Argomenti per categorie

Stabilizzazione personale per la ricostruzione post-sisma: un passo avanti

Il Commissario Straordinario al Sisma 2016, Guido Castelli, annuncia la realizzazione di una promessa mantenuta e l'effetto positivo sull'accelerazione dei lavori.

Roma, 30 marzo – «A partire dal 29 marzo la stabilizzazione di 376 unità impegnate nella ricostruzione dell’Appennino centrale è realtà.

Con la firma del dPCm da parte dei Ministri per la Pubblica amministrazione e dell’Economia e delle Finanze si è dunque concluso positivamente l’iter di un provvedimento per il quale, insieme ai Presidenti delle quattro Regioni del sisma, ho lavorato a lungo e che mette le amministrazioni impegnate nelle ricostruzioni nelle condizioni di poter contare in forma stabile su un personale altamente formato e professionale.

È anche grazie al loro contributo, infatti, che lo scorso anno è stato possibile compiere quell’opera di semplificazione e velocizzazione che ha determinato il cambio di passo nella ricostruzione. Nel 2023 le erogazioni da parte di Cdp nei confronti delle imprese impegnate nella ricostruzione privata del cratere 2016 sono aumentate del +37% rispetto al 2022 e del +73% in rapporto al 2021. Il Governo Meloni, che ringrazio, ha mantenuto la promessa presa, confermando ancora una volta una particolare, concreta, attenzione nei confronti delle nostre comunità».

Lo afferma in una nota il Commissario Straordinario al Sisma 2016 Guido Castelli

Tags: