Ippodromo San Paolo una giornata omaggio agli ippodromi italiani

Venerdì 9 ottobre corse al trotto. Chance per Leonardo Vastano “impegnato spesso con fortuna anche tra i professionisti”. I pronostici delle sette corse

Montegiorgio (FM), 8 ottobre 2020 – Venerdì 9 ottobre arriva il secondo appuntamento autunnale con le corse al trotto, una festa, in terra marchigiana, dedicata agli ippodromi italiani, anche questa volta in orario sperimentale ovvero dalle ore 18 alle 22, delle preserali che rassomigliano molto a delle notturne. La Famiglia Mattii ha voluto provare, per la prima volta in Italia, questo orario.

Il cartellone propone una giornata dedicata agli ippodromi italiani. Ingresso e ampio parcheggio gratuito. Attivi i servizi di ristorazione e i bar. Per i più gourmand ricordiamo che è aperto il ristorante dell’ippodromo, “L’Officina del Gusto” (tel. 329 9410426) con vista panoramica sulla pista ed è pronto ad accogliere sia per un gustoso aperitivo che per una cena con prodotti e piatti della trazione marchigiana. Tutto nel massimo rispetto delle normative anti Covid.

«Una giornata a tutto Vastano? – si domanda il giornalista Matteo Muccichini – Non è una giornata gentleman, ma potrebbe diventarla grazie alle chance di Leonardo Vastano, impegnato spesso con fortuna  anche tra i professionisti».

La migliore è l’ultima corsa (Premio Ippodromi) con Baaria Ama, anche se ci sarà poca quota, e allora meglio provare Umimma alla terza (Premio Savio), che con lo steccato potrebbe essere insidiosa in una corsa aperta. Attenzione anche a Zecora Joy alla prima (Premio Vinovo), che cresce di categoria ma è sembrata in grande ordine domenica scorsa. Nella quinta corsa (Premio Ghirlandina) Alguna Mas proverà la fuga? Alguna Mas ha vinto solo due volte in carriera, una di queste recentemente con un percorso di testa tutto di un fiato. La possibilità di andare davanti e pedalare ce l’avrebbe anche stavolta, e vista la categoria magari riesce nel colpaccio.

Billie de Montfort n. 7, terzo al XXXI Palio dietro a Cokstile n. 1 e Arazi Boko n. 2

La corsa clou della riunione di venerdì 9 ottobre chiuderà la giornata: è la settima corsa della giornata, il Premio Ippodromi, che farà scendere nella pista dell’ippodromo marchigiano cavalli di tre anni sulla distanza dei 1.600 metri. La forza e la serie di Baaria Ama faranno la differenza qui in mezzo, con la possibilità di fuggire in avanti. Briccone Bello corre sempre bene e sarà un avversario. Buongallo Wise L rientra ed è pericoloso. Bfcfrancis altro che conta.

La giornata si apre con una corsa gentleman, il Premio Vinovo (ipodromo piemontese, che fa parte della città metropolitana di Torino), per cavalli indigeni di 5 anni ed oltre sulla distanza dei 1.600 metri. Una corsa molto aperta a diverse soluzioni. La guida e la forma di Ulyan Vik possono essere indicatori di risultato. Placido Mp se non perde troppo al via è uno che va forte. Attenzione a Zecora Joy e Zucchero Sere, entrambi molto in forma. Nella seconda corsa, Premio San Paolo, Beatrice San ha prestazioni estive di primo piano, se corre su quello standard non dovrebbe avere problemi. Bbffrancis non è male e con questi può farsi valere. Big Hope Cls, Brenda Mail e Biancaluna in cerca di opportunità.

Cookstile vince il Palio

Nella terza, il Premio Savio (ippodromo di Cesena), lo steccato dovrebbe aiutare Umimma che può valersi del lancio. Ultimatum Indal sta andando forte e conta molto. Ustica Jet dalla seconda fila resta una buona idea. Poi Roxy Viking e Univoca Ral. La quarta corsa, il Premio Agnano (ippodromo di Napoli), è una bella corsa, molto aperta in cui sarà decisiva la partenza e le posizioni. Uftedmar si può metter davanti al veloce ma bisbetico Zar degli Ulivi. Top Dei Model e Zebrina hanno chance ma partono da numeri difficili. Nella quinta corsa, Premio Ghirlandina (ippodromo di Modena), Azzolina Rek rientra da un po’, ma qui in mezzo ha una chiara chance di fare bene pure dalla seconda fila. Davanti ci sono diverse incognite come Aretha Francis, la novità Aleandor Gv e Alguna Mas. Nella sesta corsa Premio Arcoveggio (ippodromo di Bologna), Maiden per due anni con pochissimi al via. Carezza Bella pare la più pronta per centrare il traguardo. Al suo interno ci sta Cinzia degli Ulivi che potrebbe arginarla al via. Callioe con il vantaggio dello steccato terzo nome.

PRONOSTICI

Prima Corsa

8 Ulyan Vik 2 Placido Mp 11 Zecora Joy ***

5 Zucchero Sere 3 Venere Mark **

Seconda Corsa

6 Beatrice San ***

5  Bbfrancis 4 Big Hope Cls **

11 Brenda Mail 10 Biancaluna *

Terza Corsa

1 Umimma 3 Ultimatum Indal 8 Ustica Jet **

11 Univoca Ral * 5 Roxy Viking *

Quarta Corsa

3 Uftedmar 2 Zar degli Ulivi 8 Top dei Model **

7 Zebrina *

Quinta Corsa 

9  Azzolina Rek 7 Aretha Francis **

2 Aleandro Gv 3 Alguna Ma s*

Sesta Corsa

5 Carezza Bella ***

4 Cinzia Degli Ulivi **

1 Calliope *

Settima Corsa

2 Baaria Ama ***

6 Briccone Bello 3 Buongallo Wise L **

4 Bfcfrancis *

 

redazionale

© riproduzione riservata


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

La vita con i cani è… meravigliosa!

Quattordici modi per coniugarla dal profondo dell’anima


13 gennaio 2022Piera Alessio (nella foto con la sua cagnolina Nina), torna in questo spazio “Paneburroemarmellata” (glielo cedo sempre con profonda stima, amicizia e rispetto oltre che per il suo grande cuore e la sua grande penna), per raccontarci com’è, dal suo punto di vista, la vita con i cani che lei declina e descrive in svariate sfaccettature. Un argomento solo all’apparenza scontato, che solo chi ha posseduto o possiede un cane può davvero cogliere nella sua essenza. Scrive Piera:

“La vita con i cani è strana. Diventerai, senza che nessuno te lo insegni o ti spieghi come farlo, il capo branco di un cane che sarà pronto a qualunque cosa per te non appena saprà riconoscere il tuo odore e la tua voce.

La vita con i cani è misteriosa. Sarai spiato da un Grande Fratello peloso che non perderà nessun tuo movimento, specialmente quando capirà dove sono la cucina ed il recipiente dei biscotti.

La vita con i cani è crescere. Non puoi farci niente, non puoi fermare il tempo perché quel cucciolo che hai tenuto in braccio crescerà troppo velocemente, per diventare il grande amico che ti vorrà accompagnare ovunque andrai. I cuccioli durano troppo poco.

La vita con i cani è confronto. Avrai sempre uno sguardo con il quale misurarti, affogherai senza poterti salvare nelle profondità inimmaginabili degli occhi di un cane. Dove la gente crede che non ci sia un’anima.

La vita con i cani è sincera. Non avrai bisogno di raccontar loro una bugia o delle storie inventate perché tanto, qualunque cosa tu dica loro, i cani la sanno. Sempre.

La vita con i cani è scomoda. Ti ritroverai una sera d’inverno, con la tramontana che ti graffia il viso ed il gelo che ti arriva alle ossa, a passeggiare da solo con il tuo cane che corre e scodinzola felice, incurante del vento che gli arruffa il pelo e del caldo che avete lasciato in casa.

La vita con i cani è buffa. Parlerai con un essere che non ti potrà mai rispondere e che però ascolterà ogni tua parola, con così tanta attenzione ed interesse che non ritroverai in nessun altro uomo o donna al mondo.

La vita con i cani è ritorno a casa. Nessuno come il tuo cane sarà felice di vederti ogni volta che spunterai dalla porta dalla quale ti ha visto andar via; imparerà i tuoi orari, riconoscerà il tuo passo e sarà lì ad aspettarti, anche quando sarà vecchio e stanco, saltando di gioia come se non ti vedesse da un mese. Anche se sei uscito per comprare il giornale.

La vita con i cani è rinuncia. Perderai, a poco a poco, quella porzione di divano su cui stavi tanto comodo, dove ti godevi il riposo ed il meritato relax dopo giornate faticose e noiose. E la cosa bella sarà che non ti dispiacerà affatto.

La vita con i cani è comunione. Dividerai il tuo ultimo boccone con il tuo cane, perché non potrai resistere al suo sguardo implorante che hai incrociato purtroppo per te mentre stavi cenando.

La vita con i cani è insegnamento. Sono loro che ti mostreranno, semplicemente correndo in un prato o sulla riva del mare, la bellezza di una giornata di sole e l’importanza di stupirsi – ogni volta – davanti alle cose semplici.

La vita con i cani è amore. Quello che proverai ad emulare, che proverai a restituire al tuo cane senza però riuscirci. Ma cimentarti in questa prova sarà una delle tue imprese più entusiasmanti.

La vita con i cani è un viaggio. Nessun sentiero di montagna ti sembrerà lo stesso dopo che lo avrai percorso insieme al tuo cane: ricorderai profumi, odori e colori del bosco che prima non avevi sentito o visto; proprio come succederà per il tratto di vita che farete insieme.

La vita con i cani è una parentesi. Per te è una parte della tua vita, un dolce intervallo fra mille impegni e anni da riempire di cose da fare, un breve cammino insieme ad un cane che tu ben sai, ad un certo punto, si fermerà per lasciarti andare da solo. Invece, per il tuo cane, la tua vita è tutto.

La vita con i cani è meravigliosa“.

di Piera Alessio

© riproduzione riservata


link dell'articolo