Argomenti per categorie

Numana – La magia del presepe vivente

Esordio alla Vigilia poi repliche il ventisei dicembre, l’uno, il sei e l’otto gennaio

Numana. Anche quest’anno, grazie alla buona volontà ed alla bravura del Comitato Volontari, il Presepe vivente si ricrea per donare un’atmosfera natalizia ancora più magica alla nostra Numana.

Donne in adorazione: una foto della passata edizione del presepe

Donne in adorazione: una foto della passata edizione del presepe

Tutto avrà inizio nella serata della Vigilia, dopo la Santa Messa officiata dal parroco Don Guerriero Giglioni nella Chiesa di Cristo Re. Ben 50 figuranti rappresenteranno le scene della Natività presso l’area di Piazza Nuova, con la riproduzione ovviamente in costume della vita di 2000 anni fa, con varie sezioni, ricostruite secondo le indicazioni storiche tratte dai Vangeli, dedicate alle arti e mestieri del tempo di Gesù.

Turisti e residenti potranno passeggiare tra i vari angoli del Presepe ammirando botteghe artigiane quali quelle del fabbro, del falegname, del calzolaio, del mugnaio, dello scultore e del pescivendolo; non mancheranno neanche angoli rurali pittoreschi come quello del contadino, delle ricamatrici e delle lavandaie.

Durante la visita saranno offerte al pubblico tipicità gastronomiche quali polenta, vino cotto e crescia per una immersione il più realistica possibile nel tempo della Natività.

La realistica natività

La realistica natività

La scena più importante della Nascita di Nostro Signore verrà posizionata al centro del percorso di visita, proprio sotto la Croce luminosa di Piazza Nuova, che da sempre ha indicato la via verso il sicuro approdo di Numana bassa ai pescatori.

Per regolamentare il flusso dei visitatori, ci sarà un servizio d’ordine d’eccezione formato da figuranti vestiti da centurioni romani. Notevole ed encomiabile risulta l’impegno del Comitato del Presepe vivente di Numana – caldamente ringraziato dal sindaco Tombolini a nome di tutta la cittadinanza – in quanto le rappresentazioni continueranno anche il 26 dicembre, il primo, il 6 e l’8 Gennaio sempre dalle ore 17 alle 20.

 

redazionale

 

Tags: