Ricorso al Tar contro il Prg di Numana

Lo promuoverà la lista civica Siamo Numana nonostante la seconda approvazione del Consiglio comunale. Alessandro Selva: “L’assoluta chiusura dell’Amministrazione Tombolini ci costringe a questa azione volta a tutelare il territorio”

Numana, 10 aprile 2019 – La lista civica Siamo Numana, del candidato sindaco Alessandro Selva non ci sta. La variante generale al Piano regolatore, da poco passata con doppia votazione in Consiglio comunale, deve essere annullata: «Per evitare altri cantieri bloccati», e sta raccogliendo tutta la documentazione necessaria per presentare ricorso al Tar.

«Non avremmo mai voluto arrivare a questo punto – ha dichiarato Alessandro Selva, attualmente consigliere di opposizione – ma l’assoluta chiusura dell’Amministrazione Tombolini ci costringe a questa azione volta a tutelare il territorio».

Numana – Alessandro Selva, consigliere d’opposizione e candidato sindaco della lista civica Siamo Numana

Siamo Numana è consapevole della difficoltà della propria scelta, ancorché costoso un ricorso al Tar non è semplice da comunicare in piena campagna elettorale, con la scontata strumentalizzazione da parte della lista avversaria (Tombolini, ndr),  «cercherà di strumentalizzare la nostra azione – spiega Selva – dichiarando che siamo contro lo sviluppo e che vogliamo bloccare tutto. In realtà, questa situazione è solo il risultato di un’Amministrazione negligente e superficiale».

A fine marzo,il Consiglio comunale di Numana ha approvato, per la seconda volta in pochi giorni, la variante generale al Piano regolatore. Nella seduta precedente di metà marzo, come ribadito fin da aprile 2018, il consigliere di opposizione e candidato sindaco per la lista Siamo Numana, Alessandro Selva, aveva già sottolineato i tanti problemi sulla regolarità dell’iter seguito dal Piano.

Tuttavia, tecnici e Amministratori si erano detti sicuri della sua correttezza, sostenendo che le questioni sollevate da Selva erano del tutto infondate.

Evidentemente, però, il consigliere d’opposizione qualche ragione doveva averla se il Consiglio è dovuto tornare in aula, dopo due settimane, per annullare la delibera precedente e votarne una nuova con parte della documentazione sostituita. Al punto che Selva, considerate a suo dire tutta una serie di irregolarità, aveva rinnovato l’invito a non approvare un documento che, in caso di ricorso, avrebbe rischiato l’annullamento a causa del suo iter irregolare.

«Se nelle prossime settimane un qualsiasi cittadino facesse ricorso contro il Prg e il Tar annullasse il Piano, cosa per noi quasi scontata – insiste Selva – tutti i cantieri aperti nel frattempo rischierebbero di rimanere bloccati per un periodo difficilmente quantificabile, con forti disagi per i privati interessati e con un impatto negativo per tutto il paese».

Ma non finisce qui. Siamo Numana ha deciso di presentare anche un esposto alla Procura della Repubblica per verificare eventuali responsabilità civili e penali, e gli eventuali danni erariali, per i consiglieri e i tecnici che hanno votato e avallato delibere che la lista civica d’opposizione ritiene viziate da illegittimità.


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Buone vacanze ai nostri lettori!

Paneburro&marmellata torna a fine agosto


24 luglio 2019 – Credo di essermela meritata una vacanza: 136 articoli d’opinione redatti in circa sette mesi (da gennaio ad oggi), non sono uno scherzo. Sono una media di 20 editoriali al mese. Venti giornate ogni mese dedicate a stimolare l’interesse dei lettori con riflessioni su argomenti d’ogni genere. Un contatto quotidiano mirato a ragionare, insieme, su temi sociali, di cronaca e di politica sia nazionali che regionali.

Che l’obiettivo sia stato raggiunto è fuori discussione. Lo dimostrano i vostri “mi piace”, i vostri commenti in calce ai post sui social, partiti in sordina, all’inizio, per poi raggiungere picchi notevolissimi quando l’argomento trattato era davvero sentito. A riprova che anche un giornale online può creare un “filo diretto” con chi naviga nel profondo blu di Internet. E che non è vero che chi sta sui social è senza pensieri, valori ed opinioni.

Una faticaccia, non lo nascondo, trovare ogni giorno spunti di riflessione capaci di catturare l’immaginario collettivo, e so bene che a volte ci sono riuscito e altre no. Così come a volte i lettori non hanno colto la vera essenza di Paneburro&marmellata. Ma ci sta, da una parte e dall’altra. Quel che conta davvero è questa possibilità di avere a disposizione uno spazio libero dove ognuno può esprime quel che pensa senza lacci o laccioli di sorta.

Paneburro&marmellata da oggi va in vacanza, per tornare fresco e riposato a fine agosto. Corriere del Conero, invece, no: continuerà ad informarvi anche in agosto. Dunque, un arrivederci agli affezionati lettori della striscia quotidiana. Che sia un’estate serena e piacevole per tutti voi e per le vostre famiglie, che andiate al mare, in montagna, in campagna o che restiate a casa. Riposatevi, divertitevi e… “fate i buoni!


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi