Argomenti per categorie

Bengalese arrestato ad Osimo e incarcerato per violenza sessuale

Andava in giro in monopattino e palpava il seno alle signore. Un modus operandi ripetuto per ben cinque volte

(Foto d’archivio a puro scopo esplicativo)

Osimo, 22 febbraio 2023 – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Osimo, prima lo hanno arrestato e posto ai domiciliari poi, dal momento che ha rifiutato il braccialetto elettronico, lo hanno trasferito in carcere a Montacuto.

L’arresto ai domiciliari era avvenuto lo scorso venerdì 17 febbraio, dando seguito all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ancona. Si parla di un cittadino bengalese ventiseienne indagato per il reato di “Violenza sessuale aggravata”.

L’attività d’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, è stata avviata dopo che il reo aveva commesso diverse violenze sessuali, ben cinque, tra la fine dello scorso anno e l’inizio di quello in essere. Sempre con lo stesso modus operandi.

Di sera e in luoghi poco frequentati della periferia di Osimo il bengalese, alla guida di un monopattino elettrico nero e in modo repentino, toccava deliberatamente i seni di donne intente a camminare per strada.

Mettendo insieme tutti gli elementi raccolti, e la descrizione del soggetto fatta dalle vittime, ai Carabinieri osimani non è occorso molto tempo per individuarlo e con lui il monopattino elettrico. Il modus operandi utilizzato dallo straniero sempre uguale e il riconoscimento fotografico da parte di alcune vittime, permettevano ai militari d’incastrarlo con certezza.

L’uomo, che ha rifiutato l’applicazione del braccialetto elettronico, è stato rinchiuso presso la Casa Circondariale di Ancona Montacuto.

 

redazionale

© riproduzione riservata

Tags: