Agenda Estate, eventi ad Ancona dal 17 al 19 luglio

Cinema, teatro, danza, spettacoli, musica, mostre e musei

MARTEDÍ 17 LUGLIO

  • Per Lazzabaretto Cinema 2018 alla Mole, ore 21,30  – Hair –  il celebre musical con la regia di Milos Forman, versione originale con sottotitoli in italiano. Ingresso unico 4 euro

La proiezione sarà preceduta alle ore 19, 00 da APERITIVO IN DANZA con le danzatrici e coreografe Simona Lisi e Stefania Zepponi

  • Per TiCiPorto, ore 21, Teatro – Art Noir episodio 1, Le donne del Botticelli, di Rodolfo Bersaglia
  • Per la rassegna Tropicittà al Cinema Teatro italia alle 21.30 si proietta “Wonder” con Julia Roberts e Owen Wilson. Biglietti interi: € 6,50, ridotti: € 5,00

MERCOLEDÍ 18 LUGLIO

Ancona – La Mole Vanvitelliana
  • Mole Vanvitelliana alle ore  21:30, La Corte  – ANCONA JAZZ FESTIVAL- in occasione della ricorrenza della Liberazione di Ancona ad opera del II Corpo d’Armata Polacco Poland meets Italy Kuba Stankiewicz Trio e Mattherw Whitaker Trio; € 15,00, ridotto € 12,00.
  • Per Lazzabaretto Cinema 2018 – Mole Vanvitelliana, ore 21, 30  OLTRE LA NOTTE di Fatih Akin, introduzione a cura dell’Istituto Gramsci Marche, intervengono Nicola Cucchi e Giovanni Cacciani. Ingresso intero: € 5, ridotto: € 4
  • Per la rassegna Tropicittà al Cinema Teatro Italia alle 21.30 si proietta IL SOLE A MEZZANOTTE di Scott Speer
  • Per Ti.Ci.Porto Festival – Porto Antico –  concerto Legacy Episode II – Alien Army 

GIOVEDI 19 LUGLIO

  • Mole Vanvitelliana – ore 21,30 la Corte – per Sensi d’Estate (Museo Omero) Nella giungla delle città  L’irruzione del reale – 3, della compagnia Malte, spettacolo corale con testo e regia di Sonia Antinori. Un progetto sostenuto dal Mibact (è risultato vincitore del bando MIGRARTI Spettacolo 2018), che si è sviluppato attraverso 3 tappe:  Senigallia, Jesi, Ancona.
  • Per Lazzabaretto Cinema 2018 – 1945Regia di Ferenc Torok, versione originale con sottotitoli in italiano. Ingresso intero € 5, ridotto € 4.
  • Per Ti.Ci.Porto Festival – Porto Antico – Spettacolo Varietà #Umani. Emozioni Storie di gioia, paura, rabbia, dolore, speranza con gli operatori di Medici senza Frontiere e altri contributi.
  • Per la rassegna “Teatro per tutti un po’ dappertutto” promossa dall’assessorato alla Partecipazione Democratica, nella piazzetta di Torrette, Serata Omicidio con la compagnia Teatro per caso di Ancona
  • Parco Belvedere, Posatora, ore 21,30 – Compagnia della luna – Quelli della luna show
  • Per la rassegna Tropicittà al Cinema Teatro Italia alle 21.30 – mercoledì azzurro (per bambini e famiglia), si proietta “Sherlock gnomes” (cartone) di John Stevenson.
Ancona – Il trenino turistico

Si ricorda che fino al 2 settembre è attivo ogni giorno e sera il trenino turistico che effettua servizio navetta serale da e per il Porto Antico gratuitamente (alle 19,30 unica corsa dal Passetto). Nella fascia mattutina, inoltre, collega il porto con il Passetto (a pagamento), e in quella pomeridiana effettua il circuito di Ancona Antica (a pagamento). Info: www. anconaparcheggi.it – tel. 339.4000554

MOSTRE

  • Prosegue al Museo Tattile statale Omero FORME SENSIBILI ore 18. Paolo Annibali, Egidio Del Bianco, Giuliano Giuliani, Rocco Natale, Valerio Valeri; 7 luglio – 16 settembre 2018 ANCONA, Museo Tattile Statale Omero. A cura di Nunzio Giustozzi. Cinque artisti marchigiani a significare, nell’originalità delle loro poetiche, gli orientamenti della scultura contemporanea. Quasi quaranta le opere – tra sculture, disegni e bozzetti frutto delle ricerche più recenti – fatte di diversi materiali cui si riconosce una sorta di “vocazione formale”, un’anima sensibile.
    L’argilla dipinta, il legno, il travertino, i metalli, lavorati o assemblati, ma anche carte, stoffe, spaghi di un’inedita qualità tattile, offrono, tra figurazione e astrazione, sviluppi espressivi inattesi e forma e materia si modulano vicendevolmente, raggiungendo una mirabile sintesi. Ingresso libero

orario luglio e agosto:
dal mercoledì al sabato 17-20; domenica e festivi 10-13 e 17-20; i giovedì dal 12 luglio al 16 agosto durante la rassegna Sensi d’estate anche 21-24

settembre:
dal mercoledì al sabato 16-19; domenica 10-13 e 16-19; ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Visite guidate:

Tutti i sabati e le domeniche alle ore 18. Costo: € 4 a persona; gratuito disabili e loro accompagnatori, bambini 0-4 anni.
Prenotazione consigliata: didattica@museoomero.it – tel. 071 2811935.

LABORATORI CREATIVI PER FAMIGLIE
20 e 27 luglio ore 18-20, 24 e 31 agosto ore 18-20; 7 settembre ore 17-19;

Costo: 4 euro a partecipante; gratuito: disabili e loro accompagnatori, bambini 0-4 anni. Prenotazione obbligatoria:didattica@museoomero.it – tel.071 2811935.

Museo Tattile Statale Omero Ancona Mole Vanvitelliana – tel. 071 2811935

  • luglio e agosto: dal mercoledì al sabato 17-20, domenica e festivi 10-13 e 17-20, i giovedì dal 12 luglio al 16 agosto durante la rassegna Sensi d’estate anche 21-24

Fino al 24 ottobre è possibile visitare presso la Biblioteca Benincasa una nuova mostra libraria e documentaria. Si tratta della mostra “Tra editoria e letteratura: A. Gustavo Morelli editore e tipografo ad Ancona tra Otto e Novecento”, incentrata su una figura notevole nel panorama culturale cittadino tra Otto e Novecento: il tipografo editore A. Gustavo Morelli (1852-1909).

La mostra è visitabile presso lo Spazio d’Ingresso della Benincasa, in Via Bernabei 30, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19.

Durante il periodo estivo (luglio e agosto), sarà visitabile il mattino, dalle 9 alle 13.30 e di pomeriggio anche il martedì e il giovedì dalle 14.30 alle 17. La mostra espone, tra l’altro, una lettera del pittore Francesco Podesti, di cui Morelli pubblicò due opere. Della mostra è disponibile un catalogo presso la Sala di lettura e a richiesta si effettuano visite guidate.

 

redazionale


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

La vita con i cani è… meravigliosa!

Quattordici modi per coniugarla dal profondo dell’anima


13 gennaio 2022Piera Alessio (nella foto con la sua cagnolina Nina), torna in questo spazio “Paneburroemarmellata” (glielo cedo sempre con profonda stima, amicizia e rispetto oltre che per il suo grande cuore e la sua grande penna), per raccontarci com’è, dal suo punto di vista, la vita con i cani che lei declina e descrive in svariate sfaccettature. Un argomento solo all’apparenza scontato, che solo chi ha posseduto o possiede un cane può davvero cogliere nella sua essenza. Scrive Piera:

“La vita con i cani è strana. Diventerai, senza che nessuno te lo insegni o ti spieghi come farlo, il capo branco di un cane che sarà pronto a qualunque cosa per te non appena saprà riconoscere il tuo odore e la tua voce.

La vita con i cani è misteriosa. Sarai spiato da un Grande Fratello peloso che non perderà nessun tuo movimento, specialmente quando capirà dove sono la cucina ed il recipiente dei biscotti.

La vita con i cani è crescere. Non puoi farci niente, non puoi fermare il tempo perché quel cucciolo che hai tenuto in braccio crescerà troppo velocemente, per diventare il grande amico che ti vorrà accompagnare ovunque andrai. I cuccioli durano troppo poco.

La vita con i cani è confronto. Avrai sempre uno sguardo con il quale misurarti, affogherai senza poterti salvare nelle profondità inimmaginabili degli occhi di un cane. Dove la gente crede che non ci sia un’anima.

La vita con i cani è sincera. Non avrai bisogno di raccontar loro una bugia o delle storie inventate perché tanto, qualunque cosa tu dica loro, i cani la sanno. Sempre.

La vita con i cani è scomoda. Ti ritroverai una sera d’inverno, con la tramontana che ti graffia il viso ed il gelo che ti arriva alle ossa, a passeggiare da solo con il tuo cane che corre e scodinzola felice, incurante del vento che gli arruffa il pelo e del caldo che avete lasciato in casa.

La vita con i cani è buffa. Parlerai con un essere che non ti potrà mai rispondere e che però ascolterà ogni tua parola, con così tanta attenzione ed interesse che non ritroverai in nessun altro uomo o donna al mondo.

La vita con i cani è ritorno a casa. Nessuno come il tuo cane sarà felice di vederti ogni volta che spunterai dalla porta dalla quale ti ha visto andar via; imparerà i tuoi orari, riconoscerà il tuo passo e sarà lì ad aspettarti, anche quando sarà vecchio e stanco, saltando di gioia come se non ti vedesse da un mese. Anche se sei uscito per comprare il giornale.

La vita con i cani è rinuncia. Perderai, a poco a poco, quella porzione di divano su cui stavi tanto comodo, dove ti godevi il riposo ed il meritato relax dopo giornate faticose e noiose. E la cosa bella sarà che non ti dispiacerà affatto.

La vita con i cani è comunione. Dividerai il tuo ultimo boccone con il tuo cane, perché non potrai resistere al suo sguardo implorante che hai incrociato purtroppo per te mentre stavi cenando.

La vita con i cani è insegnamento. Sono loro che ti mostreranno, semplicemente correndo in un prato o sulla riva del mare, la bellezza di una giornata di sole e l’importanza di stupirsi – ogni volta – davanti alle cose semplici.

La vita con i cani è amore. Quello che proverai ad emulare, che proverai a restituire al tuo cane senza però riuscirci. Ma cimentarti in questa prova sarà una delle tue imprese più entusiasmanti.

La vita con i cani è un viaggio. Nessun sentiero di montagna ti sembrerà lo stesso dopo che lo avrai percorso insieme al tuo cane: ricorderai profumi, odori e colori del bosco che prima non avevi sentito o visto; proprio come succederà per il tratto di vita che farete insieme.

La vita con i cani è una parentesi. Per te è una parte della tua vita, un dolce intervallo fra mille impegni e anni da riempire di cose da fare, un breve cammino insieme ad un cane che tu ben sai, ad un certo punto, si fermerà per lasciarti andare da solo. Invece, per il tuo cane, la tua vita è tutto.

La vita con i cani è meravigliosa“.

di Piera Alessio

© riproduzione riservata


link dell'articolo