Argomenti per categorie

Anche Uniti e Attivi per Castelfidardo attacca Ascani sulla scuola media

Domenico Gioia: “Concedeteci il beneficio del dubbio”

Castelfidardo, 24 ottobre 2021 – Dopo l’attacco di ieri da parte del gruppo della Lega al sindaco Ascani, in merito all’ingarbugliata vicenda della nuova scuola media, oggi arriva quello di Uniti e Attivi per Castelfidardo.

In un comunicato inviato in redazione Domenico Gioia, portavoce del gruppo, dichiara: «Concedeteci il beneficio del dubbio». Poi spiega: «Siamo fortemente dubbiosi circa la dichiarazione del sindaco Ascani, che ha affermato di essere venuto a conoscenza del fallimento di una delle ditte appaltatrici dei lavori della scuola media solo la sera dei ballottaggi, e cioè il 18 ottobre. Esattamente due mesi e mezzo dopo la sentenza di fallimento della ditta. Onestamente, ci sembra un tempo troppo lungo».

Il gruppo di Uniti e Attivi per Castelfidardo

«In ogni caso – continua Gioia – appare evidente la leggerezza con cui l’Amministrazione Ascani ha gestito la cosa. Lasciar passare mesi senza richiedere informazioni per i ritardi alla ditta capofila, vista l’importanza data in campagna elettorale al progetto, ricordato con grande vanto anche la sera di chiusura della campagna elettorale del primo turno».

Anche Uniti e Attivi per Castelfidardo mette in dubbio il modus in cui la vicenda è stata affrontata e gestita dall’Amministrazione Ascani: «Ci appare molto strano che nessuna notizia sia trapelata prima, e che nessuno da parte del Comune abbia chiesto informazioni. A questo punto – conclude Gioia – una domanda nasce spontanea: È così, con questa solerzia, che il primo cittadino e la sua amministrazione hanno a cuore i progetti strategici per la Città, tralasciando progetti importanti per oltre due mesi?»

 

redazionale

© riproduzione riservata