Argomenti per categorie

A Imola i biancorossi guadagnano i 3 punti e la salvezza matematica

Lega Pro – Serie C, girone B, 26esima giornata

Imola, 13 febbraio 2022 – Terreno di gioco in perfette condizioni allo stadio Romeo Galli con l’Imolese che ospita l’Ancona Matelica. Dorici in campo con qualche novità: mister Colavitto, in vista dei prossimi incontri ravvicinati, lascia in panchina Iannoni, Iotti e il bomber Rolfini.

Imola – Stadio Romeo Galli

Romagnoli che partono forte spronati da mister Fontana che registra da subito la difesa per non prestare il fianco alla squadra ospite. Al 5’ e al 13’ padroni di casa pericolosi con due palle messe nell’area dorica annullate dalla difesa. Al 23’ altra occasione per l’Imolese conclusa con un colpo di testa di Benedetti che finisce alto sulla traversa.

Biancorossi che stentano a registrare i meccanismi a centrocampo, con Faggioli poco incisivo che non riesce a finalizzare le manovre troppo lente dei compagni. Al 30’ bella azione di Delsole dalla tre quarti, palla a Gasperi che dal limite potrebbe calciare in porta ma il sette dorico, anziché concludere, passa la sfera a Moretti che viene intercettato dalla difesa. Al 34’ cambio di fronte e miracolo di Avella che salva il risultato su tiro di Padovan, liberato sulla destra da Cerreti.

Al 43’ Imolese ancora galvanizzata da tre tentativi in area biancorossa rispettivamente di Padovan, Benedetti e Liviero, neutralizzati da Avella. Si va negli spogliatoi sullo 0-0, con il primo tempo tutto dei padroni di casa che hanno sempre mantenuto il pallino del gioco. Ancona Matelica sottotono, senza qualità di gioco e intensità.

Si torna in campo con lo stesso copione: Imolese che attacca a testa bassa e Ancona che difende affidandosi a ripartenze poco incisive. Fino al 55’ quando, nel momento di maggiore sofferenza, i dorici trovano uno spunto in avanti con Faggioli che inquadra la porta avversaria, sulla ribattuta del portiere Rossi si avventa D’Eramo che la mette dentro per lo 0-1.

Passa un minuto e, agguantato il vantaggio, mister Colavitto ne cambia tre: entrano Sereni, Rolfini e Iannoni al posto di Del Sole, Faggioli e D’Eramo, l’autore del gol. Gli risponde mister Fontana che fa uscire Angeli sostituito da De Feo, con l’intento di rendere più offensiva la sua squadra.

Dopo il gol la partita si accende con continui cambi di fronte dall’una e dall’altra parte. Al 69’ prodigiosa parata di Avella su conclusione di Lombardi; al 73’ risponde Sereni in contropiede che dall’altezza del dischetto spara la sfera all’indirizzo della porta difesa da Rossi, ma il tiro sorvola la traversa.

Cambio di fronte ed è l’Imolese che va a battere un calcio d’angolo. Sugli sviluppi, micidiale contropiede dell’Ancona Matelica con Moretti che finalizza per Sereni, il numero dieci dorico con freddezza scarta il portiere Rossi e deposita in rete la palla del doppio vantaggio ospite. 0-2. Dopo l’opaco primo tempo, i biancorossi escono alla distanza dimostrando quanto siano incisivi i suoi avanti se solo gli lasci un po’ di spazio.

Al 93’, e con l’Imolese ormai in ginocchio, è ancora l’Ancona a rendersi pericolosa con Moretti che non trova la porta concludendo una bella azione corale. Fischio finale del signor Calzavara e tre punti portati a casa dai biancorossi, con la testa già proiettata a mercoledì 16 febbraio per la 27esima di campionato che vedrà l’Ancona Matelica ospitare in casa il Cesena. Biancorossi a quota 42 punti, vale a dire salvezza matematica raggiunta.

Il Tabellino

IMOLESE (4-3-1-2): 22 Rossi; 5 Rinaldi, 6 Angeli, 3 Vona, 11 Liviero; 8 Benedetti, 23 Cerretti, 21 D’Alena; 25 Alessandro Lombardi; 16 Padovan, 29 Belloni. A disposizione: 1 Santopadre, 2 Lia, 4 Boscolo Chio, 10 Santoro, 14 Angeletti, 17 Manzo, 18 La Vardera, 20 Luca Lombardi, 27 Milani, 28 Palma, 32 De Feo. Allenatore Gaetano Fontana.

ANCONA MATELICA (4-3-3): 22 Avella; 14 Tofanari, 25 Masetti, 5 Bianconi, 28 Maurizii; 23 D’Eramo, 7 Gasperi, 8 Delcarro; 21 Del Sole, 18 Faggioli, 17 Moretti. A disposizione: 12 Vitali, 3 Di Renzo, 4 Iannoni, 6 Iotti, 9 Rolfini, 10 Sereni, 15 Sabattini, 19 Palesi, 20 Vrioni, 26 Ruani, 27 Papa, 33 Noce. Allenatore Gianluca Colavitto.

ARBITRO: Sig. Andrea Calzavara della sezione di Varese. ASSISTENTI: Sig.ri Andrea Zezza della sezione di Ostia Lido e Federico Fratello della sezione di Latina. QUARTO UOMO: Sig. Giuseppe Salsano della sezione di Padova.

RETI: 9’ st D’Eramo, 36’ st Rolfini

NOTE: spettatori totali 492 compresi abbinati e di cui 258 ospiti per un incasso di 3.400 euro; locali in divisa rossoblù, pantaloncini e calzettoni blu e portiere giallo; ospiti in divisa bianca con riporti rossi, pantaloncini e calzettoni bianchi e portiere grigio; ammoniti: Delcarro, Rinaldi, Alessandro Lombardi, Faggioli, Cerretti e Belloni; corner: 7-1; recupero 0’ pt, 4’ st.

© riproduzione riservata