Università Marche: in arrivo finanziamento straordinario di 30 milioni per la ricerca

“Assumeremo giovani ricercatori, professori e personale tecnico” il commento del Rettore Sauro Longhi

Ancona – L’ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca), di concerto con il MIUR, ha valutato come eccellenti cinque Dipartimenti dell’Università Politecnica delle Marche, su un totale di 180 a livello nazionale. La graduatoria è stata comunicata nel pomeriggio.

«La notizia conferma il valore della nostra università che si vede riconosciuto il lavoro quotidiano dei suoi Dipartimenti – afferma il Rettore Sauro Longhistrutture fondamentali per lo svolgimento della ricerca scientifica, dell’attività didattica e formativa, nonché delle attività rivolte all’esterno».

Ancona – Una giovane ricercatrice al lavoro

I 5 dipartimenti premiati, tutti nelle primissime posizioni, sono:

  • Scienze delle Vita e dell’Ambiente,
  • Scienze Biomediche e Sanità Pubblica,
  • Ingegneria Civile, Edile e Architettura,
  • Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche,
  • Management.

Con questo provvedimento arriverà un finanziamento straordinario di oltre 30 milioni di euro «che serviranno per potenziare la ricerca – afferma il Rettore – assumere giovani ricercatori e giovani professori oltre al personale tecnico amministrativo».

Ancona – Il rettore dell’Univpm Sauro Longhi

È la Legge di Bilancio 2017 (Legge 232/2016) ad istituire un’apposita sezione denominata “Fondo per il finanziamento dei dipartimenti universitari di eccellenza” nel Fondo per il finanziamento ordinario (FFO) delle università statali.

L’intervento ha l’obiettivo di individuare e finanziare, con cadenza quinquennale e nell’ambito delle 14 aree CUN, i migliori 180 Dipartimenti delle Università statali. Si tratta di Dipartimenti che spiccano per la qualità della ricerca prodotta e per la qualità del progetto di sviluppo, ai quali è destinato per cinque anni un budget annuale di 271 milioni di euro.

«Un risultato che esalta la vocazione alla ricerca di UNIVPM e soprattutto la sua qualità – continua il Rettore – basti pensare che il nostro contributo annuale proveniente dal Ministero è di poco superiore all’1% dell’intero finanziamento nazionale, mentre in questo finanziamento per l’eccellenza della ricerca abbiamo quasi triplicato il nostro peso sul piano nazionale».

 

redazionale

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi