Argomenti per categorie

Ancona, riecco Michael D’Eramo: «Ora sto bene, voglio rientrare e fare gol»

Serie C Girone B - Il centrocampista, a più di un anno di distanza dall'infortunio al ginocchio, è pronto per tornare in campo: le sue parole in conferenza stampa

Ancona, 19 gennaio 2024 – Dopo più di un anno dalla terribile lesione del tendine rotuleo del ginocchio sinistro accusata durante Siena-Ancona del 22 dicembre 2022, Michael D’Eramo vede la luce in fondo al tunnel. Il centrocampista è ormai pienamente ristabilito e aspetta soltanto di essere inserito in lista per tornare a disposizione di mister Colavitto per le partite ufficiali. D’Eramo è intervenuto ieri in conferenza stampa per parlare del suo imminente rientro in campo e della situazione dell’Ancona.

«Sto bene, dai – esordisce il centrocampista -. Sabato ho giocato un’amichevole con la Primavera che mi aspettavo andasse peggio, invece mi sono sentito bene ed ero tranquillo. Dopo più di un anno, posso dire di essere contento. Più mi alleno, più faccio contrasti, più mi viene tutto naturale. Quando vado a contrasto c’è ancora un po’ di timore ma è normale, man mano tornerà la fiducia. Dall’iniziare a camminare all’iniziare a scendere le scale, è sempre stato un gradino alla volta. Il prossimo gradino? Entrare in campo e fare gol».

Michael D’Eramo, centrocampista dell’Ancona (foto, Ufficio stampa US Ancona)

«Grande merito va allo staff, questo percorso l’abbiamo intrapreso insieme – continua D’Eramo -. A giugno sono rimasto qui a Civitanova per fare riabilitazione con Gianni Secchiari (preparatore atletico dell’Ancona, ndr). Devo ringraziare lui e anche la società, che dal primo giorno mi è rimasta vicina. Quando non riuscivo a guidare mi ha messo a disposizione un ragazzo che mi veniva a prendere e mi portava a fare riabilitazione, in piscina e allo stadio a fare terapie. Posso solo che ringraziare l’Ancona, che non mi ha mai fatto mancare nulla».

«I ritorni di Mondonico, Prezioso e Moretti? In questi tre anni ho sempre fatto parte di gruppi fantastici, ho sempre legato con tutti – afferma Michael -. Con Moretti ci ho vissuto insieme tutto l’anno scorso. Sono contentissimo che siano tornati e sicuramente ci daranno una grossa mano. Rolfini? Ho letto qualcosina, non so ancora nulla ma sarei molto contento se tornasse anche lui. Oltre a loro, spero di poter essere un buon “acquisto di gennaio” anche io».

«La zona playout? Secondo me non meritiamo questa classifica – dichiara D’Eramo -. In questo momento ci sta girando tutto male ma siamo convinti che possiamo risalire e dobbiamo farlo tutti insieme perché le qualità le abbiamo. Quanto ti trovi in queste situazioni subentra anche il fattore mentale, un episodio va a tuo sfavore e pensi: “Ecco, un’altra volta”. Dobbiamo avere la forza di rialzarci e di remare tutti dalla stessa parte, come stiamo facendo in allenamento, e riusciremo a risalire la classifica e a toglierci soddisfazioni, prima per noi e poi anche per tutta la piazza, che se lo merita».

«Il match di domenica contro il Pineto? Sarà una partita difficile – riconosce il centrocampista -. E’ una squadra che ha qualità ed è serena per la situazione di classifica. In questo momento noi siamo in zona playout ma se dovessimo vincere a Pineto andremmo a -3 da loro, che sono in zona playoff. Dobbiamo vederla come un’opportunità per avvicinarci. A Pineto per vincere? Per forza».

© riproduzione riservata

Tags: