Argomenti per categorie

I Centri Estivi osimani finanziati con un contributo statale di 98mila euro

Un altro finanziamento regionale pari a 120mila euro verrà speso per rimettere a nuovo sei pensiline

Osimo, 19 giugno 2020 – «Arrivano ottime notizie per il Comune di Osimo, impegnato su tutti i fronti per la ripartenza dopo il lockdown da Covid-19», esordisce Michele Feliciani, capogruppo di Energia Nuova.

Osimo – Michele Feliciani, consigliere e capogruppo di Energia Nuova

Le ottime notizie in realtà sono due. La prima riguarda l’arrivo di un contributo statale pari a 98.000 euro da destinare ai Centri Estivi osimani. Iniziati da poco anche per i bambini da zero a tre anni, come annunciato dall’assessore ai Servizi sociali Paola Andreoni, riceveranno un fondo che sarà cruciale per sostenere le tante associazioni impegnate a fronteggiare le maggiori spese dovute alle norme anti-Covid. «In questo modo – sottolinea Feliciani – si mettono in condizione quanti più bambini e ragazzi possibile di trascorrere di nuovo momenti di socialità e di svago, in completa sicurezza».

L’altra buona notizia riguarda la concessione di un primo finanziamento regionale pari a 120mila euro, già nelle casse comunali, destinato a dare un volto nuovo a sei pensiline della città in tratti molto trafficati e ritenuti pericolosi per tutti coloro che usufruiscono degli autobus.

«Parliamo della statale Adriatica tra Osimo Stazione e Aspio – spiega Feliciani – e del collegamento con la 361 Septempedana a San Biagio. L’intervento sulle sei pensiline metterà in sicurezza i pedoni che aspettano i bus, ma il grande beneficio sarà dato dalla dotazione tecnologica di ciascuna pensilina che verrà dotata d’impianto fotovoltaico e pannelli elettronici che indicheranno gli orari degli arrivi e delle partenze».

In sostanza, l’arrivo di questi due contributi sottolinea un aiuto importante e un segno di vicinanza al Comune da parte di Regione Marche e Stato centrale, sia per quanto riguarda il sociale, sia per la sicurezza e la mobilità dei cittadini.

 

redazionale

© riproduzione riservata

Tags: