Argomenti per categorie

Trasferiti 3,9 milioni di euro per la ricostruzione degli immobili a Macerata

Avvio dei lavori sui monumenti danneggiati dal sisma: Prefettura, ex Provveditorato e Questura

Macerata, 6 luglio 2024 – Trasferiti 3,9 milioni di euro all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione della Regione Marche per gli interventi di ricostruzione degli immobili della Provincia di Macerata previsti dall’Ordinanza Speciale n. 24.

A firmare il decreto il Commissario Castelli. Proseguono le attività per la ricostruzione di alcuni edifici simbolo del capoluogo di provincia: la Prefettura (compresa la parte di edificio sopra la Loggia dei Mercanti), l’ex Provveditorato e la Questura. Tutti immobili di pregio, anche per la loro funzione istituzionale, che hanno subito danni dal sisma e che sono oggetto di un contributo complessivo di 19,6 milioni di euro.

L’acconto è stato trasferito per le attività di progettazione e le procedure per l’affidamento della fase iniziale dei lavori. Si tratta di un passaggio formale verso l’Usr, i lavori nell’ex Provveditorato sono già in fase avanzata e una volta ultimati potranno partire quelli della Questura e della Prefettura.

«Abbiamo impiegato i nostri sforzi per consentire alla ricostruzione pubblica di sbloccarsi e finalmente iniziamo a vedere i frutti di questo lavoro in tutto in cratere – commenta il Commissario Castelli -. Grazie
all’avanzare delle procedure siamo in grado di impiegare i fondi destinati alle Ordinanze speciali senza ulteriori ritardi. Ringrazio il Presidente della Regione Francesco Acquaroli, l’Ufficio speciale ricostruzione
e il sindaco e presidente della Provincia Sandro Parcaroli, per una sinergia che si sta rivelando essenziale in questo cambio di passo».

«Il recupero di immobili strategici come il Palazzo del Governo e il Provveditorato è un tassello fondamentale nel percorso che la ricostruzione pubblica sta facendo nella città di Macerata. Gli interventi
al Provveditorato, diretti e appaltati dalla Provincia, stanno procedendo a pieno ritmo e contiamo di concluderli entro l’anno, nonostante il ritrovamento inaspettato di alcuni dipinti che dovranno essere
recuperati e che ha causato qualche rallentamento nel cronoprogramma – spiega il Presidente della Provincia, Sandro Parcaroli -. La conclusione degli interventi al palazzo del Provveditorato sarà funzionale
al successivo trasferimento degli uffici della Prefettura, il cui immobile è stato anch’esso lesionato dal sisma e per il cui recupero sono stati stanziati oltre 13 milioni di euro. Una volta che anche il palazzo della
Prefettura sarà stato ripristinato e gli uffici potranno tornare in piazza della Libertà, verrà avviato il cantiere all’interno della Questura, i cui uffici saranno stati nel frattempo trasferiti al Provveditorato.
Ringrazio il commissario Guido Castelli e i tecnici dell’Usr per l’accelerazione che hanno impresso alla ricostruzione e per la sinergia fondamentale con cui lavorano con tutti gli amministratori del territorio».

Tags: