Argomenti per categorie

Ad Osimo, in un’ora e mezza, 14 nuovi casi di Covid

A comunicarlo sui social è il dottor Achille Ginnetti che invita alla prudenza e smorza gli allarmismi: “ma i dati vanno presi obiettivamente”

Osimo, 4 luglio 2022 – La comunicazione è arrivata questa mattina attraverso i social, quando il dottor Achille Ginnetti sulla sua pagina Facebook ha pubblicato un post con il seguente titolo: “Lunedì 4 luglio 2022, in studio da circa un’ora e mezza: 14 nuovi casi di Covid”.

Il dottor Ginnetti, oltre ad essere uno stimato medico con studio ad Osimo, è anche molto conosciuto in città per ricoprire il ruolo di capogruppo in Consiglio comunale della lista civica Progetto Osimo Futura. Quanto dichiarato questa mattina attraverso il suo post, ha immediatamente raccolto decine e decine di risposte preoccupate per questa recrudescenza dei contagi che, a onor di cronaca, riguardano non solo Osimo o Ancona ma tutte le Marche e l’intera penisola.

Il dottor Achille Ginnetti nel suo studio osimano

C’è chi condanna il mancato utilizzo in pubblico della mascherina, chi auspica l’arrivo della quarta dose del vaccino, chi la mette sul ridere e dà la colpa dell’aumento dei contagi ai soliti politici incapaci.

Il dottor Ginnetti ha lasciato sfogare i suoi lettori, per poi intervenire con un lungo post volto a fare chiarezza e smussare le preoccupazioni:

«Grazie per i commenti – ha scritto Ginnetti – Nessun allarmismo ma i dati vanno presi obiettivamente. Stamattina tutti i medici di famiglia della nostra area hanno registrato un numero vorticoso di casi. Sappiamo che la forma di Covid che gira attualmente è molto più contagiosa ma meno grave di quella di due anni fa. Ma non si tratta né di una semplice influenza né di un banale mal di gola, la maggior parte delle persone i primi 3-4 giorni non sta proprio bene, anzi. Comunque, l’infezione viene superata abbastanza agevolmente, a volte con qualche postumo che può durare qualche settimana (astenia, cefalea, ecc.)».

«Il problema sono le persone fragili – ha spiegato il medico – che sono immunocompromesse e potrebbero avere conseguenze molto gravi se contraggono l’infezione anche in questa forma attuale. E siccome non sappiamo chi esse siano è consigliabile indossare la mascherina nei luoghi molto affollati, anche se non è più obbligatoria. Come è stato scritto nei commenti il virus è diventato endemico, cioè vive in mezzo a noi, e molto probabilmente non causerà più grossi problemi alle persone con buone difese immunitarie, ma agli altri sì. Il consiglio è di portare sempre con sé la mascherina e di utilizzarla quando capiamo che c’è bisogno. Il vaccino protegge comunque dalle complicazioni del virus, inoltre se il virus ha cambiato fisionomia diventando meno virulento il merito è proprio di coloro che si sono vaccinati».

 

redazionale

© riproduzione riservata

Tags: