Gli otto articoli del Corriere del Conero più letti nel 2018

Una classifica su cui riflettere per capire i gusti dei lettori e, perché no, per rivivere certe emozioni…

Camerano, 28 dicembre 2018 – Usi, costumi, interessi, cultura di chi abita alle pendici del Monte Conero. È possibile trarre certe conclusioni analizzando i contenuti degli articoli più letti che abbiamo pubblicato nel corso del 2018? Difficile dirlo. Di seguito, l’elenco dei primi otto pezzi che più degli altri hanno colpito l’immaginario collettivo. A voi l’ardua sentenza…

1° posto: Stimato commerciante osimano arrestato per spaccio di drogaCon lui finisce in carcere anche il “socio” albanese residente a Passatempo

Osimo – L’arresto di P. C.

Osimo, 11 maggio – I carabinieri della Compagnia di Osimo (AN), in collaborazione con la stazione di Filottrano e grazie all’attiva collaborazione e segnalazioni di alcuni cittadini abitanti nella frazione di Passatempo, sono riusciti rapidamente a scoprire, bloccare e arrestare due noti personaggi locali che avevano organizzato e gestivano un losco traffico di droga che partiva proprio da Passatempo… leggi tutto

2° posto: Ancona – Tenta di accoltellare il compagno perché la trascuraÈ successo ieri sera a Torrette. Dopo una lite furibonda, la donna colpisce l’uomo ripetutamente con un mattarello

Ancona – Gli arnesi utilizzati da M. C. per aggredire il compagno 54enne

Ancona, 22 febbraio 2018 – Serata movimentata quella di ieri per una coppia di conviventi nel quartiere Torrette. Erano le 21.20 circa quando squillava il 113 della Questura di Ancona. «Venite subito la mia compagna mi ha accoltellato» sono state le prime parole che un uomo 54enne anconetano ha pronunciato all’agente della Polizia di Stato che gli aveva risposto … leggi tutto 

3° posto: Ancona – APPELLO: avete avuto rapporti sessuali con quest’uomo?        Si chiama Claudio Pinti è il 35enne anconetano affetto da HIV arrestato per aver contagiato l’ultima compagna. In caso affermativo contattare con urgenza la Polizia di Stato di Ancona

Ancona – Claudio Pinti

Ancona, 13 giugno 2018 – Per esigenze investigative e per il rilevante interesse pubblico che potrebbe riguardare eventuali altre vittime di reato, la Squadra mobile di Ancona sta cercando di contattare chi abbia avuto eventualmente incontri sessuali con Claudio Pinti, il 35enne anconetano… leggi tutto arrestato questa mattina.

4° posto: Osimo – Violento incidente stradale lungo la provinciale 25               Grave un giovane alla guida di una Renault Scenic trasportato a Torrette in eliambulanza

Osimo, 19 febbraio 2018 – Verso le 14.30 di oggi pomeriggio, due vetture si sono scontrate fra loro lungo la strada provinciale 25. L’impatto, le cui cause sono in fase d’accertamento, è stato piuttosto violento. Coinvolte una Renault Scenic guidata da un giovane e una Matiz con una donna al volante…. Leggi tutto

5° posto: Bufera all’Istituto Mazzini di Castelfidardo              S’inasprisce ulteriormente il rapporto fra genitori e dirigente scolastica. Duecentocinquanta firme di genitori in calce ad una lettera di protesta inviata all’Ufficio scolastico regionale

Castelfidardo – L’IC Mazzini

Castelfidardo, 4 giugno 2018 – Duecentocinquanta firme raccolte in soli cinque giorni! È davvero eclatante il numero dei genitori dell’Istituto comprensivo Giuseppe Mazzini di Castelfidardo che hanno voluto sottoscrivere una lettera, inviata all’Ufficio scolastico regionale, in cui vengono evidenziate le sempre più frequenti forzature e i discutibili comportamenti della dirigente scolastica professoressa Angela Iannotta…. Leggi tutto:

6° posto: Cuochi d’Italia, nella terza puntata vince l’Abruzzo con chef Luciano Passeri     A fare la differenza gli spaghetti alla teramana. Questa sera, in gara le Marche con Paolo Paciaroni che sfiderà un collega della Valle d’Aosta

Lo chef abruzzese Luciano Passeri, vincitore di puntata a Cuochi d’Italia

Dal Mondo, 18 gennaio 2018 – L’excecutive chef del Relais Benessere Borgo Lanciano a Castelraimondo, il maceratese Paolo Paciaroni, comincia oggi la sua partecipazione alla seconda stagione di Cuochi D’Italia. Innamorato pazzo della sua terra, inizierà la sfida contro la Valle d’Aosta portando tre ricette classiche legate alla storia antica della cucina marchigiana… Leggi tutto

7° posto: Scontro violento fra due auto in prossimità del Conero Golf Club                 Un anziano risulta gravemente ferito. Illesi i cinque ragazzi che viaggiavano sull’altra vettura coinvolta

Sirolo, 26 agosto 2018 – Alle prime luci di oggi, alle 6 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti a Sirolo di Ancona in Sp2 Km 3, all’altezza del Conero Golf Club per incidente stradale… Leggi tutto:

8° posto: Castelfidardo/Loreto/Osimo: tre casi di guida in stato di ebbrezza       Per tutti, ritiro della patente e veicolo sequestrato

Un controllo dei carabinieri con l’etilometro

Castelfidardo/Loreto/Osimo, 28 luglio2018 – I carabinieri della radiomobile osimana, nel continuo ed incessante controllo del territorio proteso al contrasto di abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti, rivolto alla tutela dell’incolumità pubblica, hanno deferito in stato di libertà alla Procura di Ancona ben tre casi di guida in stato di ebbrezza alcolica. Tre casi separati fra loro che, oltre ad aver prodotto incidenti con feriti, testimoniano quanto sia diffuso il fenomeno dell’eccedenza di alcolici sul territorio e fra i nostri giovani… Leggi tutto:

Chiudiamo con una considerazione: la prima notizia che non parli di disgrazie, proteste, incidenti e/o accoltellamenti si piazza “solo” al sesto posto… Ma ormai si sa, più dei successi altrui o delle notizie positive alla gente piace leggere degli accidenti che capitano al vicino di casa. “Fa più rumore un albero che cade di un’intera foresta che cresce” (Lao Tsu, antico filosofo e scrittore cinese).

 

redazionale


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Primarie del centrosinistra ad Ancona

Lo scontro politico per scegliere il candidato sindaco è fra Ida Simonella e Carlo Maria Pesaresi


Camerano, 23 novembre 2022 – A solleticare questo paneburro&marmellata – ultimamente non è semplice trovare argomenti stimolanti – è stato un lungo post su Facebook di Ezio Gabrielli pubblicato qualche giorno fa e intitolato “Si torna a respirare!”. Consiglio di leggerlo. Argomento: le primarie del centrosinistra ad Ancona per scegliere il candidato sindaco alle Amministrative del 2023.

Due sono i candidati: Ida Simonella, appoggiata apertamente e senza tanti fronzoli dal sindaco uscente Valeria Mancinelli, e Carlo Maria Pesaresi. Quest’ultimo, nelle grazie di Ezio Gabrielli: lo ammette con forza nel suo post di cui, tra l’altro, condivido quasi in toto l’analisi.

Sono 17 i seggi scelti per le primarie sparsi in città, ai quali domenica 27 novembre potranno accedere dalle ore 8.00 alle 20.00 (tranne i seggi 9 e 12 aperti dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00), tutti gli anconetani dai 16 anni in su, previo un minimo contributo in denaro che pare essere volontario.

La feroce critica di Gabrielli al doppio mandato consumato dalla Mancinelli, la condivido. Non conosco personalmente lui, o i due candidati in lizza, o la Sindaca uscente, per cui posso dire la mia senza vincoli di sorta.

«L’impegno di Carlo Pesaresi di questi giorni ha imposto a tutto il centrosinistra, comprese le parti più recalcitranti e settarie, di rimettersi in moto rianimando un sistema linfatico di relazione che l’approccio Mancinelliano della delega in bianco – ed è questa la critica più feroce che deve essere rivolta a quel gruppo dirigente – aveva inaridito», scrive Gabrielli. E ancora: «Il centrosinistra ha realmente creduto che si potesse presidiare un territorio con l’idea dell’uomo/donna forte a cui delegare le scelte… e lo scorso settembre ci siamo, anche nella nostra città, ritrovati con un corpo rattrappito (incapace financo di fare una iniziativa elettorale con tutti i candidati alla Camera, Senato e Primarie), bloccato dall’anoressia di confronto e di idee e così, ritrovarci con una manciata di voti di distanza dal centrodestra».

«Abbiamo governato bene – continua Gabrielli – ma abbiamo manifestato limiti; nelle dinamiche complesse (esempio fra tutte la costruzione dell’azienda unica provinciale dei rifiuti, obbiettivo principale che era stato dato alla Mancinelli sette anni fa), la politica della delega e della semplificazione arrogante non ha funzionato; un tempo siamo stati un capoluogo di regione ma abbiamo perso, in favore di una visione “paesana”, la capacità di esercitare quel ruolo».

Su “abbiamo governato bene” caro Gabrielli, dissento. L’Ancona di oggi non è migliore di quella presa in mano dalla Mancinelli dieci anni fa. Ancona capoluogo di regione, oggi, è una bestemmia. Basta fare un giro a Fano, Pesaro Urbino, Civitanova o Ascoli per capire e toccare con mano quanta vita sociale ed economica in più ci sia in quelle realtà rispetto alla dorica. Invito i lettori ad esprimersi su questo concetto.

In ultimo, al di là delle manovre di partito e degli eventuali interessi in gioco, personalmente m’interessa poco chi sarà il candidato Sindaco di Ancona del centrosinistra. Che sia Simonella o che sia Pesaresi – dalle voci di corridoio, il vincitore delle primarie del centrosinistra si dovrà misurare con il candidato di centrodestra Daniele Silvetti, attuale presidente dell’Ente Parco del Conero, ma non c’è nulla di ufficiale – quel che davvero m’interessa, e credo sia così anche per la gran parte degli anconetani, è che il nuovo Sindaco di Ancona abbia le capacità necessarie, e la giusta visione, per riportare Ancona al centro della regione Marche sul piano politico, geografico, sociale, industriale, culturale e turistico. Un gran lavoro, non lo nego, ma è un lavoro che va fatto se Ancona vuole restare a pieno titolo capoluogo di regione.

© riproduzione riservata


link dell'articolo