Argomenti per categorie

La mostra del cameranese Giorgio Giostra ad Ancona dal 9 al 18 giugno

Presso il Liceo Artistico Galleria Mannucci “Opere 1970-2023” fotografie rigorosamente in bianco e nero sulla pochezza e la solitudine dell’uomo

Giorgio Giostra. A sx, un suo scatto in bianco e nero

Camerano, 4 giugno 2023 – Isolatosi per un po’ dalla scena sociale cameranese, dopo la sua candidatura a sindaco in quel di Camerano non andata a buon fine, Giorgio Giostra torna alla ribalta con una sua mostra fotografica che si terrà dal 9 al 18 giugno in Ancona presso il Liceo Artistico Galleria Mannucci, Via Michelangelo Buonarroti, 12. Mostra che segue quella di Senigallia nel 2022.

Vernissage venerdì 9 giugno 2023 alle ore 10.30. Orari delle visite: da lunedì a venerdì 10.30/18.00; sabato 10.30/12.30.

Giostra, tutto bene? Era da un po’ che non avevamo sue notizie.

«Sto abbastanza bene, grazie, ma sono molto deluso da questa società che considero primitiva: homo homini lupus (l’uomo è lupo per l’uomo, ndr): l’uomo che ha improntato l’economia e la società sullo sfruttamento “democratico”, questo è il bello! Mi spiace per i giovani e per la mia famiglia».

Ci parli della sua mostra fotografica “Opere 1970 – 2023”.

«La mostra è il riepilogo o, se si vuole, l’excursus di una vita “fotografica”. Le foto esposte indicano la pochezza dell’uomo, la solitudine, la dipendenza dal tempo. Il tempo è l’unico fattore che l’uomo non potrà mai controllare. È un discorso filosofico interessante senza un percorso cronologico: le foto partono, mescolate, dal 1970 per arrivare ai giorni d’oggi. Rigorosamente in bianco e nero con alcune, poche, immagini a colori astratte».

Un pessimismo palpabile quello di Giostra, che l’artista cameranese ha di certo trasferito nei suoi scatti. Per capirne l’essenza e il messaggio non resta che visitare la mostra.

 

redazionale

© riproduzione riservata

Tags: