Sisma 2016: Cari Amici Vicini e Lontani fa il punto della situazione

Lunedì 30 novembre, dalle 18 alle 20, diretta TV da Pieve Torina, Muccia e Arquata del Tronto

Ancona, 27 novembre 2020 – “Cari Amici Vicini e Lontani” è la trasmissione che ogni mercoledì da oltre tre anni porta “Le Marche a New York … e non solo”, sulle onde di ICN Radio New York, a cura di Silvia Tamburriello corrispondente per l’Italia e le Marche per la radio americana, in collegamento con il Senior Producer di ICN Radio Anthony Pasquale da New York.

Oltre agli appuntamenti settimanali, la trasmissione rende più tangibile la sua mission di dare voce e visibilità alle comunità dell’entroterra ferito delle Marche del sisma 2016, ancora alle prese con l’emergenza ed in attesa della ricostruzione, con le sue edizioni speciali.  Il titolo della trasmissione “Cari Amici Vicini e Lontani”, ripresa da una celebre espressione radiofonica, si riferisce proprio a loro.

L’ultima edizione, la quarta, si era svolta a Camerino, presso l’Università, il 30 novembre 2019.

Proprio con la stessa data del 30 novembre 2020, ed orario dalle 18 alle 20, avrà luogo la quinta edizione, dal tema “Vicini nel distanziamento”, che si terrà contemporaneamente a Pieve Torina e Muccia per la provincia di Macerata, e ad Arquata del Tronto per la provincia di Ascoli Piceno.

Una edizione speciale che quindi approda per la prima volta in provincia di Ascoli Piceno, nel centro che è stato quello più duramente colpito e che ha pagato il più alto tributo di vittime.

L’ideatrice ed organizzatrice della trasmissione Silvia Tamburriello: “Quest’anno l’emergenza Covid non ci permette di ripetere l’evento nelle modalità usuali, in presenza, ma ne perseguiamo il medesimo spirito. Dando priorità alla sicurezza e quindi al distanziamento, se anche non sarà possibile arrivare nei borghi, l’evento comunque idealmente e virtualmente, grazie alla tecnologia, sarà trasmesso da lì, perché è da lì che faremo partire le testimonianze dei nostri ospiti, dei nostri “Cari Amici Vicini e Lontani”, e lo sottolinea con il motto che contraddistingue l’intenzione di mantenere la continuità del significato dell’evento:  “L’ulteriore livello di distanza di quest’anno non renderà le loro voci meno forti.”

L’intero evento sarà trasmesso in diretta da Studio7 TV di Macerata, sul canale 611, media partner per le Marche e Centro Italia della trasmissione, che da venerdì 27 promuoverà l’evento.

Confermata la partecipazione per la Regione Marche dell’avv. Guido Castelli assessore al Bilancio con delega per Sisma e Ricostruzione ed ex sindaco di Ascoli Piceno, di Gino Sabatini presidente  Camera di Commercio delle Marche, dei sindaci Aleandro Petrucci di Arquata del Tronto, Mario Baroni di Muccia e Alessandro Gentilucci di Pieve Torina, da dove avverrà in diretta l’accensione dell’albero di Natale.

Silvia Tamburriello

Si trasmetterà anche dalla vicinissima Umbria, accomunata alle Marche dalla stessa ferita sin da quei 24 agosto, 26 e 30 ottobre 2016, con Roberto Sbriccoli presidente della pro loco Campi e promotore del progetto “Back to Campi” che ripercorrerà questi quattro anni e fotograferà la situazione attuale a Norcia dalla frazione di Campi.

Previste le partecipazioni dei ragazzi della scuola “Curzi” di San Benedetto del Tronto e dell’insegnante Catia Cichetti; Confermato l’interesse e la partecipazione all’evento delle Comunità italiane nel mondo; dal Belgio, da Genk, Lorena Noè della Comunità di Marchigiani in Belgio ed originaria di San Severino Marche. Sono in fase di definizione i collegamenti dall’Argentina, da Rosario, con Javier Pablo Lucca e Gustavo Fabian Santandrea della Associazione Familia Marchigiana di Rosario e per “VOCE alla Radio”, il programma che conducono con Silvia Tamburriello in diretta su CNN Radio Rosario, ed altri collegamenti dall’estero.

La quinta edizione vede la conferma dei patrocini dell’Università di Camerino, della Provincia di Macerata, della Camera di Commercio delle Marche, a cui si affiancano quelli dei Comuni ospitanti di quest’anno nelle due province, ovvero i comuni di Arquata del Tronto, Muccia, Pieve Torina, mentre è attesa la conferma del patrocinio di Regione Marche e della Provincia di Ascoli Piceno.

Interesse e conferma anche nel patrocinio di A.I.M Associazione per l’Italia nel mondo di cui Anthony Pasquale è il rappresentante per gli USA e Silvia Tamburriello per le Marche. Con tutti questi ospiti collegati a “Vicini e Lontani” verrà quindi fatto un nuovo punto della situazione, dopo un anno molto complesso.

Dall’Italia Radio ICN è ascoltabile:

su TUNEIN: https://tunein.com/radio/ICN-Radio-s74081/ ,

su One Line Radio Box: https://onlineradiobox.com/us/icnradio/

DIRETTA FACEBOOK – VIDEO su https://www.facebook.com/SilviaTamburrielloOnICNRadio/

DIRETTA TV in ITALIA – per il Centro Italia – su StudioTV7 canale 611 del digitale terrestre

DIRETTA Radio (parziale) in Belgio su Radio Internazionale  http://www.radiointernazionale.be/

 

redazionale

© riproduzione riservata


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Covid – Ok lo screening di massa a Osimo e Castelfidardo

Organizzazione perfetta e soliti denigratori


Camerano, 24 gennaio 2021 – Al PalaBaldinelli di Osimo e al PalaOlimpia di Castelfidardo (foto) sono in corso gli screening di massa gratuiti tramite tampone antigenico rapido che rientrano nel progetto Marche Sicure messo in atto dalla Regione.

Al PalaBaldinelli, da oggi e fino a martedì 26 gennaio, oltre agli osimani possono sottoporsi allo screening i residenti di Filottrano, Agugliano, Polverigi, Santa Maria Nuova e Offagna. Al PalaOlimpia, oggi e domani, i residenti di Castelfidardo, Camerano, Numana e Sirolo.

In un Paese dove tutto si complica e niente risulta efficiente quando si tratta di dare servizi alla popolazione, va detto che sia ad Osimo sia a Castelfidardo le procedure di screening stanno procedendo senza intoppi. Meglio, in entrambe le realtà l’organizzazione, lo staff medico, gli addetti, stanno producendo un lavoro d’eccellenza.

Nonostante la massiccia adesione, e nonostante il giorno di pioggia, tutto risulta ben organizzato, non ci sono file d’attesa, il personale addetto allo screening risulta gentile, altamente professionale, con una particolare disponibilità nei confronti di anziani e bambini. E per capire quanto ciò sia rispondente alla realtà basta andare su Facebook e leggersi le centinaia di apprezzamenti, ringraziamenti e complimenti postati da altrettanti cittadini che si sono sottoposti al test.

In linea di principio, ma bisognerà aspettare il termine dello screening per avere un dato certo e attendibile, la percentuale di positivi che sta uscendo dai test si aggira intorno all’uno per mille a Castelfidardo, qualche virgola in più ad Osimo ma lo scostamento è minimo.

Particolarmente soddisfatti di questo andamento i due sindaci, Simone Pugnaloni e Roberto Ascani, che oltre ad averci messo del proprio nell’organizzazione non perdono occasione per ringraziare tutti gli artefici di questo bell’esempio di efficienza. Un’esperienza cui plaudire senza se e senza ma, che sarà propedeutica alla fase successiva della vaccinazione per tutti. Un esempio di come sia possibile far bene le cose quando il sindaco è valido e ci crede, a prescindere dalla propria appartenenza politica.

Eppure, nonostante tutto ciò, sui social c’è chi proprio non ce la fa a dare a Cesare quel che è di Cesare, a riconoscere all’avversario politico un successo, una capacità. Come nel caso di un nostro lettore che sotto l’articolo di presentazione dello screening ad Osimo ha postato: “Una bella pubblicità per il PD osimano”.

Non citerò il nome del lettore, non ne vale la pena. E dirò anche – ma lui lo sa – che Pugnaloni non raccoglie il massimo delle mie simpatie giornalistiche, ma questa è un’altra storia. In questa storia dello screening di massa, invece, riconosco al sindaco Simone Pugnaloni un gran lavoro al servizio della sua comunità e di quelle degli altri Comuni che sta ospitando al PalaBaldinelli. E sono convinto che neppure per un attimo, mentre si dava da fare per organizzarlo, abbia pensato alla sua appartenenza politica. E lo stesso vale per Roberto Ascani. Grazie sindaci!

© riproduzione riservata 


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi