Argomenti per categorie

Loreto – Pizzicato a rubare all’Eurospin viene espulso dal territorio nazionale

In un altro intervento, i militi recuperano uno scooter rubato da un minorenne brasiliano residente a Osimo

Primo intervento

Loreto – Sorpreso e arrestato in flagranza di reato per furto aggravato un giovane di origini tunisine, identificato per Kalboussi Hafed, nato in Tunisia nel 1993, senza fissa dimora, irregolare sul territorio e gravato da un decreto di espulsione emesso dalla Questura di Pesaro in data 14 ottobre 2014. Celibe, nullafacente, pluripregiudicato.

L’auto dei carabinieri di Loreto davanti all’Eurospin di Via Pizzardeto

Costui, alle ore 11 di ieri, veniva prontamente bloccato e perquisito all’uscita del supermercato “Eurospin” sito in via Pizzardeto, dopo aver pagato alle casse un solo pacco di wafer, mentre in realtà veniva trovato in possesso di 4 bottiglie di olio occultate addosso.

Il tunisino Kalboussi Hafed

La refurtiva, del valore di circa 50 euro, veniva restituita al responsabile dell’esercizio commerciale che, nella circostanza, sporgeva denuncia del patito furto. Di conseguenza, il fermato veniva condotto presso la caserma della Compagnia osimana e sottoposto al fotosegnalamento e rilievi dattiloscopici, nonché per gli ulteriori adempimenti previsti dalla legge.

Dell’arresto veniva data comunicazione al sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, il quale disponeva la custodia presso la camera di sicurezza della Compagnia di Osimo in attesa del rito direttissimo.

Il Kalboussi era già ricercato dai Carabinieri di Loreto in quanto, da un’analoga indagine appena conclusasi era risultato essere inconfutabilmente il responsabile di altri due furti, questa volta di oggetti elettronici per un totale di circa 700 euro, consumati con lo stesso modus operandi ai danni del vicino supermercato “Oasi Family”.

Alle 13 di oggi, nel corso dell’udienza tenutasi presso il Tribunale di Ancona, è stato convalidato l’arresto del tunisino e, su richiesta del legale di parte dei termini a difesa, l’udienza è stata rinviata al prossimo 30 maggio 2017.

Nel corso dell’udienza, inoltre, è stato concesso il nulla osta all’espulsione dal territorio nazionale del Kalboussi, con trasferimento immediato presso il C.I.E. di Caltanissetta. La tradotta verrà eseguita a carico dei Carabinieri di Loreto.

Secondo intervento

Nello stesso pomeriggio, nel proseguo dei suddetti servizi coordinati a largo raggio, i carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato un minorenne identificato per G.F.M., nato in Brasile nel 1999, residente ad Osimo, celibe, studente, pregiudicato.

Il giovane brasiliano, dopo essersi impossessato di uno scooter NRG, lasciato per pochi minuti parcheggiato su Viale Marche in Loreto da un giovane ragazzo del luogo, è stato intercettato, inseguito e prontamente bloccato dalla pattuglia loretana  dei carabinieri. Vistosi braccato, G.F.M. abbandonava il mezzo in Via Pascoli tentando la fuga a piedi, ma inutilmente perché veniva raggiunto e ammanettato.

Condotto in caserma e sottoposto ai rilievi di rito, al minorenne veniva applicato l’accompagnamento a casa e l’affidamento al genitore su disposizione della dottoressa Anna Wegher del tribunale dei minori di Ancona. Il ciclomotore rubato è stato riconsegnato al legittimo proprietario.

 

redazionale

 

Tags: