Bastianelli, Cgil di Ancona, replica a Santini sul reddito di cittadinanza

Il segretario generale del sindacato dorico, chiamato in causa dal consigliere PD – Bene in Comune, sottolinea: “situazione inaccettabile”

Castelfidardo – Si accende la discussione sul reddito di cittadinanza locale dopo il nuovo bando ufficializzato dal Comune nei giorni scorsi. Segno che il tema in questione è particolarmente sentito da tutte le parti coinvolte. Corriere del Conero lo aveva presentato ai lettori il 7 marzo (“Reddito di cittadinanza locale, domande entro il 30 marzo”).

Al nostro articolo avevano replicato, il 10 marzo e a distanza di poche ore, sia Solidarietà Popolare per Castelfidardo (Corriere del Conero: “Quando il reddito di cittadinanza crea disoccupazione”); sia il consigliere PD (Corriere del Conero: “Enrico Santini dice la sua sul reddito di cittadinanza), dove, tra le altre cose, chiamava in causa i sindacati per la loro latitanza.

Marco Bastianelli, segretario generale della Cgil di Ancona

Un j’accuse che non ha dovuto aspettare molto per avere una replica. Marco Bastianelli, segretario generale Cgil di Ancona, entra con prepotenza nel merito e risponde a Enrico Santini: «L’esperienza di Castelfidardo, sul reddito di cittadinanza, si presenta come borsa lavoro. Come Cgil, non abbiamo avuto conoscenza di quanto detto dal consigliere Santini; se fosse come riportato dagli stessi giornali, si configurerebbe una situazione inaccettabile».

Bastianelli insiste sulla questione: «Non si può ridurre un appalto per una borsa lavoro.  Ci sono altre aziende di lavoro coinvolte, oltre a quelle citate dal consigliere: noi sappiamo di Elica e hotel Parco di Castelfidardo».

Enrico Santini, consigliere di minoranza di PD-Bene in Comune

Il segretario Cgil di Ancona ha le idee chiare: «Le borse lavoro sono utili in alcune condizioni, possono però essere uno strumento fragile e contradditorio in altre».

Quanto all’operato del Comune, rispetto alla regolamentazione che l’Amministrazione ha messo nel bando, sottolinea: «Da esempi citati, c’è qualcosa che non va».

L’altra questione su cui Bastianelli interviene riguarda il fatto che: «il Comune di Castelfidardo ha avuto con noi relazioni su questioni importanti come i rifiuti ma, da due anni, non ci sono confronti sul bilancio e su questo avviso pubblico. Abbiamo sempre pensato che il confronto sia necessario per evitare equivoci. Noi siamo qui per tutelare i lavoratori che ce lo chiedono: nei prossimi giorni, chiederemo a Castelfidardo di firmare un protocollo sulla gestione degli appalti come è stato fatto a Senigallia, Ancona e tra un po’ a Falconara».

Il sindaco di Castelfidardo, Roberto Ascani

Bastianelli, in conclusione, si rivolge direttamente anche al sindaco Roberto Ascani: «Questo dimostra quanto sia forte il pericolo di uno scontro tra i più poveri e i più precari, e qualsiasi iniziativa deve porre attenzione al fatto che questo non accada. La colpa non è dei lavoratori o dei corsisti. Il sindaco farebbe bene a non partire dal presupposto dell’offerta di un lavoratore a costo zero e, magari, farebbe bene a coinvolgere il Centro per l’Impiego per la qualificazione del lavoro stesso. Noi siamo disponibili ad entrare nel merito della partita, non diamo giudizi a priori ma sui fatti».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

a cura di Paolo Fileni
Pane Burro & Marmellata

 

 

BUON NATALE 2018 – FELICE 2019

 

 

 

 

 

@

I

IòI

IIII

IòIIIòI

IòIII°IIòI

IIòII°III©II°II

IòII°IIIòI°IIIòII°IIòI

II°II©II°IIòII°IIòII°II©II

II©II°IIòII°II©II°IIòII°IIòII°IIòII

III

III

xxxxxx

xxxxxx

 

Pane burro & marmellata torna a gennaio

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi