Argomenti per categorie

A Camerano nel 2020 multati quattro automobilisti al giorno

Il 25% in più rispetto al 2019 che ha portato 371mila euro nelle casse comunali

Camerano, 2 aprile 2021 – Oltre 1.500 sono le sanzioni del Codice della strada, pari a 4 multe al giorno, che sono state elevate nell’ultimo anno dalla Polizia Locale di Camerano, per un ammontare di 371mila euro. Il 70% sono dovute ad eccesso di velocità, il 7% a divieti di sosta, mentre le altre violazioni riguardano per lo più la mancanza di copertura assicurativa, revisione del veicolo, sequestri, patente a punti, guida in stato di ebbrezza.

Le violazioni sanzionate sono aumentate di circa il 25% rispetto al 2019 e sono il risultato dell’aumento dei controlli con i normali pattugliamenti stradali, con il police control (8.000 vetture controllate con police control/pattugliamenti), e i rilevamenti fissi con gli autovelox. A queste vanno aggiunti 9 sequestri, 2 patenti sospese, 18 rimozioni, 24 interventi su incidenti, lo svolgimento di 41 pratiche assicurative e 21 ricorsi.

Nel report, diffuso dall’assessore alla Polizia Locale Costantino Renato, si legge che l’anno 2020 è stato caratterizzato anche da controlli legati all’emergenza sanitaria, che ha visto la Polizia Locale collaborare e coordinarsi con Carabinieri e Prefettura. I controlli sono avvenuti non solo su aree pubbliche ma anche presso le abitazioni private, e possono sintetizzarsi in 1.490 controlli totali su veicoli, persone, attività commerciali e di somministrazione che hanno prodotto 19 verbali.

Camerano – Servizio di pattugliamento della Polizia Locale (foto d’archivio)

Nel settore commercio la Polizia Municipale ha eseguito 40 accertamenti: 3 nell’edilizia, il resto alle condotte in violazione di ordinanze e regolamenti comunali che hanno prodotto 26 verbali. Sono invece 96 le attività relative a notifiche di polizia giudiziaria, notizie di reato e verifiche per conto della Questura, mentre 75 sono stati i sopralluoghi per la verifica dei rifiuti abbandonati o non conformi.

Intensa la funzione amministrativa, riguardante per lo più denunce di smarrimento documenti (21); pareri su pubblicità (32); occupazione suolo pubblico e passi carrabili (68); rilascio dei permessi di sosta (19); determine, ordinanze e rendiconti vari (oltre 162). Tra le pratiche svolte, va aggiunto anche il lavoro di notifica che ha riguardato 281 consegne e 370 accertamenti anagrafici. In supporto ai servizi sociali, sono state svolte 12 verifiche presso abitazioni popolari e 2 trattamenti sanitari obbligatori.

Camerano – L’assessore Costantino Renato (foto d’archivio)

«Gran parte dei proventi derivanti dalle multe saranno utilizzati per l’acquisto e la sistemazione della segnaletica e della manutenzione stradale – fa sapere l’assessore Renato – Quote minori sono destinate alla manutenzione periodica e all’assistenza della strumentazione operativa come police control, autovelox, videocamere, e ai software (canoni, banche dati, aggiornamenti), in dotazione alla Polizia Locale».

 

redazionale

© riproduzione riservata

Tags: