Argomenti per categorie

14mila euro per il contrasto allo spaccio nelle scuole di Castelfidardo

Il Comune firma un protocollo d’intesa con la Prefettura di Ancona: controlli periodici nei plessi scolastici con l’ausilio di unità cinofile

Castelfidardo, 3 novembre 2022 – Da sempre sensibile e propositiva nell’ambito dei progetti di prevenzione e di educazione alla legalità delle generazioni più giovani, la Polizia Locale fidardense aggiunge un altro importante tassello al suo ventaglio di attività.

La scorsa settimana il sindaco Roberto Ascani ha sottoscritto presso il Palazzo del Governo di Ancona, con il prefetto Darco Pellos, il protocollo d’intesa “Scuole Sicure 2022-2023” finalizzato alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Un accordo che permette alla città di Castelfidardo di beneficiare di un contributo di 14.363,06 euro che verrà destinato principalmente al potenziamento dei servizi di vigilanza nei pressi di zone vulnerabili quali i plessi scolastici anche mediante l’intervento periodico di unità cinofile.

Ancona – La firma del protocollo d’intesa fra il Comune di Castelfidardo quello di Chiaravalle e la Prefettura

«Sono particolarmente orgoglioso della nostra Polizia Locale per il continuo impegno su tutti i fronti – sottolinea il sindaco Ascani – Progetti innovativi in ambito scolastico, volti alla formazione e alla prevenzione, sono la migliore ricetta per contrastare il pericolo derivante dall’uso di sostanze stupefacenti e il fenomeno dello spaccio».

Il progetto di Castelfidardo – così come quello del Comune di Chiaravalle – è stato favorevolmente accolto dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che ne ha vagliato gli aspetti tecnici operativi, in coerenza con le indicazioni ministeriali in materia.

Nell’agenda del comandante Paolo Tondini, prevista anche una serie di incontri con gli studenti per affrontare gli aspetti medico legali correlati all’assunzione di stupefacenti, secondo un calendario che verrà concordato con le dirigenze delle scuole medie e superiori.

Salgono così a tre i progetti ministeriali per i quali il Comune fidardense ha ottenuto finanziamenti per un totale di circa 50mila euro negli ultimi due anni: “Scuole Sicure”, “Videosorveglianza” e la formazione specifica per il “contrasto alle droghe” in collaborazione con le forze di polizia ad ordinamento statale.

Con questo ultimo stanziamento il già esteso, articolato e tecnologicamente avanzato apparato di videosorveglianza arriva a sfiorare le cento telecamere che nel tempo hanno contribuito in modo determinante a risolvere anche casi di recente cronaca giudiziaria.

 

redazionale

© riproduzione riservata