Elezioni – ‘Cambiamo per Sirolo’ quarta lista civica in lizza

Sirolo, 18 aprile 2019 – Dopo ‘Prima di tutto Sirolo’ di Giuseppe Misiti, ‘XSirolo’ di Fabia Buglioni, ‘impegnaTi per Sirolo’ di Filippo Moschella, ecco spuntare la quarta lista in lizza a Sirolo per le Amministrative 2019.

È ‘Cambiamo per Sirolo’, del candidato sindaco Aldo Spadari. Mentre le prime tre citate sono tutte liste civiche – ovviamente camuffate, ma questa è un’altra storia che affronteremo in un secondo momento – ‘Cambiamo per Sirolo’ è un Movimento civico, nato dall’impossibilità di riuscire per tempo a costituire una lista pentastellata.

Sirolo – Aldo Spadari, candidato sindaco del Movimento civico Cambiamo per Sirolo

Aldo Spadari è stato il primo nel Comune a muovere le acque con una riunione datata 25 gennaio (Corriere del Conero: “Amministrative 2019 – A Sirolo serve metterci la faccia” – 26 gennaio). Un tentativo mirato a unire le forze per formare una lista unica e forte in grado di contrastare lo strapotere ventennale della dinastia Misiti. Un tentativo miseramente fallito però, perché né la Buglioni (presente a quella riunione), né Moschella, hanno saputo o voluto raccogliere la proposta.

Nel cono d’ombra di questo mancato accordo, al di là di tutte le menate ‘ufficiali’ che vengono e verranno raccontate dalla Buglioni e da Moschella, due i fatti essenziali: direttive dall’alto da parte dei partiti politici di Ancona che pilotano le liste civiche (ecco, l’ho detto!), e la poca appetibilità dei candidati da inserire nelle loro liste dovuta all’assenza del logo 5 stelle.

Il simbolo del Movimento civico Cambiamo per Sirolo

‘Cambiamo per Sirolo’ infatti, pur aggregando i voti del M5s non poteva utilizzarne il logo dal momento che quel movimento politico non si apparenta con nessun partito. Da qui, la nascita del movimento civico con Spadari candidato sindaco. Un movimento che, aggregatosi per ultimo, in soli due giorni ha raccolto le firme necessarie a depositare la lista.

Di seguito, i nomi dei nove candidati in lista nel Movimento civico ‘Cambiamo per Sirolo’:

Maurizio Baccanti, 57 anni, guida escursionistica;

Valerio Carletti, 36 anni, impiegato statale;

Roberto Finaurini, 49 anni, militare;

Myriam Angela Lanternari, 37 anni, dipendente Ikea;

Enrico Maltoni, 49 anni, imprenditore;

Sara Massaccese, 35 anni, impiegata;

Raffaella Monaci, 48 anni, impiegata;

Marco Olivieri, 50 anni, elettrotecnico;

Simone Velieri, 50 anni, operaio.


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Buone vacanze ai nostri lettori!

Paneburro&marmellata torna a fine agosto


24 luglio 2019 – Credo di essermela meritata una vacanza: 136 articoli d’opinione redatti in circa sette mesi (da gennaio ad oggi), non sono uno scherzo. Sono una media di 20 editoriali al mese. Venti giornate ogni mese dedicate a stimolare l’interesse dei lettori con riflessioni su argomenti d’ogni genere. Un contatto quotidiano mirato a ragionare, insieme, su temi sociali, di cronaca e di politica sia nazionali che regionali.

Che l’obiettivo sia stato raggiunto è fuori discussione. Lo dimostrano i vostri “mi piace”, i vostri commenti in calce ai post sui social, partiti in sordina, all’inizio, per poi raggiungere picchi notevolissimi quando l’argomento trattato era davvero sentito. A riprova che anche un giornale online può creare un “filo diretto” con chi naviga nel profondo blu di Internet. E che non è vero che chi sta sui social è senza pensieri, valori ed opinioni.

Una faticaccia, non lo nascondo, trovare ogni giorno spunti di riflessione capaci di catturare l’immaginario collettivo, e so bene che a volte ci sono riuscito e altre no. Così come a volte i lettori non hanno colto la vera essenza di Paneburro&marmellata. Ma ci sta, da una parte e dall’altra. Quel che conta davvero è questa possibilità di avere a disposizione uno spazio libero dove ognuno può esprime quel che pensa senza lacci o laccioli di sorta.

Paneburro&marmellata da oggi va in vacanza, per tornare fresco e riposato a fine agosto. Corriere del Conero, invece, no: continuerà ad informarvi anche in agosto. Dunque, un arrivederci agli affezionati lettori della striscia quotidiana. Che sia un’estate serena e piacevole per tutti voi e per le vostre famiglie, che andiate al mare, in montagna, in campagna o che restiate a casa. Riposatevi, divertitevi e… “fate i buoni!


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi