Argomenti per categorie

L’appello disperato del Ceci: “cerchiamo Infermieri e Oss”

Non accennano a diminuire i contagi all’interno della casa di riposo cameranese

Camerano, 19 febbraio 2021 – Il focolaio da Covid-19 scoppiato all’interno dell’Opera Pia Ceci, la casa di riposo per anziani di Camerano, si sta facendo sempre più allarmante.

Camerano – L’immobile sede dell’Opera Pia Ceci in Via Marinelli, 3

«Il contagio non si arresta – si legge sulla pagina social della Fondazione – oggi (ieri, ndr), abbiamo fatto i tamponi agli ospiti ed al personale, siamo arrivati a quota 78 positivi. I ricoverati in ospedale sono saliti a 8. Domani (oggi, ndr), saranno finalmente somministrati i vaccini agli ospiti ed agli operatori ancora negativi. Tra il personale contiamo 22 positivi».

Camerano – Fino a qualche settimana fa non si registravano positivi al Covid fra gli ospiti dell’Opera Pia Ceci

Che i numeri della situazione sottolineino una difficoltà seria ed oggettiva dello stato in cui versa la casa di riposo è fuori discussione. E a rendere difficile accettare questo stato, c’è il dato di fatto incontrovertibile che fino a qualche settimana fa il Ceci aveva resistito benissimo alla pandemia e al suo interno per mesi e mesi non si erano registrati positivi. Una chiara dimostrazione della cura e dell’attenzione messa in campo da responsabili e operatori per fare fronte comune contro il virus.

Evidentemente non è bastato, e oggi la casa di riposo si ritrova in ginocchio: «Siamo alla ricerca disperata di nuovi infermieri e di nuovi oss – è l’appello lanciato ieri dalla Fondazione cameranese – chi è interessato chiami il numero 071 7303441. La Nuova Sair, che gestisce la nostra struttura, sta cercando personale da assumere con la qualifica di Infermiere e di Operatore Socio Sanitario. Chi è interessato può inviare il curriculum ai seguenti indirizzi di posta elettronica: nuovasair.an@nuovasair.it; o fondazionececi@nuosair.it.

 

redazionale

© riproduzione riservata 

Tags: