Argomenti per categorie

Ancona – Forniva droga agli studenti: arrestato ascolano 54enne

Nella sua abitazione perquisita dalla Polizia trovati 30 ovuli di eroina

Ancona, 16 ottobre 2018 – In concomitanza con la riapertura delle scuole, la Questura di Ancona ha implementato i controlli nelle zone limitrofe agli istituti scolastici impiegando personale delle Volanti, Unità Cinofile e Squadra Mobile. Un’attività, fortemente voluta dal Questore di Ancona, Oreste Capocasa, che ha già prodotto i primi risultati.

Ieri mattina gli agenti della Squadra Mobile hanno chiuso il cerchio intorno all’uomo di 54 anni che era solito aggirarsi tra alcuni istituti scolastici di Ancona e spacciare droga.

Le “pantere” della Squadra Volante di Ancona

Il modus operandi di S. V. , ascolano di 54 anni, con numerosi precedenti penali e da tempo residente ad Ancona era sempre lo stesso: prendeva l’ordinativo di una dose e raggiungeva la zona di Tavernelle portando con sé un solo involucro alla volta, in modo da minimizzare la sua responsabilità nell’ipotesi venisse fermato per un controllo.

Il fatto che abitasse in un quartiere vicino alla scuola gli rendeva l’attività di spaccio anche più facile. Una volta consegnata l’eroina aspettava una nuova richiesta, e solo dopo tornava a prendere un altro ovulo nel suo nascondiglio, che tornava a consegnare al nuovo cliente con le stesse modalità di cui sopra e nella stessa zona.

Ancona – Gli ovuli di eroina il denaro e il materiale sequestrato a S. V. dalla polizia

I poliziotti della Mobile, dopo aver scoperto il meccanismo, ieri mattina hanno incrociato l’ascolano nelle vicinanze dell’istituto scolastico e, nell’atto di fermarlo, si sono accorti che l’uomo si sbarazzava di un involucro che successivamente è stato accertato contenere eroina.

La successiva perquisizione dell’abitazione di S. V., non senza difficoltà, ha permesso agli agenti di scoprire 30 ovuli di eroina occultati sul fondo di una mensola posta in alto, non lasciando scampo all’imputazione di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il rinvenimento, e il conseguente sequestro anche di un bilancino e di 850 euro in contanti, non hanno lasciato dubbi sulla fiorente attività di spaccio avviata da S. V. che è stato  arrestato in flagranza e, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, associato agli arresti domiciliari in attesa della convalida dell’arresto e del giudizio per direttissima previsti per oggi.

 

redazionale

 

 

Tags: