Argomenti per categorie

Ricomparse le porte da calcetto al campetto Ballarini

Erano “sparite” circa un anno fa per mano dell’Amministrazione comunale che le aveva ritenute pericolose

Camerano, 21 dicembre 2020 – Ha impiegato circa un anno, l’Amministrazione comunale, a riposizionare le porte da calcetto presso il campetto Ballarini, la struttura in cemento che sorge nei giardinetti di Via Scandalli, adiacente alla tensostruttura.

Erano sparite a inizio di quest’anno, per poi scoprire che era stato l’Ufficio tecnico a rimuoverle perché:  “Erano in uno stato di degrado tale – ci aveva comunicato lo stesso ufficio il 4 luglio scorso – che è stato necessario rimuoverle per salvaguardare l’incolumità dei ragazzi”.

Giusto e sacrosanto, anche se il tempo per la loro sostituzione si era dilatato nei mesi inspiegabilmente. Vero che la pandemia in atto con tutte le sue restrizioni aveva dapprima obbligato alla chiusura al pubblico degli impianti sportivi compresi quelli all’aperto, ma anche dopo la loro riapertura delle porte sparite neppure l’ombra.

C’era un motivo, però, oltre alla salvaguardia della salute dei giovani cameranesi: l’Amministrazione comunale, non avendo previsto la spesa per la sostituzione delle porte, aveva dovuto inserire l’intervento straordinario a bilancio per dargli eseguibilità. Un duro lavoro burocratico che è durato oltre cinque mesi ma che, alla fine, ha permesso alle nuove porte di tornare al loro posto.

Ora la palla passa nei piedi e nella testa dei ragazzi che utilizzano il campetto Ballarini per i loro svaghi, dovranno usare il buon senso ed evitate gli assembramenti ma, soprattutto, dovranno calciare piano e centrare sempre lo specchio delle porte e non colpire mai i pali o la traversa: se le dovessero rompere di nuovo, dovranno aspettare almeno un altro anno per averne di nuove!

© riproduzione riservata

Tags: