Argomenti per categorie

Osimo – Il Comune cerca sponsor per la tappa del Giro d’Italia 2018

Due gli eventi da organizzare in città a maggio: l’arrivo e la partenza di tappa

Osimo – Il Giro d’Italia di ciclismo professionisti 2018 farà tappa a Osimo. Qui infatti è previsto l’arrivo dell’11ª tappa (Assisi-Osimo) il 16 maggio, e la partenza della 12ª tappa (Osimo-Imola) il giorno successivo 17 maggio.

Due eventi di portata nazionale per il Comune dei senza testa, che prevedono un impegno organizzativo non indifferente. Basti pensare che al seguito di una tappa, solo a livello di organizzazione, tra corridori, squadre e staff si registrano circa 1.800 persone con 30 camion al seguito. Un vero e proprio esercito a cui vanno aggiunti circa 1.400 giornalisti, 700 fotografi e le migliaia di tifosi attratti dalla corsa rosa.

Tantissima gente insomma, concentrata sul territorio osimano (e quello limitrofo), nell’arco di meno di 24 ore. Un’opportunità non da poco, anche se breve, per le tante strutture ricettive che gravitano nell’area. Senza dimenticare le dirette e i servizi Tv: una serie di spot pubblicitari per il territorio che verranno trasmessi in tutto il mondo.

L’indimenticato Michele Scarponi, campione filottranese di ciclismo deceduto per incidente stradale.

E non saranno solo tifosi e addetti ai lavori, il Giro infatti tributerà un omaggio alle 29 vittime dell’Hotel Rigopiano, travolto da una slavina il 18 gennaio 2016, e ricorderà Michele Scarponi, transitando sul Muro di Filottrano. Un transito, inutile negarlo, che ha fatto molto discutere: per tanta gente l’arrivo di tappa più logico anziché Osimo sarebbe stato proprio Filottrano, paese di Scarponi. Ma pare che il piccolo Comune che ha dato i natali al grande campione scomparso non avesse i denari sufficienti per ospitare una tappa della kermesse.

Occorrono parecchi denari per ospitare un arrivo di tappa del Giro, che quasi raddoppiano se si vuole, come nel caso di Osimo, ospitare un arrivo e una partenza. Cifre ufficiali non esistono: Rcs, l’organizzatore, non le ha divulgate anche perché – a differenza del Tour dove le tariffe sono ufficiali e uguali per tutte le città – in Italia le tariffe variano a seconda dei singoli accordi. Comunque, variano parecchio. Si può andare dai venti, trentamila euro ai duecentomila e più. Milano, nel 2015, per ospitare l’arrivo finale del Giro versò a Rcs 440 mila euro.

Una veduta dall’alto del centro di Osimo

Tanti soldi. E per coprirne quanti più possibile, il Comune di Osimo ha indetto un bando per cercare sponsor. Lo ha rivolto alle imprese, anche individuali, società, associazioni, enti, fondazioni, cooperative, consorzi (anche temporanei) e istituzioni in genere, in qualunque forma costituite, pubbliche o private in possesso dei requisiti di ordine generale per contrarre con la Pubblica Amministrazione. Gli interessati, in cambio della massima visibilità per quei due giorni, non dovranno far altro che contattare il Municipio e accordarsi sul tipo di sponsorizzazione. Dopodiché, versare in contanti il relativo costo nelle casse comunali.

Tutte le tappe del Giro 2018

– 1/a tappa venerdi’ 4 maggio: Gerusalemme-Gerusalemme, 9,7 km, cronometro individuale
– 2/a tappa sabato 5 maggio: Haifa-Tel Aviv, 167 km, pianeggiante
– 3/a tappa domenica 6 maggio: Be’er Sheva-Eilat, 229 km, pianeggiante
– Lunedi’ 7 maggio riposo e trasferimento in Italia, in Sicilia
– 4/a tappa martedi’ 8 maggio: Catania-Caltagirone, 191 km, media montagna
– 5/a tappa mercoledi’ 9 maggio: Agrigento-Santa Ninfa, 152 km, pianeggiante
– 6/a tappa giovedi’ 10 maggio: Caltanissetta-Etna, 163 km, alta montagna
– 7/a tappa venerdi’ 11 maggio: Pizzo-Praia a Mare, 159 km, pianeggiante
– 8/a tappa sabato 12 maggio: Praia a Mare-Montevergine di Mercogliano, 208 km, media montagna
– 9/a tappa domenica 13 maggio: Pesco Sannita-Gran Sasso d’Italia, 224 km, alta montagna
– Lunedi’ 14 maggio riposo
– 10/a tappa martedi’ 15 maggio: Penne-Gualdo Tadino, 239 km, media montagna
11/a tappa mercoledi’ 16 maggio: Assisi-Osimo, 156 km, media montagna
– 12/a tappa giovedi’ 17 maggio: Osimo-Imola, 213 km, pianeggiante

– 13/a tappa venerdi’ 18 maggio: Ferrara-Nervesa della Battaglia, 180 km, pianeggiante
– 14/a tappa sabato 19 maggio: San Vito al Tagliamento-Monte Zoncolan, 181 km, alta montagna
– 15/a tappa domenica 20 maggio: Tolmezzo-Sappada, 176 km, alta montagna
– Lunedi’ 21 maggio riposo
– 16/a tappa martedi’ 22 maggio: Trento-Rovereto, 34.5 km, cronometro individuale
– 17/a tappa mercoledi’ 23 maggio: Riva del Garda-Iseo, 155 km, media montagna
– 18/a tappa giovedi’ 24 maggio: Abbiategrasso-Prato Nevoso, 196 km, media montagna
– 19/a tappa venerdi’ 25 maggio: Venaria Reale-Bardonecchia, 181 km, alta montagna
– 20/a tappa sabato 26 maggio: Susa-Cervinia, 214 km, alta montagna
– 21/a tappa domenica 27 maggio: Roma-Roma, 118 km, pianeggiante

Tags: