Argomenti per categorie

Osimo – Prometeo Spa eroga dividendi per oltre 1 milione di euro

Rinnovate le cariche per il triennio 2017/2019

Osimo – Il bilancio dell’esercizio 2016 ha garantito ai soci di Prometeo dividendi per oltre un milione di euro. La società, con sede a Osimo, opera nella vendita al dettaglio di gas naturale ed energia elettrica servendo circa 200mila clienti finali con il marchio commerciale Estra Prometeo.

Nell’esercizio 2016 i 230 milioni di metri cubi commercializzati hanno generato un fatturato prossimo a 140 milioni di euro.

Sono in aumento i clienti di energia elettrica (circa 37 mila con un incremento del 4% rispetto ai clienti serviti nel 2015), risultano stabili quelli del gas naturale con circa 162 mila unità.

«Si conferma un trend di crescita del MOL (margine operativo lordo) – spiega il presidente Marco Gnocchini – nonostante la contrazione dei volumi venduti per la mitezza climatica e la riduzione generalizzata delle tariffe, legate all’andamento del prezzo del gas».

Il riconfermato presidente di Prometeo Estra, Marco Gnocchini

Il valore della produzione è stato pari a euro 141.413.222, con un margine operativo lordo in crescita pari a euro 9.949.271 che ha inciso sui ricavi per il 7,3% (contro il 6,5 % dell’esercizio 2015). Il patrimonio netto esistente alla chiusura dell’esercizio è stato pari a euro 16.100.571.

Prometeo ha visto l’ingresso nel 2016 nella compagine sociale di Estra Energie, in seguito al conferimento da parte della società Edma della propria partecipazione. Per cui ad oggi Prometeo fa parte del Gruppo Estra che ha raggiunto una quota complessiva di quasi 750mila clienti che lo posizionano tra le prime dieci utility italiane nel settore energetico.

Estra ha una quota di mercato nelle Marche di circa il 25% ed una quota nell’area del medio adriatico, superiore al 12%.

L’Assemblea dei Soci che ha approvato il bilancio, ha provveduto a rinnovare le cariche sociali per il triennio 2017- 2019. Confermata la carica di Presidente per Marco Gnocchini; i consiglieri sono Francesco Verniani, Laura Castagni, Moreno Clementi, Pierdomenico Pierandrei, Walter Durpetti e Sergio Rigamonti.

 

redazionale

Tags: