Pesaro – Meno due giorni alla 1/2 Notte Bianca dei Bambini 2018

Illusioni, acrobati, teatro, musica e sport pronti a riempire e a colorare il centro di Pesaro dall’8 al 10 giugno: oltre 300 appuntamenti dedicati a musica, sport e… Rossini!

Pesaro, 6 giugno 2018 (PU, Marche) – Spettacolari illusioni, acrobati trasformisti, i beniamini dei programmi più seguiti in tv e i brand che hanno fatto la storia del gioco in Italia e nel mondo. “La 1/2 Notte Bianca dei Bambini”, giunta alla sua IX edizione è pronta a regalare divertimento e spettacolo no-stop durante la sua IX edizione in programma da venerdì 8 a domenica 10 giugno, dalle 18 alla mezzanotte (ingresso gratuito).

Nuovi e strabilianti gli spettacoli in serbo sul palco centrale e in quelli “secondari” dislocati in tutte le vie e piazzette del centro storico. Da non perdere i main event che alle 21.30 dei tre giorni di festa intratterranno il pubblico di piazza del Popolo:

Pindarico

– venerdì 8 giugno con “Pindarico” Compagnia Circo Improvviso (Terzo Studio): trasformismo su trampoli.

– sabato 9 giugno con il live show delle 6 fatine WINX ideate dal genio di Iginio Straffi. Dalle 19 alle 20 in piazza Olivieri per scattarsi selfie e firmare autografi; al termine “correranno” sul palco di piazza del Popolo per un “live show” magico.

– domenica 10 giugno, con “Maggie & Bianca Fashion Friends”. Dopo il “meet&greet” riservato a 400 fan (dalle 18.30 alle 20.30 in piazza Oliveri), Maggie (Emanuela Rei) e Bianca (Giorgia Boni), insieme a Jacques, Quinn e Edu saliranno, alle 21.30, sul palco centrale per uno spettacolo dal vivo.

La piazza sarà per tre serate un’esplosione di colori e laboratori grazie alla miriade di attività proposte dai grandi brand che hanno deciso di sposare la IX edizione. Tra questi ultimo, ma solo in ordine di tempo, DeA Kids canale 601 – 602 di Sky. Oltre a DeA Kids, la collaborazione prevede l’arrivo di tre importanti brand che faranno divertire i piccoli visitatori: PLAYMOBIL da oltre 40 anni ispirazione delle avventure fantasiose dei piccini, IMC con il lancio del nuovissimo gioco; Cascone Cavettone Challenge, Glove a Bubble e Dolls, ed infine Giochi Preziosi con migliaia di gadget da regalare. Tutti in piazza del Popolo.

Tra le novità la presenza di Daniel Hackett. L’amato cestista, pesarese d’adozione, presenterà in anteprima a “La 1/2 Notte Bianca dei Bambini” “Elev8” l’evento in programma ad agosto organizzato dall’ASD Cristo Re Pesaro ai bambini che incontrerà in viale Don Minzoni. Proprio la “Via dello Sport” quest’anno si presenta ancor più ricca. Circa 20 le associazioni sportive della città che faranno cimentare i ragazzi che lo vorranno negli sport più disparati, trasformando la strada in una palestra a cielo aperto lunga 600 metri.

Gli appassionati di motori potranno provare l’ebbrezza del quad (largo Aldo Moro, progetto Motiamoci) e tornando verso il centro storico, sperimentare la propria abilità nel circuito gigante di automobiline a cura di Carrera (piazza del Popolo). A tutto divertimento, panna e risate, sarà il goloso spazio di via Pedrotti con le “Torta in faccia con Hoplà” mentre più tranquillo e delicato sarà piazzale Collenuccio, area dedicata agli spettacoli musicali del noto canale YouTube “Coccole Sonore” e al delizioso circuito di trattorini firmato Peg Perego.

Le note rossiniane a cui si ispira l’edizione 2018 risuoneranno poi in tanti spazi della manifestazione. A partire dalla sfilata inaugurale dell’evento (venerdì, ore 18.30) agli appuntamenti a cura dei ragazzi del Liceo Musicale Marconi di Pesaro: “Quartetto d’Ottoni” il venerdì, “Broklen Strings” il sabato, “La magica notte dei sogni e dei desideri” la domenica (dalle 18 alle 20, via Branca). Melodie risuoneranno anche a palazzo Gradari che, nel piccolo cortile, accoglierà le “Fiabe in Musica” (dalle 18 alle 20) e nel cortile dei Musei Civici il venerdì ore 19.45 con “Nel giardino di Sally” concerto e laboratorio musicale; il sabato ore 20.45 con “Ginger Chorus in concerto” a cura de Il Giardino delle Voci; la domenica ore 19.45 con “Mosaico Musicale” e il concerto della sua orchestra infantile e giovanile.

Invasioni lunari

Suggestioni in luce saranno inoltre proposte dalle “Invasioni Lunari” a cura di Parola Bianca.

Tra gli spettacoli teatrali da non perdere quelli previsti nel cortile Mazzolari Mosca proposti dalla compagnia Jolly Roger (alle 19 e alle 21 dei 3 giorni di evento) e in quello di palazzo Toschi Mosca proposti dalla compagnia Gambeinspalla Teatro (venerdì e domenica alle 19 e alle 21) e da Il Porto Ceis (sabato alle 19.45).

Per gli appassionati c’è poi l’opportunità di partecipare all’originale maratona “Tutti a Teatro” prevista per sabato 9 giugno, a partire dalle 16 con lo spettacolo di danza e magia “Il Circo delle Bolle” della compagnia Ribolle, in un “Teatro Rossini” in festa per i suoi primi 200 anni d’apertura.

 

redazionale


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Marchigiani: rabbia, orgoglio e dignità

Un onore appartenere a questo popolo un po’ dorico un po’ piceno


Camerano, 21 settembre 2022 – Non voglio star qui a commentare ciò che è successo nella notte fra giovedì 15 e venerdì 16 settembre 2022 nelle Marche. Né i morti di Ostra, i disastri a Sassoferrato, Pianello, Corinaldo, Cantiano, Senigallia, per citarne solo alcuni. O la reiterata piena del Misa, le responsabilità di chi doveva fare e non ha fatto. O i dispersi… Se ne è parlato e se ne sta parlando, forse anche troppo, su tutti i media social compresi.

No, non commento, sperando, finalmente, che le responsabilità di chi poteva arginare i danni e se n’è fregato saltino fuori e i colpevoli vengano puniti. Magra consolazione però di fronte ai morti, dispersi, feriti o ai rimasti senza un’abitazione.

Di fronte ad un’alluvione con conseguenze così drammatiche come quest’ultima, aspettando che la Magistratura e la Giustizia facciano il loro corso, vorrei sottolineare invece la reazione dei marchigiani. Rabbia sì, tanta, tantissima, perché gran parte dei disastri si sarebbero potuti evitare visti i precedenti del 2014. Ma anche tanto orgoglio e dignità.

Senza tante chiacchiere, senza aspettare inermi gli aiuti che comunque sono arrivati anche da mezza Italia, i marchigiani colpiti dal disastro si sono da subito rimboccati le maniche e, indossati gli stivali e agguantate le pale e le scope, si sono messi immediatamente all’opera per spalare via dal fango strade, garage, cantine e abitazioni allagate.

Mentre Vigili del fuoco, Protezione civile e volontari cercavano i morti e i dispersi, tanti giovani studenti, operai, commercianti, imprenditori e liberi professionisti, uniti dallo stesso intento e tutti insieme, si sono riversati per strada cercando di salvare il salvabile. Con orgoglio e dignità. L’orgoglio e la dignità di un antico popolo di mare avvezzo a fare da sé di fronte agli accidenti della vita. Perché i marchigiani sanno da sempre come si fa a rialzare la testa, con tigna e la forza delle proprie braccia.

Ma c’è anche di più, e questo solo i marchigiani lo possono capire. Vedere gruppi di tifosi dell’Ascoli e dell’Ancona – acerrimi nemici quando si tratta di calcio giocato – lavorare fianco a fianco a Senigallia e Borgo Bicchia pale in mano, sporchi di fango e stremati dalla fatica, dà la vera misura di cosa significhi la solidarietà, l’orgoglio e la dignità di questo popolo un po’ dorico e un po’ piceno (foto, Curva Nord Ancona).

Scene particolari che ad un vecchio cronista di provincia come me fanno sentire fino in fondo, e con sincero orgoglio, il senso d’appartenenza a questa gente. Se questi sono i marchigiani, è un onore per me essere nato in questa regione. Grazie a tutti quelli che in un modo o nell’altro hanno lavorato per far rialzare la testa alle mie Marche!

© riproduzione riservata


link dell'articolo