Argomenti per categorie

Chiuso da oggi il Covid Center di Civitanova

La nuova struttura sorta all’interno della Fiera è costata circa 12 milioni di euro in parte frutto di donazioni private ed ha operato solo poche settimane curando tre pazienti

Civitanova Marche (MC), 5 giugno 2020 – Chiuderà questa sera alle 20 il Covid Center di Civitanova Marche, la struttura ospedaliera realizzata in piena emergenza coronavirus all’interno della Fiera di Civitanova da Guido Bertolaso e voluta (fra mille polemiche) dal presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.

Medici al lavoro in un reparto di terapia intensiva (foto di repertorio)

L’unico paziente ospite della struttura, dopo due tamponi consecutivi risultati negativi, verrà trasferito in giornata in un’altra realtà ospedaliera sancendone di fatto la fine operativa. Una operatività davvero minima, tra l’altro, dal momento che il nuovo ospedale civitanovese nell’arco della sua brevissima attività è arrivato ad ospitare solo tre malati positivi al Covid-19. Ed è proprio da questi numeri che si alimenta la polemica: tre pazienti curati nell’arco di qualche settimana, in una struttura da 84 posti costata circa 12 milioni di euro, non giustificano affatto la spesa e la realizzazione. Anche se non va dimenticato che in buona parte è stata realizzata con donazioni private.

Una delle poche voci che difendono la scelta di Ceriscioli e l’utilità della struttura è quella di Alessandro Maccioni, direttore dell’Area vasta 3 (Macerata, Civitanova, Camerino): «È servita a ‘pulire’ alcuni reparti Covid come quello dell’ospedale di Camerino – ha detto Maccioni – ed è necessaria alla luce della nuova normativa che prevede più posti letto per la terapia intensiva».

Da questa sera l’astronave, come è stato ribattezzato il Covid Center di Civitanova, resterà inutilizzata (la speranza dei più, per ovvie ragioni, è che lo resti per sempre), ma verrà sorvegliata giorno e notte per evitare pericoli d’incendio e per salvaguardare le costose attrezzature mediche all’avanguardia di cui è dotata.

 

redazionale

© riproduzione riservata 

Tags: