Argomenti per categorie

Calcio Eccellenza – L’Osimana va in trasferta a casa del Tolentino

Domenica 22 ottobre alle ore 15.30 al “Della Vittoria”. La società sbarca in Terza categoria con il progetto Junior Osimana

Osimo, 20 ottobre 2023 – L’Osimana di scena a Tolentino. Dopo aver strappato il pass per le semifinali di Coppa Italia Eccellenza, i “senza testa” sono pronti per rituffarsi in campionato. L’obiettivo è quello di mettersi alle spalle il ko interno contro l’MCC Montegranaro, per riprendere a correre in classifica.

L’avversario di turno, partito con i favori del pronostico per disputare un campionato di vertice, è incappato in un avvio di stagione non esaltante che ha portato all’esonero di mister Roberto Buratti con l’arrivo in panchina di mister Matteo Possanzini. La squadra cremisi può contare su giocatori di spessore e rimane senz’altro un avversario temibile. Tuttavia, l’Osimana ha le giuste motivazioni per provare a strappare punti su un campo difficile.

«Avremo di fronte una squadra molto competitiva – afferma Alessio Piergiacomi – Venerdì in allenamento con la testa ci proietteremo nuovamente in campionato dopo aver raggiunto le semifinali di Coppa Italia Eccellenza. Cercheremo di fare il massimo per portare a casa i punti e per fare il risultato. Sono comunque molto felice per la prestazione di mercoledì scorso in Coppa. Siamo riusciti a portare a casa un pareggio e l’obiettivo era quello di trovare il gol nei primi minuti per blindare il risultato. Siamo contenti di aver raggiunto questo traguardo e sono contento per la squadra e per i tifosi».

Calcio d’inizio domenica 22 ottobre alle ore 15.30 al “Della Vittoria” di Tolentino.

NOVITÀ

L’Osimana sbarca in Terza categoria sotto la guida dei mister Agostinelli e Graciotti con il progetto Junior Osimana

L’Osimana sbarca in Terza categoria. Una nuova avventura per la società giallorossa, che da quest’anno disputerà un nuovo ed entusiasmante campionato con il nome di Junior Osimana. A guidare la squadra, composta soprattutto da ragazzi giovani e provenienti dal vivaio “senza testa”, la coppia di mister Francesco Agostinelli e Mirco Graciotti.

«Si tratta di un progetto molto affascinante – spiega Graciotti – perché si pone l’obiettivo di far crescere i ragazzi». Anche quelli che hanno finito il loro percorso nelle giovanili senza però arrivare in prima squadra e che altrimenti correrebbero il rischio di smettere di giocare a calcio. «Le aspettative? Per ora bisogna superare i primi ostacoli. Le ambizioni ce le faremo strada facendo» – continua Graciotti – Ci sono delle squadre già quotate per vincere il campionato. Noi cercheremo di fare del nostro meglio ma non sarà facile. Dovremo trasformare questi ragazzi in adulti».

Tesi condivisa anche dal collega Agostinelli che rimarca: «Non hanno ancora la malizia degli adulti e questo lo vediamo perché siamo ancora poco cinici sotto porta. Sarà un’annata dove sbaglieremo molto ma per imparare tanto dai nostri errori».

 

redazionale

© riproduzione riservata

Tags: