Argomenti per categorie

Una striscia quotidiana di riflessione

BERLUSCONI E IL CU… BO DI RUBY

5 dicembre 2018 – Karima El Marhroug, conosciuta come Ruby, avrebbe ricevuto da Silvio Berlusconi “un pagamento di 5 milioni di euro eseguito tramite la banca Antigua Commercial Bank di Antigua su un conto presso una banca in Messico“. In particolare 2 milioni sarebbero stati dati all’ex compagno della ragazza, Luca Risso, mentre gli altri 3 “sono stati fatti transitare dal Messico a Dubai e sono esclusivamente di Ruby“.

A dichiararlo è l’avvocato Egidio Verzini, che 7 anni fa fu legale della giovane protagonista dello scandalo e dei successivi processi sulle cosiddette cene eleganti. Dichiarazioni alle quali risponde l’avvocato Niccolò Ghedini, legale del Cavaliere, citato da Verzini come il tramite dell’operazione, annunciando una querela: “Sono tutte falsità“.

Fin qui, una vicenda che conoscono tutti.

Ora, tra una fetta di pane burro & marmellata e un cappuccino consumati al bar, le domande sono tante. Così come le sghignazzate. Quanto è stato pagato Verzini, e da chi, per tirare fuori oggi simili dichiarazioni che lui giustifica per etica professionale e morale?

E ancora. Ma quanto dev’essere meraviglioso il cu… bo di Ruby per costare così tanti denari? E ancora. Ma con tutti i cu… bi che ci sono in giro, Cavaliere, doveva scegliere proprio quello della nipote di Mubarak? E giù risate… Non è certo edificante, Presidente, essere preso così per il cu… bo da mezzo mondo. E oltretutto costa un sacco di soldi!

Tornando seri. Da che mondo è mondo, i ricchi e potenti della terra hanno sempre fatto e disfatto sesso a pagamento (o no), con chi gli pareva. Sfruttando i soldi e la posizione. Popolari, al riguardo, certe telefonate fra Gianni Agnelli e Leopoldo Pirelli con il secondo che consiglia al primo – che non riesce a prendere sonno – “prova con una escort”. E il primo che gli risponde: “già fatto, ma non funziona!”

Possibile che i vari Emilio Fede e Lele Mora, nel procacciare carne giovane e fresca per le ‘cene eleganti’ del Cavaliere, non abbiano mai pensato all’utilizzo delle escort? Costano poco, sono serie professioniste e, terminata la cena, hanno la capacità di sparire senza lasciare traccia. È proprio vero: non esiste più lo stile e la riservatezza di una volta!