Fiera Campionaria a Senigallia dal 26 agosto al 4 settembre

Gli espositori, i convegni, la rassegna letteraria, la mongolfiera, la novità dei medici in fiera per i checkup della longevità. Ecco il nuovo format

Senigallia, 24 agosto 2022 – Dal 26 agosto al 04 settembre (ore 17.00/24.00 – ingresso gratuito) si svolgerà a Senigallia, parcheggio Stadio Bianchelli, la 30ª edizione della Fiera Campionaria di Senigallia.

Ideata e organizzata da Cna territoriale di Ancona, con il patrocinio del Comune di Senigallia e il sostegno di Camera di Commercio unica delle Marche e del confidi Uni.Co, la Campionaria presenta alla città e all’intera regione un nuovo e rinnovato format.

Senigallia – La presentazione della Fiera Campionaria 2022

«La Campionaria di Senigallia torna con un format rinnovato ma con un forte radicamento alla tradizione – ha sottolineato il presidente Cna Senigallia, Carlo Schiaroli Il ritorno alla zona stadio, fortemente voluto da noi e sostenuto dall’Amministrazione comunale, è un segnale importante di sintonia con la città. Un evento che quest’anno affiancherà alle tante aziende espositrici che hanno rinnovato la fiducia nella fiera, un importante e nutrito programma di attività formative, di business e di intrattenimento».

Una nuova identità
La prima novità che la Campionaria presenta è quella di una nuova identità visiva. Un cambio rispetto al passato nelle forme e nei colori e che presenta subito le tre anime del’evento: esposizione, divertimento, sperimentazione. Tre simboli (quadrato, cerchio, triangolo) che, combinati fra loro, restituiscono il nuovo logo della Campionaria, il quale non rimarrà mai uguale a se stesso.

Un nuovo layout ed un ritorno alle origini
La seconda grande novità della Campionaria 2022 è il ritorno ad una location storica per l’evento: l’area dello stadio Bianchelli. Uno spazio strategico per l’esposizione, fornita di parcheggi ma a ridosso del centro storico.

LAB – Eventi incontri e formazione
Non solo esposizione. Una delle più importanti novità della Campionaria 2022 e del suo nuovo format è l’introduzione, nei 10 giorni di svolgimento dell’evento di un nutrito programma di incontri e convegni. Si chiamerà LAB e sarà un padiglione posizionato al centro dell’area espositiva. Al suo interno sarà allestito un piccolo auditorium nel quale si alterneranno ospiti, formatori e professionisti per un programma di incontri aperti e gratuiti che vuole garantire alla città di “scoprire sempre qualcosa di nuovo.”

Il Programma dell’area LAB:

29/08 – Instagram POP – Ore 18.00
30/08 – Il gioco dei quattro cantoni – Ore 18.00
31/08 – Brand Festival Preview – Ore 18.00
01/09 – Conoscere Veramente le Comunità Energetiche – Ore 18.00
02/09 – Genitori 4.0: tra corretta alimentazione, benessere e genitorialità -Ore 18.00
03/09 – La bellezza della Terza Età – Ore 18.00

Espositori. Fra tradizione e innovazione
La parte determinante e caratterizzante la Campionaria è e rimane la parte espositiva. Anche per l’edizione 2022, nonostante le tante difficoltà che le imprese stanno affrontando in questi periodi, saranno circa 50 le imprese che esporranno durante i 10 giorni dell’evento: arredo casa ed edilizia, servizi per la cura della casa e della persona, attività ludiche e per la salute; stand dedicati al food e ai prodotti enogastronomici locali e non solo. Ma la vera novità nell’area espositiva è senza dubbio la nuova e sperimentale area espositiva LAB dove si potranno trovare otto imprenditrici ed espositori che rappresentano altrettante firme uniche dell’artigianato “Made In Marche”:

Cultura e divertimento
Un’altra novità importante, si chiama “Radici. Storie e memorie locali”, ed è una rassegna letteraria, realizzata in collaborazione con Ventura Edizioni e con Libreria Kamillo, con al centro libri e racconti legati al territorio, al passato di queste terre e quindi anche al suo futuro.

Tutti gli appuntamenti di “Radici” si svolgeranno alle ore 21.30, nell’area LAB della Campionaria.

Il programma (a partire dai più piccoli)

26/08 – Germogli – Serata di letture per ragazzi – h 21.30
27/08 – Senigallia tra le storie – h 21.30
Letture per bambini a cura della Libreria Kamillo

01/09 – Le Radici del Moro – h 21.30
Presentazione del libro “Le Radici del Moro” di Fabrizio Petrolati.

02/09 – Non è l’America. Un viaggio nel cinema ambientato nelle Marche
Presentazione del libro “Non è l’America. Un viaggio nel cinema ambientato nelle Marche” di Andrea Laquidara.

03/09 – Delitti d’autore – h 21.30
Presentazione del libro: Delitti d’autore di Anna Pia Giansanti

04/09 – La restanza, il diritto di restare in periferia – h 21.30. Incontro e dibattito con: Leonardo Animali autore di “La strategia dell’abbandono”; Andrea Trolese autore di “L’Italia in pandamia”;
Silvia Tamburiello e Miriam Rosa Togni autrici di “I muri del silenzio”;

A completare gli eventi più divertenti ci saranno anche:

28/08 – In Bocca al Luppolo – Preview – ore 21.30
Una serata di degustazione Birra&Cioccolato

30/08 Conversazioni di prossimità – ore 21.30
XXIV – Edizione del premio “Un Libro per l’ambiente”

31/08 – Aspettando Sudarìa – ore 19.30
Presentazione e lancio di Sudarìa, il primo festival di connessione culturale che mira a promuovere autori, artisti e musicisti del Sud, a Senigallia.

Il cielo sopra Senigallia
Sabato 27 agosto, sabato 03 settembre e domenica 04 settembre, dalle ore 19.30 circa con decollo dallo stadio Bianchelli, sarà possibile provare l’esperienza di un volo vincolato in mongolfiera. La mongolfiera, ancorata a terra, salirà fino ad un’altezza di circa 20 metri. Sarà quindi possibile salire all’interno del cesto della mongolfiera e scoprire un nuovo ed inedito punto di osservazione della città: guardandola dal suo cielo.

Medici in “fiera” con VitAttiva
Anche la Cna Pensionati protagonista a La Campionaria di Senigallia con una nuova narrazione dell’età anziana attraverso una serie di “esplorazioni”, proposte di percorsi e di appuntamenti in ambito culturale, sociale e sanitario: ci si incontra, si parla, si ascolta.

Da martedì 30 agosto a domenica 4 settembre, dalle 17 alle 20 saranno presenti dei medici e dei professionisti sanitari dell’Istituto Irccs Inrca di Ancona che in collaborazione con l’associazione Amici Del Geriatrico Inrca attiveranno iniziative di prevenzione delle principali malattie legate all’invecchiamento.

Ecco il calendario dei checkup gratuiti offerti a tutti i partecipanti:
30/08 – Dermatologia
31/08 – Cardiologia
01/09 – Geriatria
02/09 – Diabetologia
03/09 – Clinica Medica e Geriatrica
04/09 – Neurologia

Per maggiori informazioni sull’evento e per seguire le iniziative giorno per giorno: www.campionariasenigallia.it

 

redazionale

© riproduzione riservata


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Marchigiani: rabbia, orgoglio e dignità

Un onore appartenere a questo popolo un po’ dorico un po’ piceno


Camerano, 21 settembre 2022 – Non voglio star qui a commentare ciò che è successo nella notte fra giovedì 15 e venerdì 16 settembre 2022 nelle Marche. Né i morti di Ostra, i disastri a Sassoferrato, Pianello, Corinaldo, Cantiano, Senigallia, per citarne solo alcuni. O la reiterata piena del Misa, le responsabilità di chi doveva fare e non ha fatto. O i dispersi… Se ne è parlato e se ne sta parlando, forse anche troppo, su tutti i media social compresi.

No, non commento, sperando, finalmente, che le responsabilità di chi poteva arginare i danni e se n’è fregato saltino fuori e i colpevoli vengano puniti. Magra consolazione però di fronte ai morti, dispersi, feriti o ai rimasti senza un’abitazione.

Di fronte ad un’alluvione con conseguenze così drammatiche come quest’ultima, aspettando che la Magistratura e la Giustizia facciano il loro corso, vorrei sottolineare invece la reazione dei marchigiani. Rabbia sì, tanta, tantissima, perché gran parte dei disastri si sarebbero potuti evitare visti i precedenti del 2014. Ma anche tanto orgoglio e dignità.

Senza tante chiacchiere, senza aspettare inermi gli aiuti che comunque sono arrivati anche da mezza Italia, i marchigiani colpiti dal disastro si sono da subito rimboccati le maniche e, indossati gli stivali e agguantate le pale e le scope, si sono messi immediatamente all’opera per spalare via dal fango strade, garage, cantine e abitazioni allagate.

Mentre Vigili del fuoco, Protezione civile e volontari cercavano i morti e i dispersi, tanti giovani studenti, operai, commercianti, imprenditori e liberi professionisti, uniti dallo stesso intento e tutti insieme, si sono riversati per strada cercando di salvare il salvabile. Con orgoglio e dignità. L’orgoglio e la dignità di un antico popolo di mare avvezzo a fare da sé di fronte agli accidenti della vita. Perché i marchigiani sanno da sempre come si fa a rialzare la testa, con tigna e la forza delle proprie braccia.

Ma c’è anche di più, e questo solo i marchigiani lo possono capire. Vedere gruppi di tifosi dell’Ascoli e dell’Ancona – acerrimi nemici quando si tratta di calcio giocato – lavorare fianco a fianco a Senigallia e Borgo Bicchia pale in mano, sporchi di fango e stremati dalla fatica, dà la vera misura di cosa significhi la solidarietà, l’orgoglio e la dignità di questo popolo un po’ dorico e un po’ piceno (foto, Curva Nord Ancona).

Scene particolari che ad un vecchio cronista di provincia come me fanno sentire fino in fondo, e con sincero orgoglio, il senso d’appartenenza a questa gente. Se questi sono i marchigiani, è un onore per me essere nato in questa regione. Grazie a tutti quelli che in un modo o nell’altro hanno lavorato per far rialzare la testa alle mie Marche!

© riproduzione riservata


link dell'articolo