Camerano – Una città più pulita

Ampliato e potenziato lo spazzamento manuale e meccanizzato oltre alla pulizia delle caditoie

Camerano – Grazie ad un intervento piuttosto incisivo – e necessario – dell’assessorato ai rifiuti è partito il potenziamento e l’ampliamento dello spazzamento in alcune scalinate del centro e in alcune aree periferiche del paese.

Camerano ha potenziato il servizio di spazzamento manuale e meccanizzato delle strade
Camerano ha potenziato il servizio di spazzamento manuale e meccanizzato delle strade

In particolare è stato previsto il potenziamento dello spazzamento nei seguenti luoghi:

  • scalinata che collega zona bar “Fuori Porta” all’incrocio di Via Loretana; scalinata da Via Repubblica a Via Marconi;
  • scalinata da Via Marconi a Via Don Minzoni; scalinata da Via Don Minzoni a Via Corraducci;
  • spazzamento manuale e raccolta rifiuti “Pinetina” che collega Via Corraducci (supermarket), all’incrocio Via Don Minzoni/Marconi/Repubblica;
  • scalinata Da Viale Ceci a Via Marinelli/Garibaldi (uscita su scuola elementare);
  • spazzamento manuale Cortile Scuola elementare avanti e dietro, e raccolta carte area verde nei pressi della scala antincendio;
  • scalinata da Via san Francesco a Via Jacomini;
  • scalinata tra Via Corraducci e Via Repubblica;
  • scalinata tra Via Loretana e Via Mons. Donzelli;
  • spazzamento manuale Via Corraducci (nei pressi del Supermercato);
  • spazzamento manuale Viale Ceci;
  • spazzamento meccanizzato di Piazza A. Moro;
  • spazzamento meccanizzato di Piazza IV Novembre;
  • spazzamento meccanizzato di Via XXV Aprile;
  • spazzamento meccanizzato di Via Della Sbrozzola (sotto cavalcavia);
  • spazzamento meccanizzato del piazzale del Cimitero;
  • spazzamento meccanizzato di Via Loretana (Da Via Donzelli a incrocio Via De Nicola).

L’ampliamento del servizio è dovuto ad un’attenta valutazione dei singoli tratti pedonali e stradali in base alle criticità riscontrate negli anni passati e alle richieste fatte dai cittadini.

Il suddetto rafforzamento del servizio va ad aggiungersi all’incremento delle frequenze di spazzamento messo in atto nei mesi scorsi su un gran numero di strade in tutto il territorio comunale.

Le modifiche del piano di nettezza urbana ha reso necessaria una nuova calendarizzazione sia delle frequenze d’intervento sia delle giornate d’applicazione.

Ecco il nuovo dettaglio:

LUNEDI’: (spazzamento meccanizzato): Via Cavour, Via Corraducci, Via De Gasperi, Via De Nicola, Via Don Minzoni, Via Einaudi, Via Gronchi, Via Loretana (fino a incrocio Via S.Germano), Via P. Giovanni XXIII, Via Pacinotti, Via Pertini, Via Repubblica, Via S. Germano (fino aI Cimitero), Cortile Umbriano, Via Toti, Via Volta, Via Zara, Viale Ceci.

MERCOLEDI’: (spazzamento meccanizzato): Via delle Terme, Via C. Colombo, Via Cameranense (zona Fontanelle), Via Concio (da Via D.Alighieri a Via Cavour), Via Dante Alighieri (da incrocio Via Concio), Via Della Stazione, Via Farfisa (dal distributore Carrefour alla stazione ferroviaria Ancona-Aspio compresa diramazione verso ex campo sportivo), Via Fazioli, Via Fermi, Via Fontanelle, Via Manzoni, Via Mazzini, Via N. Sauro, Via Re Di Puglia, Via Rossini, Via S. Giovanni, Via Spontini.

VENERDI’: (spazzamento meccanizzato): Palasport, Via 1° Maggio, Via Abbadia, Via Cagiolino, Via Concio, Via D. Chiesa, Via Del Commercio, Via Del Corbezzolo, Via Dell’industria, Via Donatori del Sangue, Via Donzelli, Via Fontanelle (tratto abitazioni), Via Fratelli Bondi, Via Gramsci, Via Martiri della Libertà, Via Nenni, Via Osimana (da incr. Via Scandalli a n. civ. 75), Via Osimana (tratto da Via Loretana a Via Scandalli), Via S.Germano (dal cimitero fino incrocio con via Zara), Via Scandalli, Via Loretana (fino a Via Mons.Donzelli).

Tre volte a settimana, tra spazzamento meccanizzato e manuale: Via Dei Monaci, Via Del Mattatoio, Via Guasto, Via Iacomini, Via Marinelli, Via Cavallotti, Via Leopardi, Via S.Francesco, Via Serafini, Cortile Sperandei, Piazza Matteucci, Piazzale Sant’Apollinare, Scalinata da via Loretana a Via Maratti e scalinata di collegamento con via delle Mura, Via Delle Mura, Via S.Apollinare, Via Servi, Vicolo Corto, Vicolo Delle Grazie.

Sei volte a settimana, spazzamento manuale dal lunedì al sabato: Area Fuori Porta (area Belvedere fino al bagno pubblico di via Loretana), P.zza Roma, Via Garibaldi, Via Maratti.

Inoltre, per tutto il periodo estivo, sono stati incrementati i servizi di raccolta cartacce e svuotamento dei cestini nei parchi giochi comunali della Pineta, Via Fermi e Via Scandalli con 3 passaggi settimanali e il parco giochi di Via Zara e Via Corneli con 1 passaggio settimanale.

un intervento di pulizia delle caditoie
un intervento di pulizia delle caditoie

Potenziamento pulizia caditoie

Potenziato anche il servizio di pulizia delle caditoie.

Rispetto agli anni passati (ogni 3 mesi), il servizio verrà effettuato ogni 2 mesi, e prevede nello specifico la pulizia delle apparecchiature con il metodo manuale, mediante rimozione della griglia, raccolta del rifiuto e pulitura del cassetto-sifone, o mediante la pulizia a pressione o depressione con l’utilizzo di apposita attrezzatura.

Periodicamente la ditta incaricata dovrà effettuare il report degli interventi per certificare quando e dove siano stati effettuati i lavori di pulitura.

Per il miglioramento del servizio l’assessorato di riferimento invita a segnalare qualsiasi problema o disservizio al numero verde 800.277.999

 


Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Speciale Festival di Sanremo: la prima serata

7/8 febbraio 2023 – Le prime 14 canzoni in gara


Sanremo, 8 febbraio 2023 – Un’apertura patriottica quella della 73esima edizione del Festival di Sanremo targata Amadeus-Gianni Morandi, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella (foto), con Roberto Benigni a rompere il ghiaccio sviscerando un pistolotto sulla Costituzione e il no alla guerra. Alle 21.20 precise, partenza ufficiale della competizione canora con l’esibizione del primo artista in gara: Anna Oxa con il pezzo Sali. Subito, a seguire, il secondo big: gIanmaria (vincitore di Sanremo Giovani), con la canzone Mostro.

Neanche il tempo di prendere il ritmo che ecco salire sul palco la prima delle co-conduttrici: Chiara Ferragni. La signora Fedez, anche qui senza perdere tempo, presenta il terzo artista in gara: Mr. Rain con Super eroi, con la complicità di un coro di bimbi, il biondo artista cattura la mia attenzione. È la volta degli ospiti vincitori della passata edizione: Mahmood & Blanco con Brividi, brano accompagnato da una sequela di premi e milioni di visualizzazioni sui social. Ma davvero il pezzo vale così tanto?

Dopo un’ora e un quarto di trasmissione arriva il quarto cantante in gara: Marco Mengoni che canta Due vite, anche lui accompagnato da oltre 60 dischi di platino e svariati milioni di like sui social. Sarà un successo. Ritmo canoro di nuovo spezzato con l’arrivo dell’ospite Elena Sofia Ricci: usare lo spazio del palco di Sanremo per promuovere la sua prossima fiction ce lo poteva anche risparmiare. Alle 22.15 la quinta cantante in gara: Ariete con Mare di guai: la sua vasca malinconica piena di squali è un po’ vuota di melodia. Segue intermezzo divertente di Gianni Morandi con le sue peggiori canzoni.

Ore 22.40, sesto big in gara: Ultimo con Alba: tanta roba, tanto cuore, in una parola, una vera canzone. Altro intermezzo spezza ritmo in esterna con Piero Pelù in Piazza Colombo che canta Gigante. Settimi in gara il duo Coma_Cose con L’addio: addio. A seguire, altro lungo intermezzo ospiti con i Pooh: l’età inizia a farsi sentire ma il talento è immenso. Alle 23.30 ottavo artista in gara: Elodie con Due: tante piume nere a svelare una gran silhouette per un pezzo che andrà molto in radio. Nude look della Ferragni (disegnato e non trasparente), per lanciare un messaggio alle donne: “non abbiate paura”. A seguire, collegamento con il rapper Salmo a bordo della Costa Smeralda. La mezzanotte viene salutata dal nono big in gara: Leo Gassmann con Terzo cuore, quello riservato all’amore.

C’è il tempo per un veloce Tg1 e l’esibizione dell’ospite Blanco con L’isola delle rose: bruttissimo lo spettacolo che offre, prendendo a calci i fiori che ornano il proscenio del teatro Ariston, se lo poteva evitare. Il pubblico in sala lo boccia in toto e spera di non rivederlo più su quel palco. Anch’io. La gara canora riprende alle 00.20 con i decimi big, i Cugini di Campagna con Lettera 22: fedeli al look e al loro repertorio pop, con un po’ meno di falsetto. Dopo la pubblicità, l’undicesimo big, Gianluca Grignani con Quando ti manca il fiato: intimistico e difficile dialogo tra padre e figlio che ha bisogno di un secondo ascolto. Dodicesimo big, Olly con Polvere: tanto Auto-Tune.

Si fa l’una dell’8 febbraio con l’esibizione dei tredicesimi big in gara, i Colla Zio con Non mi va: giovani loro, allegro il brano poco “sanremese”. A seguire, e a chiudere questa prima serata del Festival di Sanremo, la quattordicesima big, Mara Sattei con Duemila minuti: si sente la mano di Damiano dei Måneskin tra gli autori. Chiusura corale con Il mio canto libero di Lucio Battisti cantato da Gianni Morandi, il coro e il pubblico.

All’una e trenta di notte, arriva la classifica parziale della Sala Stampa di questa prima serata: 1° Marco Mengoni con Due vite; 2° Elodie con Due; 3° Coma_Cose con L’addio; 4° Ultimo con Alba; 5° Leo Gassmann con Tre cuori; 6° Mara Sattei con Duemila minuti; 7° Colla Zio con Non mi va; 8° Cugini di Campagna con Lettera 22; 9° Mr. Rain con Super eroi; 10° Gianluca Grignani con Quando ti manca il fiato; 11° Ariete con Mare di guai; 12° gIanmaria con Mostro; 13° Olly con Polvere; 14° Anna Oxa con Sali.

A quest’ora, nel dare appuntamento alla seconda serata di questa sera mercoledì 8 febbraio che presenta gli altri 14 big in gara, non mi resta che una cosa da dire al conduttore: “Amadeus, dacci un taglio!”

© riproduzione riservata


link dell'articolo