Argomenti per categorie

Covid-19: cosa si può fare e cosa no fino al 3 aprile

Tutte le risposte ai vostri quesiti comportamentali

10 marzo 2020 – Sono tanti i dubbi sulla corretta applicazione delle disposizioni messe in atto dall’ultimo decreto ministeriale che, di fatto, ha blindato l’Italia e costretto le persone a non lasciare il proprio Comune di residenza se non per gravi motivi lavorativi o di salute.

Possiamo spostarci da un Comune all’altro? Possiamo uscire con i bambini? Possiamo assistere un parente anziano che abita in un Comune diverso dal nostro? Qui, di seguito, le risposte a questi e altri quesiti per capire come muoverci e comportarci in modo responsabile e consapevole. Regole in vigore fino al 3 aprile prossimo che valgono per tutti.

Piccoli o grandi sacrifici, a seconda della personale organizzazione familiare o attività lavorativa, resi necessari dall’attuale stato d’emergenza nazionale. Se saremo bravi, mettendo in campo tutto il nostro senso civico e sociale, nel rispetto di noi stessi e degli altri, non è da escludere che tutto ciò possa concludersi il 3 aprile. E nessuno si augura che possa o debba protrarsi oltre quella data.

 

redazionale

© riproduzione riservata

Tags: