Argomenti per categorie

Gran Premio dell’Industria – Memorial Cesare Lattanzi: trionfa Lorenzo Anniballi a Civitanova Marche

Lorenzo Anniballi conquista la vittoria nella dodicesima edizione del Gran Premio dell’Industria-Memorial Cesare Lattanzi a Civitanova Marche

Civitanova Marche, 12 marzo 2024 – Come l’anno scorso e tante volte nelle edizioni passate, il Gran Premio dell’Industria-Memorial Cesare Lattanzi è stato terreno di conquista degli sprinter e la ruota più veloce di questa dodicesima edizione è stata quella di Lorenzo Anniballi, alfiere del Team Technipes #inemiliaromagna.

Per la regia organizzativa della Cam Fermo – Costruzioni Ambiente, ad onorare l’appuntamento inaugurale del calendario dilettantistico marchigiano 148 corridori, tra élite ed under 23 in rappresentanza di 24 squadre (comprese le tre compagini straniere della Nazionale Ucraina, dalla Gran Bretagna la Zappi Racing Team e dal Messico la Monex Pro Cycling Team ma con base logistica a San Marino), che hanno movimentato la corsa a carattere nazionale, sui 30 giri di 3,5 chilometri cadauno, lungo le strade della zona industriale di Civitanova Marche.

Prima della partenza, è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Gianluigi Parenti, direttore sportivo dell’Amore&Vita Sestese Etruria scomparso pochi giorni fa a causa di un incidente stradale nella sua Toscana.

Alla presenza del commissario tecnico della nazionale italiana under 23 Marino Amadori e anche sotto gli occhi del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il resto lo hanno fatto i corridori in una gara battagliata e portata a termine ad alti ritmi (media superiore ai 44 km/h) dove il gruppo ha sempre controllato i tentativi di fuga proposti dagli atleti. L’unica nota rilevante di cronaca agonistica è arrivata dalla conquista del traguardo volante ad appannaggio di Mattia di Felice (MG K VIS – Color For Peace) a metà corsa.

Spazio all’inevitabile volata a ranghi compatti dove ha primeggiato d’un soffio il bravo Anniballi su Matteo De Monte (Zalf Euromobil Desiree Fior) e Francesco Di Felice (Maltinti Lampadari-Banca Cambiano).

«È stata una gara nervosa e veloce, grazie al lavoro di squadra sono riuscito a conquistare la vittoria di pochissimo margine. Ho finalmente rotto il ghiaccio, speriamo da qui in avanti di cogliere altri successi» ha dichiarato il vincitore Anniballi, romagnolo di Riccione.

Così il secondo classificato De Monte, friulano di San Daniele: «I miei compagni hanno fatto un ottimo lavoro durante tutta la gara. Non ho vinto ma ci riproverò, siamo solo all’inizio di stagione».

Da Pescara il terzo classificato Francesco Di Felice: «Abbiamo lavorato per tenere la corsa chiusa e nel finale ho preso la ruota di Anniballi ma senza superarlo perché aveva una marcia in più. Riparto da questo podio e da qui in avanti si spera di fare meglio e di essere costantemente presente nelle prime posizioni».

Marino Amadori, CT azzurro della nazionale under 23: «Qui a Civitanova Marche c’è stato un discreto lotto di partecipanti e da qui cominciamo a vedere all’opera quei ragazzi che possono interessarci in prospettiva futura verso gli appuntamenti importanti della stagione a livello internazionale, da maggio in poi, tra Mondiali, Europei e prove di Coppa delle Nazioni».

Una dodicesima edizione ben riuscita e in sicurezza quella messa in cantiere dalla Cam Fermo – Costruzioni Ambiente che ha avuto dalla sua parte il patrocinio dell’amministrazione comunale di Civitanova Marche presente alla gara con il vice sindaco Claudio Morresi e il consigliere Paola Fontana.

ORDINE D’ARRIVO GRAN PREMIO DELL’INDUSTRIA

1° Lorenzo Anniballi (Team Technipes #Inemiliaromagna) 105 km in 2.22’25” media 44,236 km/h

2° Matteo De Monte (Zalf Euromobil Desiree Fior)

3° Francesco Di Felice (Maltinti Lampadari-Banca Cambiano)

4° Mirko Fontana (Solme – Olmo)

5° Carlos Garcia Trejo (Mex, Monex Pro Cycling Team)

6° Riccardo Lorello (Hopplà Petroli Firenze-Don Camillo)

7° Andrea Chiarucci (Solme – Olmo)

8° Mattia Di Felice (MG K Vis – Colors For Peace)

9° Davide Casini (Velo Club SC Empoli)

10° Lorenzo Magli (Mastromarco Sensi FC Nibali)

11° Pietro Salvadori (Maltinti Lampadari-Banca Cambiano)

12° Matteo Pongiluppi (Hopplà Petroli Firenze-Don Camillo)

13° Alessio Ninci (Gragnano Sporting Club)

14° Giacomo Salvalaggio (UC Pregnana)

15° Bernardo Angiolini (Gragnano Sporting Club)

16° Vittorio Friggi (Mastromarco Sensi FC Nibali)

17° Jonathan Matthew Kingston (GBr, MG K Vis – Colors For Peace)

18° Filippo Fiorentini (VPM Moretti Scs)

19° Sebastiano Fanelli (Mastromarco Sensi FC Nibali)

20° Lorenzo Redaelli (UC Pregnana)

21° Leonardo Rossi (Onec Team)

22° Umberto Ceroli (Aran Cucine Vejus)

23° Flavio Venomi (Polisportiva Tripetetolo)

24° Piergiorgio Cozzani (Gragnano Sporting Club)

25° Umberto Salvatore Morea (Polisportiva Tripetetolo)

27° Antonino Alberto Cavallaro (Hopplà Petroli Firenze-Don Camillo)

28° Tommaso Nencini (Zalf Euromobil Desirée Fior)

29° Lapo Gavilli (MG K Vis – Colors For Peace)

30° Kamil Kacper Szymacha (Pol, VPM Moretti Scs)

Tags: