Ancona. Casa delle Culture & Clorofilla unite pro San Ginesio

Oggi, venerdì 16, concerto-aperitivo a partire dalle 19.30

Ancona. Dopo la serata di Numana del 6 dicembre ora tocca ad Ancona partecipare e dare un aiuto concreto per la ricostruzione del teatro Leopardi di San Ginesio.

Casa delle Culture di Ancona presenta il secondo evento organizzato insieme a Clorofilla Numana per passare tutti insieme una piacevole serata con l’intento di aiutare il Comune di San Ginesio a rialzarsi.

I volontari di Clorofilla davanti al Teatro Leopardi di San Ginesio
I volontari di Clorofilla davanti al Teatro Leopardi di San Ginesio

Due eventi di raccolta fondi per ricostruire il Teatro Leopardi San Ginesio, colpito gravemente dal sisma, tutte le donazioni saranno devolute alla locale Pro Loco.

«Probabilmente il nostro non sarà né il primo né l’ultimo mattone – spiegano gli organizzatori – ma insieme possiamo fare un gesto concreto per far ripartire una realtà che da sempre è stata vanto della Regione Marche per la sua programmazione di spettacoli in teatro, le iniziative culturali e il fermento artistico».

VENERDÌ 16 Dicembre – ORE 19.30
presso la Casa delle Culture di Ancona
– Via Vallemiano 46 Ancona (Ex Mattatoio di Ancona)

CONCERTO:
Verdo
MUSICA E LIVE PAINTING:
Raphael Mangiapia – Raffa Wild
Clarissa Baldassarri

APERITIVO:
Durante la serata sarà possibile degustare i prodotti di Luna Bona Società Agricola, i vini della Cantina Polenta, le centrifughe di frutta e verdura di stagione di Pentagrammi di Farina (alcolico e analcolico).

► E’ consigliata la prenotazione (info@casacultureancona.it – 373 7660799)
► Offerta consigliata: € 10

Per info: info@casacultureancona.it | 373 7660799 | www.casacultureancona.it | Casa delle Culture di Ancona

GLI ORGANIZZATORI
CASA DELLE CULTURE
Casa delle Culture è una associazione di secondo livello composta da 15 realtà associative che, dal 2007, s’impegna in attività socio-culturali e artistiche.
Una particolare attenzione è data alle iniziative di partecipazione e di sviluppo della cittadinanza attiva attorno alle tematiche dei beni comuni.
Gli spazi di Casa delle Culture sono nella cella frigorifera dell’ex-Mattatoio comunale di Ancona, si compongono di una biblioteca, e sala polifunzionale per incontri, corsi e conferenze, un corner cafè ed un un co-office.
Info: M. info@casacultureancona.it / T. 373.7660799
www.casacultureancona.it / FB. Casa delle Culture di Ancona / Instagram. Casacultureancona

CLOROFILLA
Clorofilla è un’associazione nata a Numana nell’aprile 2014 con l’intento di promuovere il territorio mettendone in risalto gli aspetti ambientali più interessanti sebbene meno conosciuti e considerati dal settore turistico.
Oltre corsi di riconoscimento piante edibili, degustazioni di oli extra vergine di oliva e vini locali, proiezioni cinematografiche ed eventi musicali, dal 2015 da vita al Teatro di Paglia Mareverde: una rassegna estiva di eventi culturali ed artistici in un campo allestito con balle di paglia del circuito Terre del Conero.
Info: M. clorofilla.numana@gmail.com / FB. Clorofilla Numan


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Procida Capitale Cultura 2022, Ancona non ce l’ha fatta!

Il sindaco Valeria Mancinelli: “il nostro progetto, popolare, di crescita e di sviluppo, va avanti”


Ancona, 18 gennaio 2021 – Nella mattinata odierna la commissione del MiBACT presieduta da Stefano Baia Curioni ha proclamato la città di Procida (foto) Capitale italiana della Cultura per il 2022. All’annuncio dato dal ministro Dario Franceschini, sull’isola si è scatenato un tifo da stadio.

I complimenti della commissione, al termine della cerimonia d’assegnazione, sono andati tutti al sindaco Raimondo Ambrosino e al suo staff. La motivazione ha premiato la congiunzione tra il valore del progetto, la sostenibilità economica e le sue ricadute socio culturali. «Siamo strafelici – ha esultato fra le lacrime il sindaco Ambrosino – è un’opportunità storica per noi, per tutte le isole e per l’Italia meno in luce».

Delusione per la città di Ancona, anche se mascherata da ottimismo. La città dorica non ce l’ha fatta a convincere i membri della commissione con il suo progetto incentrato tra l’altro sulla cultura dell’Altro, sull’intenzione di far diventare ordinario lo straordinario, come aveva spiegato l’assessore Paolo Marasca in sede di audizione con il MiBACT.

«È stata appena proclamata la Capitale italiana della cultura 2022. La scelta è caduta su Procida. Mi complimento con il collega sindaco e la comunità dell’isola – il commento ufficiale del sindaco Valeria MancinelliSiamo fieri delle parole del presidente della commissione che ha valutato i progetti e ne ha sottolineato il valore, non solo nazionale ma anche europeo. Siamo anche felici di come è stata motivata la scelta della capitale perché la linea su cui si è mossa Procida e il messaggio che ha voluto lanciare hanno molte affinità con il nostro. Dunque siamo sulla strada giusta. Come ho più volte ribadito il nostro progetto, popolare, di crescita e di sviluppo, va avanti. E lo realizzeremo insieme».

Dunque, nonostante i suoi 2400 anni di storia ed un progetto ampio e variegato, Ancona non ce l’ha fatta. Bocciata per il secondo anno consecutivo dopo il primo tentativo del 2020. A batterla è stata Procida, una cittadina di poco più di 10mila abitanti che si affaccia sul mare del Golfo di Napoli, resa famosa a livello internazionale da Massimo Troisi che qui ha girato molte scene del film Il Postino.

Ancona e Procida, due città bagnate dal mare. 100mila abitanti contro 10mila. Con tutta probabilità, le acque del Golfo di Ancona sono diverse da quelle del Golfo di Napoli. Nonostante la delusione per un’opportunità mancata di crescita importante sul piano socio-culturale e turistico, dal capoluogo delle Marche un in bocca al lupo sincero a Procida: sull’isoletta il 2022 sarà un anno fantastico!

© riproduzione riservata


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi