Sirolo s’illumina con nuovi led, frazioni comprese

L’elenco delle Vie dove saranno installate le nuove luci

Sirolo, 18 marzo 2020 – Il Comune riceve altri 50mila euro di contributo per l’efficientamento energetico, erogato tramite il Ministero dello Sviluppo Economico, che sarà speso totalmente per l’acquisto di 192 corpi illuminanti a led ad alta efficienza energetica.

Dopo il precedente finanziamento statale sempre di 50mila euro dell’estate 2019, cui il Comune ha aggiunto 9.200 euro, questo è il  secondo contributo volto a migliorare i consumi energetici pubblici che, per decisione della Giunta Moschella, sarà utilizzato anche per le  frazioni di Sirolo, maggiormente bisognose di illuminazione efficiente per contrastare i furti e a beneficio della sicurezza stradale e pedonale.

Sirolo – L’installazione delle nuove luci a led per l’illuminazione pubblica dell’agosto 2019 (foto d’archivio)

Queste le vie in cui saranno installate le nuove luci: Via Monte Freddo, Via Scirocco, Via Levante, Via Maestrale, Via Buenos Aires, Via Plata, Piazzale Allende, Via San Remo, Via San Francesco, Piazza del Municipio, Via Marconi, Via Madonnina, Via Vivaldi, Via Caduti Cava di Massignano e Via Raffaello Sanzio, Piazza Giovanni da Sirolo.

L’installazione dei nuovi corpi illuminanti, che riguarda circa il 20% di tutti i punti luce di vecchia generazione dell’intero territorio comunale, permetterà di ottenere anche un notevole risparmio di spesa per l’acquisto dell’energia elettrica pubblica, soldi che saranno immediatamente utilizzati per il benessere di tutta la cittadinanza sirolese.

Sirolo – Il sindaco, Filippo Moschella

Per Sirolo, però, le novità non finiscono qui. La Giunta Moschella, dopo aver effettuato nei mesi scorsi, per la prima volta, la gara pubblica per l’acquisto sul libero mercato dell’energia elettrica necessaria per tutti i consumi, ha appena concluso il contratto annuale con una società del settore, che dal mese di marzo sta fornendo i KW/ora a un prezzo nettamente inferiore rispetto al precedente. Per il solo cambio di società è stato stimato un risparmio annuale di circa 25mila euro su 200mila, cui si sommerà il risparmio derivante dalla nuova illuminazione a led.

Il sindaco Moschella ricorda che questo progetto, perfettamente aderente all’impegno di governo con i sirolesi firmato in campagna elettorale, rientra anche nel Patto dei Sindaci per il clima e l’energia, il quale prevede la riduzione delle emissioni di CO2 nel territorio comunale del 40% entro il 2030, sottoscritto con la Regione Marche subito dopo le elezioni comunali.

L’intera cifra a disposizione, ricorda il sindaco, è stata utilizzata completamente per l’acquisto di nuovi corpi illuminanti a led, perché l’installazione sarà effettuata a costo zero dagli “efficienti e competenti dipendenti comunali”.

 

redazionale

© riproduzione riservata


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

">
di Paolo Fileni

Complimenti graditi che si fanno denuncia

Ginesi si complimenta per il mio E-book “Covid-19, il virus che ci ha insegnato ad abbracciarci con gli occhi”: e lancia un monito a non abbassare la guardia


6 agosto 2020 – A distanza di due giorni dall’uscita del mio E-book Covid-19, il virus che ci ha insegnato ad abbracciarci con gli occhi il professor Armando Ginesi (foto), che con i suoi scritti in esso pubblicati ha contribuito a rendere completo, esaustivo e certo migliore, mi scrive una lettera che voglio condividere con i lettori. Un po’ per narcisismo professionale: troppo gratificante il suo giudizio per tenerlo solo per me; un po’ perché, puntuale come sempre, Ginesi ci riporta alla nuda e cruda realtà di questi giorni che vede salire di nuovo la curva dei positivi da Covid-19, e scendere in modo preoccupante l’età dei ricoverati nelle terapie intensive: sono sempre di più i giovani colpiti dal virus. Mi scrive Ginesi:

“Carissimo amico,
ho letto tutto. Complimenti. Lei ha prodotto un documento di straordinario interesse, ricchissimo di dati (sono quelli che più contano). Mi auguro venga acquistato quanto più possibile dalle persone raziocinanti, soprattutto da coloro che credono di aver vinto la guerra, mentre abbiamo solo, a grave prezzo ma con indubbie intelligenza e abnegazione, vinto una battaglia.

Perché il nemico non è stato sconfitto, è lì, in agguato, pronto ad approfittare della nostra insipienza e della nostra tendenza alla spensieratezza, a quel mandolinismo che tanti nel mondo, e non del tutto ingiustamente ci rimproverano, perché suonato anche quando le cose sono serie e bisognerebbe rispondere con ben altri atteggiamenti.

Abbiamo conosciuto un momento esaltante di solidarietà, di intelligenza pratica, di onestà sociale e, diciamolo senza tema di apparire retorici, di eroismo. Mi riferisco soprattutto ai comportamenti straordinariamente altruistici di medici, infermieri, personale sanitario in genere, volontari, forze dell’ordine, di tutti coloro che, a vario titolo,maggioranza della popolazione civile compresa sono stati impegnati nel combattere l’infame e perfido nemico.

Ma adesso attenzione, perché la tensione si è allentata, le maglie comportamentali sono diventate molto, troppo, più larghe, l’andamento della classe politica e dei legislatori in specie si è fatta ancora più sbilenca, contraddittoria: nel mondo della produzione, del commercio (non di tutto), della pubblica amministrazione, dei trasporti, si pretendono giustamente comportamenti di cautela, mentre nel variegato universo  del divertimento e in parte di quello del trasporto (figli e figliastri) si consente tutto il contrario, non vedendo o facendo finta di non vedere, non si sa se per  connivenza o per schizofrenia.

Il suo libro è utilissimo per riflettere. Che è quanto non si fa in questo Paese da lunapark. E grazie per l’inserimento dei miei scritti sul tema o su argomenti afferenti. Dio solo sa quanti insulti mi hanno procurato.

In bocca al lupo e buon lavoro. Di questa stampa che parla chiaro c’è bisogno in Italia e nel mondo”.

© riproduzione riservata


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi