Argomenti per categorie

Con il cuore l’Ancona aggancia il pareggio in piena zona recupero

Calcio - Serie C Girone B - 27ª giornata 8ª di ritorno

ANCONA – CARRARESE 2:2

Ancona, 18 febbraio 2024 – Un’altra giornale di sole e campo in buone condizioni al Del Conero dove l’Ancona (14ª a 29 punti) ospita la Carrarese (3ª a 48 punti) in questa ottava giornata di ritorno del girone B della Serie C. Settantanove i tagliandi staccati in Curva Sud; con la Nord nella norma.  Prima del fischio di inizio, osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del tragico incidente avvenuto venerdì 16 febbraio presso il cantiere di via Mariti a Firenze.

Calcio d’inizio battuto dall’Ancona che attacca verso la Nord. Approccio positivo dei dorici che però sprecano molto in fase di rifinitura dell’azione (al 3’ e al 5’). Carrarese che tiene bene il campo e al 9’ fa valere il suo maggiore tasso tecnico passando in vantaggio al primo affondo: tiro preciso dal limite di Finotto che s’insacca nell’angolino basso alla destra di Perucchini. 0-1.

L’Ancona non ci sta e reagisce con rabbia. Al 14’ magnifico affondo di Martina sulla fascia sinistra che entra in area e smarca Energe, tiro di piatto e palla all’incrocio imparabile per Bleve. 1-1. Pareggio che dura poco, però. Al 17’ calcio di punizione per la Carrarese battuto da Schiavi che trova Perucchini non in posizione e palla in rete, per il nuovo vantaggio ospite. 1-2. Due reti subite in poco più di quindici minuti sono difficili da digerire, i dorici però non si disuniscono e riprendono a macinare gioco alla ricerca del secondo pareggio. Biancorossi che lottano con piglio a centrocampo (27’) con gli ospiti che ragionano e si difendono con ordine. Al 30’ Energe dall’angolo la mette in area per Cella che non aggancia a due passi da Bleve. Sul veloce contropiede la Carrarese attacca con due uomini contro uno, la difesa dorica sbroglia.

Al 38’ altro pericolo per la porta di Perucchini con la difesa che concede agli ospiti solo un calcio d’angolo. Al 42’ bordata di Cicconi dal limite che sfiora il palo alla destra di Perucchini. Cambio di fronte e Martina brucia due difensori apprestandosi ad entrare in area palla al piede ma viene fermato da Cicconi con il classico fallo tattico. Cicconi viene ammonito, Energe batte la punizione e palla alta sopra la traversa. Due minuti di recupero e squadre negli spogliatoi per il tè, al termine di un primo tempo che ha offerto spettacolo, con i tifosi che hanno dimostrato di gradire.

La gioia di Coli Saco dopo aver segnato la rete del pareggio (foto, Ufficio stampa US Ancona)

L’Ancona riparte nella seconda frazione sostituendo Pellizzari con Marenco. Dorici subito pericolosi con una conclusione di Paolucci respinta dalla difesa su angolo battuto da Marenco. Pressione dei padroni di casa. Al 53’ azione Saco-Spagnoli con quest’ultimo che tira debolmente favorendo la parata a terra di Bleve.

Al 62’ mister Colavitto ne cambia tre: fuori Energe, Paolucci e Prezioso, dentro Giampaolo, Cioffi e Vogiatzis. Azioni insistite a centrocampo da ambo le parti (69’). Al 70’ Cioffi spreca un calcio d’angolo battendo debolmente. Ospiti che controllano e costringono l’Ancona in difesa (74’). I biancorossi non demordono e al 79’ battono una punizione dai venti metri con Vogiatzis, palla alta sopra la traversa. Dall’84’ si gioca in pratica solo nella metà campo ospite. L’arbitro ammonisce il portiere Bleve per perdita di tempo e concede 5’ di recupero.

Al 91’ altra punizione per l’Ancona dai 25 metri, batte Cioffi e palla alle stelle. Alla fine, la caparbietà dei dorici viene meritatamente premiata. Al 92’ azione Giampaolo-Coli Saco con quest’ultimo che sottomisura la mette dentro per il 2-2.

Finisce così al Del Conero con l’Ancona che porta a casa un altro punto e smuove la classifica. Risultato impreziosito dalla prestazione dei biancorossi che, non va dimenticato, avevano di fronte la terza forza del girone.

Il Tabellino

Ancona (3-5-2): Perucchini, Martina, Cella, Mondonico, Spagnoli, Energe (62’ Giampaolo), Paolucci (62’ Cioffi), Clemente (81’ Basso), Pellizzari (46’ Marenco), Prezioso (62’ Vogiatzis), Saco. A disposizione: Vitali, Testagrossa, Gatto, Cioffi, Marenco, Agyemang, D’Eramo, Giampaolo, Radicchio, Barnabà, Vogiatzis, Moretti, Basso. Allenatore: Gianluca Colavitto.

Carrarese (3-4-2-1): Bleve, Imperiale, Illanes, Panico, Cicconi, Schiavi, Coppolaro (52’ Di Gennaro), Capello (80’ Cerretelli), Finotto, Zanon, Capezzi. A disposizione: Tampucci, Mazzini, Cerretelli, Palmieri, Di Gennaro, Zuelli, Maccherini, Boli, Giannetti. Allenatore: Antonio Calabro

Arbitro: sig. Domenico Mirabella di Napoli; 1° Assistente: sig. Daniel Cadirola di Milano; 2° Assistente: sig. Edoardo Maria Brunetti di Milano; Quarto Ufficiale: sig. Michele Buzzone di Enna

Reti: 9’ Finotto, 14’ Energe, 17’ Schiavi, 92’ Saco.

Ammoniti: Cella, Clemente, Paolucci (A); Coppolaro, Cicconi, Illanes, Bleve (C)

Note: Recupero, 2′ 1° tempo; 5′ 2° tempo; spettatori 3.244 di cui 79 ospiti. Incasso: 15.606,59 euro.

© riproduzione riservata