Argomenti per categorie

Vela. Vincenzo Graciotti candidato alla presidenza della X zona

‘’Dobbiamo trasmettere passione e divertimento, libertà e avventura’’ il suo pensiero

Numana. Il nuovo presidente della X zona potrebbe essere un numanese. Oggi, sabato 19, i presidenti dei 33 circoli velici marchigiani saranno chiamati ad eleggere il nuovo presidente. In corsa c’è anche Vincenzo Graciotti, classe 1956, velista per passione e per professione, sposato, padre di due figlie, che va in barca fin da piccolissimo e ha alle spalle una scia di successi nazionali e internazionali: istruttore Fiv dal 1976, un titolo iridato master nel Laser SB20, un quarto posto al campionato europeo Star, 3 titoli nazionali nonché ufficiale di regata dal 2007.

Vincenzo Graciotti in piena azione

Vincenzo Graciotti in piena azione

Al nuovo presidente spetterà il coordinamento delle attività regionali nel quadriennio 2017 – 2020. «Abbiamo la necessità di trasmettere a tutti la passione e il divertimento – spiega Graciotti da “marinaio che parla ai marinai” -. Il senso di libertà e di avventura, sono i motori di tutto il movimento velico».

I punti chiave del programma di Graciotti sono: vela alla portata di tutti sia tecnicamente che economicamente. Formazione dei coach di club con il coinvolgimento dei velisti marchigiani eccellenti. Impiego della tecnologia per migliorare la comunicazione tra atleti e allenatori. Pianificazione strategica di marketing con azioni di comunicazione per migliorare l’immagine della vela, rendendola più appetibile agli sponsor.

Quali sono i suoi obiettivi?

«Porre le basi per la costituzione della scuola del mare e degli sport acquatici per diffondere su tutto il territorio regionale la cultura del mare, facendo leva sulla passione diffusa per questo elemento, per catturare l’attenzione di tanti nuovi adepti che, a seconda delle loro inclinazioni, verranno poi indirizzati alla disciplina più congeniale a loro.  Nelle Marche, la federazione ha bisogno di allargare la propria base per diventare un attore più forte».

Un programma fatto di idee, passione e conoscenze tecniche di altissimo profilo, maturate in oltre quaranta anni di esperienza sui campi di regata, collaborando anche con grandi “miti” della vela: uno su tutti, il campione brasiliano Torben Grael, cinque medaglie olimpiche e recentemente eletto vice presidente dell’ISAF (la Federvela internazionale).

Tags: