Otto strumentisti della Giulietti primeggiano a Vicenza

Superati brillantemente gli esami di certificazione presso il Conservatorio “A. Pedrollo”

Numana, 8 ottobre 2018 – Un altro importante traguardo ottenuto dagli allievi dell’Associazione Alfeo Giulietti di Numana, un Anno Accademico di grande crescita.

Otto strumentisti di clarinetto, tromba e trombone hanno sostenuto e superato brillantemente i vari esami di certificazione per strumento principale e materie complementari presso il Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza. Sono: Giulietti Maria Assunta, Chiavarini Giovanni, Serpilli Giorgia, Giardinieri Karim, Failli Alessio, Caiffa Christian, Giuliodoro Giulia e Greppi Emanuele.

Numana – Gli otto strumentisti: Giulietti Maria Assunta, Chiavarini Giovanni, Serpilli Giorgia, Giardinieri Karim, Failli Alessio, Caiffa Christian, Giuliodoro Giulia e Greppi Emanuele, insieme al sindaco Tombolini e all’assessore alla Cultura Gabriele Calducci

È l’ennesimo grande successo ottenuto dalla Giulietti, che in questi anni sta dando la possibilità, ai musicisti di Numana e dei paesi limitrofi, di poter frequentare i corsi pre-accademici riconosciuti dai Conservatori di Stato.

«Veder crescere musicalmente e centrare obiettivi sempre più importanti per tanti nostri giovani – è il commento dell’associazione – permette di mirare a orizzonti culturali sempre più alti»

Oltre a svolgere un’intensa attività concertistica nella Riviera del Conero, Umbria e Lazio, gli strumentisti si esibiranno a breve nella splendida cornice della cattedrale al lago d’ Iseo.

 

redazionale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

a cura di Paolo Fileni

Pane Burro & Marmellata

16 ottobre 2018 – Da oggi, su Corriere del Conero, nasce una striscia giornaliera di approfondimento a firma del direttore Paolo Fileni.

Vuol essere uno spazio breve di riflessione su fatti e accadimenti che ogni giorno toccano il quotidiano di tutti noi. Eventi, cronaca, politica, attualità, sport, gli argomenti trattati. Di tutto e per tutti, insomma, invitando il lettore a focalizzare l’attenzione su un fatto preciso e sollecitandolo ad una ulteriore riflessione su di esso. Magari mentre fa colazione, sorseggia un caffè e si gusta una fetta di pane, burro e marmellata.

Perché se è vero che un fatto è un fatto e va riportato e raccontato per quello è, è altrettanto verosimile che esso può mutare a seconda delle angolazioni giornalistiche con le quali viene presentato, o dei punti di vista con i quali viene interpretato.

«Grazie a, o per colpa di Internet e della rete – sottolinea il nostro direttore Paolo Fileni, curatore della striscia – viviamo oggi una fase dell’informazione completamente rivoluzionata nell’ultimo decennio. Le nuove tecnologie portano a consumare una notizia nell’arco di un paio d’ore, rendendola “vecchia” in un batter di ciglia. Fare informazione è alla portata di chiunque disponga di un cellulare e di un account su Facebook. Una realtà inquietante e quasi del tutto fuori controllo che spesso genera “fake news” e un oceano di disinformazione». Corriere del Conero non è depositario di nessuna verità assoluta. Cerca di fare informazione locale con professionalità, schiettezza e libertà d’opinione. Proviamo a rifletterci insieme?

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi