A Camerano oltre alle Grotte c’è di più

Dove è possibile mangiare e dissetarsi in centro prima o dopo la visita al percorso ipogeo

Camerano, 5 luglio 2020 – Dal 4 luglio sono riprese le visite, su prenotazione e nei fine settimana, alle Grotte di Camerano, il percorso ipogeo in arenaria più lungo delle Marche. Lo staff di Opera, la cooperativa sociale che si è aggiudicata l’appalto, dal lunedì al sabato nella fascia oraria 16-19 riceve le prenotazioni obbligatorie al numero telefonico: 071 7304018.

Le visite, esclusivamente con accompagnatore, per ora si svolgono al mattino dei fine settimana con partenze alle 10 e alle 11.30 dall’ufficio Iat di Piazza Roma 26 in gruppi di otto persone e nel rispetto delle regole di contenimento da Covid-19: obbligo mascherina, rilevamento temperatura corporea all’ingresso; verranno fornite sovrascarpe necessarie all’accesso.

Camerano – Le Grotte

Costo biglietto: intero 10,00 euro; ridotto 8 euro (persone dai 65 anni in su, bambini e ragazzi dai 8 a 26 anni); gratuito per bambini fino a 8 anni e ai portatori di handicap. Considerata la temperatura costante di 14° all’interno delle grotte è consigliato abbigliamento idoneo: felpa o giubbino e scarpe comode (no ciabatte o infradito).

Per i turisti che decideranno di visitarle, ricordiamo che in attesa dell’ingresso o a visita effettuata Camerano mette a loro disposizione una serie di esercizi dove potersi dissetare o dove consumare un ottimo pasto gustando le prelibatezze del territorio. Le presentiamo partendo da quelli presenti in Piazza Roma, più vicini all’ingresso delle Grotte.

Camerano – Gelateria Martini

Gelateria Martini, Piazza Roma, 4

Inserita nel corpo di Palazzo Mancinforte con tavolini e sedie nel dehor proprio sulla piazza. Coppette, coni, e vaschette gelato per tutti i gusti. Chiude alle 00.30.

Camerano – Maffy Camera Café

Maffy Camera Café, Piazza Roma, 33

A cinque passi dall’ingresso del Teatro Maratti (chiuso da anni). Molto più di un bar, nel suo ampio dehor serve pasti fino a tarda sera con prodotti e ricette del luogo. Colazioni con torte varie fatte in casa. Ottimi cocktail.

Camerano – Pizzeria La Piana

Pizzeria La Piana, Via Garibaldi, 29

Salendo verso il centro del paese (arrivando da Ancona) ad un centinaio di metri da Piazza Roma. Dotato di un piccolo dehor con tavolini. Pizza al taglio, bibite e stuzzichini e antipasti. Informale e adatto ai bambini. Chiude intorno alle 21.

Camerano – Mente Locale
Mente Locale, Via Maratti, 23
Pochi metri dopo l’uscita da Piazza Roma c’è questo negozio di prodotti alimentari tipici ed eccellenze marchigiane (salumi, formaggi, vini marchigiani e birre artigianali, pasta, paccasassi…). Gastronomia di pietanze della cucina marchigiana casalinga da asporto e per pranzi veloci. Pasticceria, torte, crostate e prodotti da forno come focacce, pizze di formaggio (durante le feste: panettoni e colombe artigianali).
Camerano – Bistrò Cucina & Vini

Ristorante Bistrò Cucina & Vini, Via C. Maratti 51-53

Uscendo dal paese e da Piazza Roma dalla quale dista circa cento metri. Cucina del territorio, pasta fatta in casa; piatti di carne e pesce. Ottima scelta carta dei vini. D’estate offre la possibilità di cenare nell’ampio dehor dal quale si gode di una vista fantastica sulla vallata fino agli Appennini.

Camerano – Bar il Bosco

Bar il Bosco, Via Loretana, 1/A

Uscendo dal paese e da Piazza Roma dalla quale dista circa duecento metri, è dotato di giochi da bar e serve ottimi cocktail. Accogliente, grazie anche ad un ampio dehor .

Camerano – Ristorante pizzeria Da Saverio

Ristorante pizzeria Da Saverio, Via Pacinotti, 12

Raggiungibile da Via Papa Giovanni XXIII, nel palazzo che ospita l’Hotel 3 Querce. Ristorante di piatti tipici locali a base di carne e pesce. Anche pizzeria. Salone per cerimonie.

Camerano – Pizzeria L’Angolo del Gusto

Pizzeria L’Angolo del Gusto, Via Loretana, 48

Alle falde del paese. Pizze cotte nel forno e da asporto, servite fino a tarda sera. Ampio dehor ad angolo fra Via Loretana e Via Papa Giovanni XXIII

Camerano – Bar dello Sport

Bar dello Sport, Via Loretana, 64

Accogliente, informale, adatto ai gruppi a due passi dallo stadio Montenovo. Serve piatti e stuzzichini vari. Possibilità di seguire le partite di calcio in tv.

Camerano – Piano Bar

Piano Bar, Via Loretana, 124/B,

Sorge nella piazzetta del supermercato Sì con Te, all’uscita del paese in direzione mare e Osimo. Serve ottimi hamburger, patatine fritte, varia scelta di birre, cocktail. Dotato di un dehor fronte bar e di un grazioso giardinetto all’aperto con tavolini e tv.

Ovviamente, nel territorio circostante esistono altri esercizi e ristoranti inseriti in agriturismo ma qui si vuole presentare quelli più vicini al centro e comodi per essere fruiti dai visitatori delle Grotte.

 

redazionale

© riproduzione riservata


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

FNSI: ecco a voi l’Informazione italiana!

La denuncia, fatta a pagamento, del sindacato dei giornalisti


17 ottobre 2021 – Oggi, sui principali quotidiani nazionali, la Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI), ha pubblicato – a pagamento – una denuncia su quella che è la situazione in cui versano i giornalisti e l’informazione in Italia. Di seguito, il testo integrale:

Il diritto dei cittadini a essere informati è sotto attacco. I giornalisti sono nel mirino di organizzazioni criminali e neofasciste. Vengono quotidianamente intimiditi, minacciati, picchiati per via del loro lavoro.

Una crisi senza precedenti mette in ginocchio il settore dell’editoria. L’occupazione è sempre più precaria. Migliaia di giornalisti sono costretti a lavorare senza diritti, senza tutele, e con retribuzioni indegne di un Paese civile.

Governo e Parlamento dimenticano l’articolo 21 della Costituzione. Non vogliono fermare le querele bavaglio. Non vogliono norme per l’equo compenso e per contrastare il precariato.

Lasciar affondare l’Istituto di previdenza dei giornalisti italiani significa dare il via allo smantellamento progressivo dell’autonomia e del pluralismo dell’informazione, pilastro di ogni democrazia. Governo e Parlamento non lascino morire l’informazione italiana”.

Intanto, non è assurdo che FNSI (sindacato unico e unitario dei giornalisti italiani che, a loro nome, stipula con le organizzazioni datoriali dei vari settori dell’informazione i contratti collettivi nazionali di lavoro giornalistico), per una tale denuncia debba pagare uno spazio sui giornali?

Poi, diciamocelo: la denuncia, sacrosanta, purtroppo vera, dai contenuti più che condivisibili, arriva con grave ritardo ad accusare un sistema in atto nel Paese da almeno vent’anni. Certo, meglio tardi che mai, ma adesso la Federazione, in quanto sindacato, si dia una mossa con azioni concrete per sovvertire l’andazzo: non bastano le parole di denuncia, occorrono i fatti!

Articolo 21 della Costituzione

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.

In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all’autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo d’ogni effetto.

La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.

Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni”.

© riproduzione riservata


link dell'articolo