Argomenti per categorie

Ospedale di Loreto: tagliati tre posti letto alle cure intermedie

Insorgono i sindacati e la lista civica Loreto Libera: “invece di aumentarli per l'afflusso turistico stagionale si taglia in un momento di maggior necessità per gli anziani”

Loreto, 21 giugno 2019 – Anche Loreto “nella scure” del taglio dei posti letto del periodo estivo effettuato dall’area vasta 2. A denunciarlo è la civica Loreto Libera, in costante vigilanza sulla situazione del Santa Casa, e lo fa intervenendo sul taglio dei tre posti letto alle cure intermedie del presidio loretano.

Il consigliere comunale Gianluca Castagnani evidenzia come è proprio il periodo estivo quello in cui gli anziani hanno problemi di vulnerabilità: “ci sono problemi di disidratazione, infezioni delle vie urinarie, minor appetito; pertanto, alla faccia dei progetti “Helios”, qui si farebbe il contrario?

«Il valore curativo delle cure intermedie, come qualcuno sottolinea, va messo in pratica sul serio – insiste Castagnani – invece alle cure intermedie della medicina interna rimarrebbe di pomeriggio un solo infermiere con un ausiliario e basta. Eppure, ricordiamo, che il Piano occupazionale 2019 dell’area vasta 2 permette la proroga dei contratti di personale a tempo determinato atta ad assicurare i livelli assistenziali infungibili e le ferie estive. Perché allora si taglia invece di aumentare qualche posto letto in più?»

Gli stessi sindacati sono intervenuti nel merito, denunciando come, rispetto al 2018, per il piano ferie 2019 non è stata fatta alcuna assunzione e questo: “va a ledere la domanda di posti letto ed il bisogno di salute dei cittadini, con il rischio di intasare i pronto soccorso per mancanza di posti letto: un film già visto!“.

Senza dimenticare la necessità dell’implementazione del sistema di condizionamento dell’aria anche per gli altri locali dove ancora è assente, e dove il personale sanitario è costretto “quasi a boccheggiare“.

 

redazionale

 

 

Tags: