Osimo – Luglio – Agosto – Settembre

Tutte le manifestazioni dell'Estate 2017

 

EVENTI LUGLIO 2017 

  • 21 LUGLIO

21.00 Piazza Duomo  SPETTACOLO DI DANZA A CURA DI “POLISPORTIVA ARCOBALENO”

21.30 Cortile Palazzo Campana SPETTACOLO PER BAMBINI I MUSICANTI DI BREMA

22.00 Piazza Boccolino PIZZICA SALENTINA con “Compagnia Ariacorte”

  • Sabato 22 luglio ore 21.00 Piazza Duomo Concerto SOTAVENTO BIG BAND (el tango en formato de jazz)
  • 25 LUGLIO, ore 21,30  Giardino del vescovo – Concattedrale di Osimo, CONCERTO, Agatino Scuderi, chitarra.
  • 28 LUGLIO

21.00 Piazza Duomo spettacolo di danza a cura di “Espressione Danza Osimo” di Paolo Stoppa

21.30 Cortile Palazzo Campana SPETTACOLO PER BAMBINI: MUSI LUNGHI E NERVI TESI

22.00 Piazza Boccolino prima serata Festival danze Caraibiche

  • 28-29-30 LUGLIO – Piazza Boccolino FESTIVAL DI DANZE CARAIBICHE

INCONTRI MUSICALI D’ESTATE XXVII edizione – CORTILE DI PALAZZO CAMPANA,

ORE 21.30 – INGRESSO LIBERO

Martedì 18 luglio PIANOFORTE VIRTUOSO JACOPO FULIMENI Vincitore Premio Nuova Coppa Pianisti giovani 2013 Musiche di Bach, Schumann, Scrjabin, Debussy.

Giovedì 20 luglio CALEIDOSCOPIO MUSICALE – I FILARMONICI CAMERTI – Vincenzo Correnti, clarinetto; Roberto Micarelli, sax baritono, Vincenzo Pierluca, viola; Andrea Esposto e Martina Palmieri, violino, Giacomo Correnti, batteria. Musiche di Gualdi,  Iturralde, Joplin,  Morricone, Gershwin, Piazzolla, La Rocca.

Domenica 23 luglio OCCHI NEGLI OCCHI – CONCERTO PER PIANOFORTE, QUARTETTO D’ARCHI E VOCE RECITANTE – Fabio Capponi, pianoforte; Andrea Esposto, violino; Vincenzo Pierluca, viola; Federico Bracalente, violoncello; Pamela Olivieri, voce recitante. Musiche di Fabio Capponi.

Domenica 30 luglio NEW KLEZMER TALES – DUO MAZZONI RIGANELLI – Massimo Mazzoni, sassofoni; Christian Riganelli, fisarmonica. Musiche di Schulhoff, Rigler, Sperling, Iturralde, Pansera, Biancamano.

EVENTI AGOSTO 2017GIOVEDI’ 3 AGOSTO Piazza Dante – ore 21.30 VITTORIO SGARBI presentazione del libro:“Dall’ ombra alla luce. Da Caravaggio a  Tiepolo”

DOMENICA 6 AGOSTO Atrio Palazzo Comunale – ore 21.30 (Teatri Antichi Uniti) – Enzo Curcurù – ARISTOFANE   SHOW!

GIOVEDI’ 10 AGOSTO ore 21.00 Centro Storico CALICI DI STELLE

MARTEDI’ 15 AGOSTO ore 30 Piazza Dante  CONCERTO DI FERRAGOSTO – MARCO SANTINI

GIOVEDI’ 17 AGOSTO ore 21.00 Piazza Buccolino X TORNEO DI BURRACO “CITTA’ DI OSIMO”

MESI DI LUGLIO E AGOSTO – CORTILE PALAZZO CAMPANA – CINEMA SOTTO LE STELLE

EVENTI SETTEMBRE 2017

DAL 31 AGOSTO AL 4 SETTEMBRE – teatro la Nuova Fenice – FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE

VENERDI’ 01 SETTEMBRE: Centro Storico – SPAZI E SAPORI

VENERDI’ 08 SETTEMBRE: ore 21,30 Giardino del vescovo – Concattedrale di Osimo, CONCERTO  Caterina Serpilli, chitarra, Ludovica Gasparri,

DAL 5 AL 9 SETTEMBRE – COPPA MONDIALE DELLA FISARMONICA


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Primo Maggio con mascherina

Nessun corteo, nessuna bandiera, nessun concerto, pochi vaccini


1 maggio 2021 – Oggi, esattamente come un anno fa. E questo editoriale potrebbe finire qui. Trecentosessantacinque giorni fa, giorno più giorno meno, uscivamo da una dura segregazione forzata in casa dovuta ad una pandemia ignorata da tutti. Erano i giorni degli striscioni ai balconi che recitavano “andrà tutto bene”, “insieme ce la faremo”. Invece, a distanza di 12 mesi siamo ancora qui a misurare quotidianamente i morti per Covid e le persone in quarantena. A registrare l’evoluzione di un virus che sembra invincibile con la sua capacità di trasformarsi in cento varianti sparse nel mondo sempre più aggressive.

Prima ondata, segregazione in casa, apertura; seconda ondata, chiusure forzate; regioni gialle, arancioni, rosse. Obbligo dell’uso delle mascherine, del lavaggio delle mani, del rispetto delle distanze… Traffici e frodi per una bombola d’ossigeno introvabile, gli speculatori dei respiratori, le terapie intensive al collasso, bare accatastate in un magazzino qualsiasi, morti mai consegnati ai parenti. Variante inglese, brasiliana, indiana… E poi l’arrivo dei vaccini, i ritardi nelle consegne, i furbetti del “vax prima io” o del “no vax”…

A riviverli così, questi ultimi 12 mesi, ci rendiamo conto che il vocabolario non ci appartiene. Fatti, accadimenti, decisioni e comportamenti alieni al genere umano. Invece no, è tutto vero, reale. È successo nel nostro quotidiano, sta succedendo e continuerà a succedere. Alla faccia di chi fa finta di niente o bolla tutto come un enorme complotto ordito per governare e soggiogare il popolo, per togliergli ciò che di più sacro esiste: libertà e lavoro.

Oggi, festa dei lavoratori, la libertà del popolo è legata ad una vaccinazione di massa che va troppo a rilento e i lavoratori, stremati dal rispetto delle regole anticoronavirus e con il fiato corto dietro le mascherine, non hanno nulla da festeggiare. Un po’ perché in tanti il lavoro l’hanno perso, altri perché non hanno più i fondi necessari a sostenere l’attività.

Niente celebrazioni dunque, niente cortei, bandiere al vento o concerti in piazza com’era uso fare fino a un paio d’anni fa. Non ci sono i presupposti. Sarà un Primo Maggio con la mascherina: unico orpello concesso in tempo di pandemia.

© riproduzione riservata


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi