Argomenti per categorie

A Sirolo vietato per chiunque andare di notte nelle spiagge

Fanno eccezione i concessionari delle aree demaniali, i loro clienti e chi pesca dalla riva con la canna

Sirolo, 3 agosto 2021 – Nelle spiagge sirolesi è finito il fascino e la poesia di vivere le spiagge di notte. Per la verità è finito ancor prima anche a Numana, dove il sindaco Tombolini aveva già emesso il divieto di utilizzo delle spiagge libere nelle ore notturne. Dunque per quest’anno, anche causa Covid, A Sirolo niente carezze notturne fra una sdraio e l’altra, niente tirar mattino presto per vedere il sorgere del sole, niente bagni di mezzanotte.

Il sindaco Filippo Moschella ha firmato un’ordinanza dove vieta l’accesso valido per chiunque alle spiagge libere di Sirolo dalle 00.00 alle 05.00 del mattino, tutti i giorni fino al 31 agosto.

L’ordinanza vieta anche l’accesso alle spiagge in concessione oltre l’orario d’apertura degli stabilimenti balneari, per lo stesso orario e stesso periodo; fatta eccezione per i concessionari delle aree demaniali, i loro collaboratori e incaricati, e la presenza di pubblico nelle strutture adibite ad attività economiche anche localizzate sulle aree demaniali in concessione.

Unica deroga per i pescatori con canne autorizzati a pescare dalla riva, che possono entrare nelle spiagge anche in orario notturno. Per i trasgressori all’ordinanza è prevista una multa che va da 400,00 a 3.000,00 euro.

«L’ordinanza – spiega Moschella – così come previsto dalla delibera della Giunta regionale per il contenimento del Covid-19, è stata emessa per prevenire eventuali criticità dovute alla frequenza notturna delle spiagge, in gran parte raggiungibili tramite i sentieri privi di illuminazione, e per garantire la sanificazione delle attrezzature degli stabilimenti balneari».

 

redazionale

© riproduzione riservata

Tags: