Argomenti per categorie

La comunità cameranese ricorda l’attentato al giudice Falcone

Il sindaco Annalisa Del Bello indosserà la fascia tricolore nell’ora dell’attentato di Capaci

Camerano, 23 maggio 2020 – Oggi è la Giornata della Legalità, istituita in memoria del giudice Giovanni Falcone, di sua moglie, la magistrato Francesca Morvillo e degli uomini della loro scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, uccisi nell’attentato mafioso nei pressi di Capaci, Palermo nel 1992.

Anche Camerano ha colto l’invito del Presidente Anci, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, ad aderire simbolicamente alla ricorrenza, (vista la necessità durante la fase due di evitare assembramenti), attraverso l’esposizione di un drappo bianco e la partecipazione del sindaco, Annalisa Del Bello, ad un flash mob on-line.

Nella sriscia in basso, da sx: il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, tutti deceduti nell’attentato mafioso di Capaci del 1992

Nel pomeriggio di oggi, alle 17.57, la prima cittadina a nome di tutta la comunità cameranese osserverà un minuto di silenzio indossando la fascia tricolore, simbolo dell’unità nazionale e dei valori costituzionali, proprio nell’ora dell’attentato di Capaci.

L’ Anci, quest’anno, ha condiviso la proposta di Maria Falcone, sorella del giudice, di dedicare questa giornata a chi, in questi mesi, si è prodigato con abnegazione e grande senso del dovere nella difficile gestione dell’emergenza sanitaria Covid-19.

 

redazionale

© riproduzione riservata