Ancona – Scade il 7/6 l’iscrizione ai nidi d’infanzia e primavera

Tutte le modalità per la presentazione della domanda online

Ancona, 4 giugno 2021 – Scadrà lunedì prossimo, 7 giugno entro le ore 23:59, la presentazione della domanda di iscrizione ai nidi d’Infanzia e alla sezione Primavera comunali in modalità online al seguente link: https://portale-ancona.entranext.it/

L’accesso ai nidi d’Infanzia è consentito ai bambini che abbiano compiuto il 3° mese di età e fino ai 3 anni. L’età va riferita alla data del 1° settembre 2021. Possono presentare la domanda anche i genitori dei bambini che nasceranno entro il mese di giugno 2021. Non devono presentare domanda i genitori dei bambini che già frequentano i nidi perché hanno diritto alla conservazione del posto per l’anno educativo successivo.

Asilo Nido Montedago (foto di repertorio)

Il Servizio nidi d’Infanzia è riservato prioritariamente ai bambini residenti nel Comune di Ancona al momento della presentazione della domanda di iscrizione. L’ammissione dei bambini non residenti avviene in via subordinata, ovvero in presenza di posti disponibili dopo aver accolto le domande dei residenti e secondo la rispettiva collocazione in graduatoria.

Il requisito della residenza nel Comune di Ancona deve essere mantenuto dalla famiglia durante l’intero arco di permanenza del bambino presso il nido d’infanzia per poter usufruire delle agevolazioni tariffarie previste in base all’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente).

Per la sezione primavera “Isola di Elinor” l’accesso è consentito ai bambini che compiono 24 mesi di età entro e non oltre la data del 31 dicembre 2021.

Le iscrizioni al “Tempo per le Famiglie” possono essere presentate durante tutto il corso dell’anno educativo 2021-2022.

La frequenza dei Servizi Educativi Prima Infanzia presuppone che il bambino abbia effettuato le vaccinazioni obbligatorie in base all’età previste dalla Legge n. 119/2017, salvo casi di esonero, omissione o differimenti accertati dal medico/pediatra.

Modalità per ottenere il servizio – compilazione della domanda e invio.

Per l’iscrizione ai nidi d’infanzia e alla sezione primavera i genitori o esercenti la potestà genitoriale devono presentare domanda online dal 17 maggio 2021 (ore 12:00) al 7 giugno 2021 (entro le ore 23:59) collegandosi al portale: https://portale-ancona.entranext.it/ e compilando il modulo in autocertificazione.

È possibile accedere al portale effettuando la registrazione oppure utilizzando SPID / C.I.E. ID (carta identità elettronica) / COHESION. Nella sezione Allegati in fondo a questa pagina sono presenti le istruzioni operative per la compilazione della domanda: prima di procedere alla compilazione prendere visone delle informazioni. La segreteria nidi è comunque a disposizione telefonicamente per eventuali necessità e chiarimenti.

Scelta del Nido

I genitori (ovvero il tutore) devono prendere visione dell’elenco dei nidi comunali e degli orari di funzionamento e possono esprimere la loro scelta per uno o più nidi elencati sul modulo di domanda, in ordine di preferenza con numerazione in ordine crescente (1, 2, 3 ecc..) e indicando soltanto quelli di interesse per l’eventuale frequenza. L’espressione della preferenza per uno o più nidi da parte dei genitori (ovvero del tutore) comporta l’accettazione dell’eventuale assegnazione in uno dei nidi prescelti. L’attribuzione del nido verrà infatti definita in maniera informatica sulla base delle priorità espresse con la numerazione, secondo i criteri della graduatoria ed i posti disponibili.

OPEN DAY virtuale

Le misure di contenimento del Covid-19 non prevedono la possibilità di organizzare le visite delle famiglie alle sedi dei Servizi educativi 0/3 comunali (Open day). Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Open Day virtuale dove sono presenti video realizzati con la collaborazione delle educatrici dei nidi comunali.

Criteri e graduatoria

L’Amministrazione comunale si riserva di adottare eventuali modifiche alla capacità ricettiva dei singoli nidi d’Infanzia che potrebbero determinare una riduzione dei posti disponibili (dati indicativi) per fascia d’età per le prime/nuove iscrizioni.

Sulla base delle domande pervenute entro i termini previsti, verrà formulata una graduatoria provvisoria secondo i criteri fissati dal vigente Regolamento degli asili nido che determinano i punteggi. Gli elenchi saranno ordinati per punteggio (dal più alto al più basso) e sulla base delle preferenze espresse per le diverse strutture comunali secondo i criteri indicati dal regolamento.

La pubblicazione della graduatoria provvisoria e definitiva sarà effettuata esclusivamente all’albo pretorio online del Comune di Ancona per consentire di verificare la correttezza del punteggio attribuito. Gli elenchi relativi alle graduatorie dei nidi d’Infanzia comunali potranno essere consultati sulla base del numero identificativo che verrà attribuito alla domanda e comunicato per e-mail al richiedente a cura della segreteria asili nido. Conservare la comunicazione inviata dall’Ufficio con la quale viene assegnato il numero identificativo per la successiva consultazione della graduatoria.

Nei confronti della graduatoria provvisoria gli interessati potranno presentare eventuali osservazioni per e-mail all’indirizzo: asilinido@comune.ancona.it, oppure per PEC: comune.ancona@emarche.it entro e non oltre 10 giorni dall’affissione all’Albo Pretorio online.

La graduatoria così formata conserva validità fino all’approvazione della graduatoria definitiva.

Richieste di trasferimento dei bambini già frequentanti

Le eventuali richieste di trasferimento dei bambini già frequentanti (che rimangono comunque subordinate alla valutazione dell’UO Asili Nido come da art. 19 del vigente Regolamento comunale nidi d’infanzia), possono essere presentate via e-mail all’indirizzo: asilinido@comune.ancona.it oppure via PEC: comune.ancona@emarche.it entro il termine indicato per la presentazione delle nuove domande di iscrizione (7 giugno 2021 ore 23:59).

Il modulo è disponibile nella sezione Allegati in fondo alla pagina e deve essere compilato indicando le motivazioni e allegando copia di un documento di identità valido del firmatario.

Rette Nido d’Infanzia e sezione Primavera

Per la frequenza ai nidi d’Infanzia comunali è prevista una retta commisurata all’orario di fruizione del servizio ed alla dichiarazione I.S.E.E., se presentata dalla famiglia. L’I.S.E.E. è applicato soltanto ai residenti nel comune di Ancona.

Maggiori informazioni sulle rette sono disponibili nella pagina dedicata sul sito del Comune di Ancona – Asili nido e centri infanzia – Rette Nido d’Infanzia e sezione Primavera (calcolatore retta mensile con ISEE).

 

redazionale

© riproduzione riservata


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

I riti del Natale per scacciare le solitudini

Luminarie, alberi di Natale, presepi e pranzi in famiglia


Camerano, 8 dicembre 2022 – Ma cos’è che davvero ci spinge l’8 dicembre a decorare le nostre case con luminarie sulle siepi o sulle ringhiere dei balconi, alberi di Natale e presepi? Cosa ci muove davvero, quando corriamo per negozi con la lista dei regali da fare a mogli, mariti, figli, parenti vari, amici, vicini di casa? O, sempre con la lista in mano, ci fiondiamo nei centri commerciali per acquistare una montagna di leccornie che addolciranno e arricchiranno i pranzi della Vigilia, di Natale, di Capodanno?

Certo, c’è chi risolve tutto prenotando un tavolo al ristorante, ma non è la stessa cosa del passare le festività in famiglia, perché al ristorante certi riti familiari non si possono consumare, e le persone hanno un estremo bisogno di riti. Li cercano, li organizzano, li consumano i riti a seconda delle situazioni per non sentirsi soli. Per sentirsi coppia, famiglia, comunità. Per sentirsi vivi, necessari, per sentirsi amati. E quando ami qualcuno glielo devi dire guardandolo/la negli occhi, sfiorandolo/la con una carezza.

La popolazione mondiale sta per raggiungere gli otto miliardi di esseri umani con, in alcuni casi, sovraffollamenti difficili da gestire. Nonostante ciò, gli esseri umani si sentono sempre più soli – si comportano e vivono, sempre più, coniugando le più svariate forme della solitudine. E forse è proprio per questo che rincorrono e coltivano i riti come quello del Natale, per scacciare – almeno per qualche giorno – quella endemica angoscia prodotta dalla solitudine che non confesseranno mai, ma che si portano dentro dalla nascita nascosta fra l’anima ed il cuore.

Con l’avvento dei social, poi, le solitudini hanno subito un’impennata. Si passa sempre più tempo davanti ad uno schermo e una tastiera, a dialogare con una fotografia. Non si va più per negozi, e regali e prodotti si acquistano nella solitudine di una cameretta scegliendo attraverso un’immagine e confermando l’acquisto con un click. Nessun rumore, nessun odore o profumo, niente scambio di pareri o d’informazioni con un venditore o una commessa, solo un click.

Siamo sempre più maledettamente soli. Più lo siamo, meno accettiamo di confessarlo: difficile trovare le parole per comunicare agli altri un malessere così profondo; forse non esistono parole per dire a voce, guardandosi negli occhi: “abbiamo bisogno di noi, di viverci, di confidarci, di fidarci”. Così, senza parole, esorcizziamo l’angoscia prodotta dalla solitudine affidandoci all’esternazione delle luminarie, all’accensione dell’albero di Natale, all’acquisto dei regali e all’organizzazione di pranzi e cene. Consapevoli, nel profondo, che dopo Santo Stefano la magia svanirà. Ma va bene così. Sappiamo fin troppo bene che la felicità è effimera e dura pochi istanti. Allora, godiamoci questo istante possibilmente in famiglia. Per non sentirsi soli, per sentirsi vivi!

© riproduzione riservata


link dell'articolo