Internazionali d’Italia, Naspi conquista la maglia di leader

Superbike Bravi Platform team Castelfidardo: alla Titano XCO, una grande conferma tra gli under 23

Castelfidardo – Maglia di leader degli “Internazionali d’Italia series” under 23: Alessandro Naspi scrive un’altra pagina memorabile confermando uno stato di forma eccellente. Nella seconda prova stagionale del più importante circuito nazionale a livello di prestigio, attività e numero di partenti, la Superbike Bravi Platform team festeggia l’atleta sirolese che ha condiviso il podio con i big assoluti.

San Marino – Alessandro Naspi, ultimo a destra in maglia verde, sul podio dei vincitori assoluti

Alla Titano XCO nel parco del Montecchio di San Marino nella prima vera giornata di caldo afoso, su un percorso impegnativo e lungo (sette giri per un’ora e 40 minuti di gara), con salite ripide e discese repentine per 1400 metri di dislivello, Naspi è stato velocissimo: migliore di categoria su circa 70 partecipanti, settimo posto assoluto a quattro minuti dal vincitore, l’estone Martin Loo e a poco più di tre dal campione italiano in carica Gioele Bertolini.

San Marino – Angela Campanari in azione

Una prestazione bellissima che gli è valsa la maglia verde da difendere nelle prove di Pineto (10 giugno) e Lamosano di Chies d’Alpago (30 giugno). Ottima anche la performance di Alessio Agostinelli, che con un recupero finale si è piazzato 14° assoluto e quarto di categoria. In campo femminile, conferma importante per Angela Campanari settima assoluta a 11 minuti dalla vincitrice Serena Calvetti e quinta tra gli under 23 su un tracciato da lei stessa definito “magico, un cross country puro e cattivo“.

Fermo – Blacksheeps: Francesco Coppari, Matteo Angiolani, Sofia Bartomeoli, Claudia Massaccesi

Una domenica da incorniciare per la società fidardense grazie anche a giovanissimi, esordienti ed allievi che a Fermo all’esordio del Challenge 4emme circuito “Cicli Cocci” organizzato dalla Asd S.C. Villa Sant’Antonio, hanno conquistato quattro maglie “nere” di leader del circuito con Francesco Coppari, Matteo Angiolani, Sofia Bartomeoli e Claudia Massaccesi. Prossime tappe ad Ancona 22 luglio, Montefalcone (8 settembre) e Comunanza (21 ottobre).

Fra i prossimi appuntamenti in agenda, la 21ª Edizione della “9 Fossi” che si corre domenica a Cingoli con tutti gli amatori, esordienti ed allievi della Superbike Bravi Platform team al via. Il 1° maggio si disputa invece a Capodarco di Fermo il campionato regionale Xco, per poi tornare il 20 maggio a respirare atmosfere iridate in Coppa del Mondo ad Albstadt (Germania).

 

redazionale


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Procida Capitale Cultura 2022, Ancona non ce l’ha fatta!

Il sindaco Valeria Mancinelli: “il nostro progetto, popolare, di crescita e di sviluppo, va avanti”


Ancona, 18 gennaio 2021 – Nella mattinata odierna la commissione del MiBACT presieduta da Stefano Baia Curioni ha proclamato la città di Procida (foto) Capitale italiana della Cultura per il 2022. All’annuncio dato dal ministro Dario Franceschini, sull’isola si è scatenato un tifo da stadio.

I complimenti della commissione, al termine della cerimonia d’assegnazione, sono andati tutti al sindaco Raimondo Ambrosino e al suo staff. La motivazione ha premiato la congiunzione tra il valore del progetto, la sostenibilità economica e le sue ricadute socio culturali. «Siamo strafelici – ha esultato fra le lacrime il sindaco Ambrosino – è un’opportunità storica per noi, per tutte le isole e per l’Italia meno in luce».

Delusione per la città di Ancona, anche se mascherata da ottimismo. La città dorica non ce l’ha fatta a convincere i membri della commissione con il suo progetto incentrato tra l’altro sulla cultura dell’Altro, sull’intenzione di far diventare ordinario lo straordinario, come aveva spiegato l’assessore Paolo Marasca in sede di audizione con il MiBACT.

«È stata appena proclamata la Capitale italiana della cultura 2022. La scelta è caduta su Procida. Mi complimento con il collega sindaco e la comunità dell’isola – il commento ufficiale del sindaco Valeria MancinelliSiamo fieri delle parole del presidente della commissione che ha valutato i progetti e ne ha sottolineato il valore, non solo nazionale ma anche europeo. Siamo anche felici di come è stata motivata la scelta della capitale perché la linea su cui si è mossa Procida e il messaggio che ha voluto lanciare hanno molte affinità con il nostro. Dunque siamo sulla strada giusta. Come ho più volte ribadito il nostro progetto, popolare, di crescita e di sviluppo, va avanti. E lo realizzeremo insieme».

Dunque, nonostante i suoi 2400 anni di storia ed un progetto ampio e variegato, Ancona non ce l’ha fatta. Bocciata per il secondo anno consecutivo dopo il primo tentativo del 2020. A batterla è stata Procida, una cittadina di poco più di 10mila abitanti che si affaccia sul mare del Golfo di Napoli, resa famosa a livello internazionale da Massimo Troisi che qui ha girato molte scene del film Il Postino.

Ancona e Procida, due città bagnate dal mare. 100mila abitanti contro 10mila. Con tutta probabilità, le acque del Golfo di Ancona sono diverse da quelle del Golfo di Napoli. Nonostante la delusione per un’opportunità mancata di crescita importante sul piano socio-culturale e turistico, dal capoluogo delle Marche un in bocca al lupo sincero a Procida: sull’isoletta il 2022 sarà un anno fantastico!

© riproduzione riservata


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi