Argomenti per categorie

L’Anconitana vince fuori casa il set con il Valfoglia

Nell’ultima di campionato i dorici superano il Valfoglia con un punteggio tennistico

Rio Salso (PU), 25 aprile 2019 – In una giornata di festa dove per entrambe le squadre non contava il risultato, Valfoglia e Anconitana hanno fatto divertire il pubblico che ha scelto di passare questa giornataal fianco dei propri beniamini godendosi ben otto reti.

I locali si sono portati per primi in vantaggio, ma l’Anconitana ha prontamente ristabilito la parità, in una prima frazione di gioco che termina senza troppi sussulti. Bella invece la ripresa, dove si scatena la goleada biancorossa. Da segnalare un grande gesto da parte di Salvatore Mastronunzio, in occasione di un cacio di rigore che lui stesso si era procurato, ha lasciato il tiro al compagno Zaldua rinunciando praticamente alla corsa per il titolo di capocannoniere. Ennesimo gesto di altruismo del capitano dorico, semmai ce ne fosse stato bisogno, a evidenziare l’immensità di questo giocatore.

I gol

Da una possibile palla gol su punizione per Trombetta al 4’, il Valfoglia intercetta la palla, lancio lungo e in due passaggi Mancini. solo davanti a Martiri, non sbaglia e porta in vantaggio i locali. Al 20’, una grande azione di Serafino smarca Sacchi che calcia in diagonale, ma la palla termina fuori di pochissimo.

Al 33’, su assist di Mastronunzio primo tiro in porta di Jachetta che con una gran staffilata regala il pareggio ai dorici. Da qui, e fino alla fine del primo tempo, non si registrano azioni degne di nota.

Nella ripresa arriva il raddoppio dei biancorossi. Ruibal serve una palla al centro per Zaldua che tira in porta, sulla respinta del portiere si fionda Mastronunzio che non deve sfare altro che spingere la palla in rete. Passano pochi minuti e al 12’ arriva il pareggio del Valfoglia ad opera di Sacchi che in contropiede trafigge Martiri per il 2-2.

Pochi minuti e l’Anconitana è di nuovo in vantaggio: Mastronunzio entra in area, Magnanti lo atterra e l’arbitro concede il penalty. Dal dischetto Zaldua non sbaglia e porta i dorici sul 2-3. Da qui in avanti i biancorossi dilagano. Al 20’ vanno ancora in gol con Zaldua che riceve palla da Venturim e batte in uscita il portiere. La cinquina arriva a firma Ruibal dopo una grande azione solitaria di Mastronunzio che gli serve un assist al bacio. E c’è posto anche per Trombetta nel tabellino dei marcatori, al 35’ mette la sua firma al 2-6 con il classico gol su punizione.

Termina così la stagione regolare dei biancorossi che, dopo aver vinto il campionato e la Coppa, ora sono alla caccia del triplete con la conquista del titolo regionale contro il Val di Chienti Ponte che si dovrebbe disputare domenica 5 o sabato 4 maggio al Del Conero.

Il Tabellino

VALFOGLIA (4-4-2): Cappuccini; Arduini, Magnani, Serafin, Cenciarini; Giunchetti (29’st Elezaj), Tommasi (17’st Nesi ), Giuliani, Matteo Serafini (21’st Gianluigi Serafini); Sacchi, Mancini. (A disp. Adebiyi, Tacchi, Truffi, Pagniello, Polidori, Humphrey). All. Carta

ANCONITANA (4-3-3): Martiri; Tomassini (39’st Mechri), Colombaretti, Trombetta, Gigante (18’st Mercurio); Venturim (27’st Ioele), Marengo, Jachetta (39’st Piergallini); Ruibal (32’st Bartoloni), Mastronunzio, Zaldua. (A disp. Lori, Fuglini, Campione, Rossini). All. Nocera

ARBITRO: Taboubi di Jesi

RETI: 4’ Mancini, 33’ Jachetta, 9’st Mastronunzio, 12’st Sacchi, 14’st rig. e 20’st Zaldua, 29’st Ruibal, 36’st Trombetta.

NOTE: ammoniti: Giuliani, Venturim, Magnani, Elezaj; corner 4-4; recupero 0’pt e 3’st; spettatori 200 circa.

di Paolino Giampaoli