Ancona Summer Weekend prima edizione

Un programma per tutta la città, eventi in centro, in periferia e nelle frazioni con mercatini, cinema all’aperto, artisti di strada, visite guidate, e festival

Ancona, 30 giugno 2021 – Parola d’ordine: ripartenza, in tutta la città. Con l’inizio del mese di luglio prende il via il programma degli eventi estivi ad Ancona: una serie fitta di iniziative che animeranno soprattutto i fine settimana, con mercatini, cinema all’aperto, artisti di strada, visite guidate, e festival dedicati.

In Corso Garibaldi e Piazza Cavour tutti i venerdì e sabato di luglio e agosto a partire dalle 17 sono in programma mercatini dell’artigianato e artisti di strada.

Dal 2 al 28 agosto è in cartellone un fitto programma cinematografico, con proiezioni all’aperto in molte piazze, sia nel centro che in periferia.

Tutti i pomeriggi di sabato, inoltre, sarà possibile partecipare, dalle ore 17,30, a visite guidate del centro storico con l’accompagnamento di guide professioniste.

E poi prenderanno il via i festival tematici: il 28 e 29 agosto Ancona ospiterà la prima edizione di “Ancona by wine”, evento dedicato al vino con la partecipazione delle principali cantine della provincia, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Ais. Il 3, 4 e 5 settembre sarà invece di scena la birra con la quinta edizione “In bocca al luppolo” – festival delle birre artigianali e agricole, in collaborazione con CNA.

Conferenza stampa di presentazione di Ancona Summer Weekend presso il punto informativo l’Edicola di Piazza Roma

Ancona, dunque, si apre di nuovo ai cittadini e ai turisti dopo lo stop forzato del Covid, con una serie di proposte strutturate ed elaborate “in tempo reale” (in relazione all’evolversi della normativa Covid), ma in base a una progettazione preparata già da mesi nelle sue linee guida, che hanno l’obiettivo di agevolare la ripartenza e la riappropriazione della città.

Il risultato di questo percorso è la novità di un cartellone più ampio che interesserà le vie del centro e della città storica, ma anche le periferie e le frazioni, quindi Ancona nella sua totalità. L’offerta estiva 2021, pensata e realizzata con la collaborazione e la sinergia di molti soggetti del territorio, è quindi molto più ricca rispetto al passato e, soprattutto, distribuita sull’intero territorio comunale.

Ecco, nel dettaglio, tutti gli appuntamenti in programma:

ARTISTI DI STRADA – LUGLIO

tutti gli spettacoli si svolgeranno in due repliche, alle 19.00 e alle 21.30

VENERDI’ 2 LUGLIO – Teatrino Pellidò – Geppone, spettacolo di burattini liberamente ispirato ad una fiaba popolare toscana, vede contrapporsi il contadino lavoratore e il padrone delle terre sfruttatore e ingiusto.

SABATO 3 LUGLIO – Diego Quaranta & Roberto Ciaffaroni – Live concert: Acoustic guitar duo, rock internazionale e cantautorato italiano in collaborazione con Sabino Morra

VENERDI’ 9 LUGLIO – SPACCA IL SILENZIO! – Concerto spettacolo del Folk Street Duo bolognese nel tour dell’estate 2021 che vedrà anche la realizzazione del Docu-film della band.

SABATO 10 LUGLIO- Damiano Massaccesi – SAVOIR FAIRE – Spettacolo di visual comedy ed equilibrismo di e con Damiano Massaccesi, artista di strada, clown, attore e musicista.

VENERDI 16 LUGLIO – Miguel Rubio/Collectif Prima Vez – Playground: spettacolo di teatro, danza e palo cinese

SABATO 17 LUGLIO – ALESSANDRO DE LUCA – GIORNATA STORTA: spettacolo di circo contemporaneo, giocoleria e palo cinese

VENERDI’ 23 LUGLIO – UTUNGO TABASAMU – Concerto spettacolo con quartetto di percussionisti, uso di materiali di qualsiasi tipo, fuoco e ritmo ad alte emozioni.

SABATO 24 LUGLIO – Stefano Papia – “Credevo peggio”: spettacolo di giocoleria, clowneria, equilibrismo e ruota Cyr

VENERDI’ 30 LUGLIO – Silvia Bernacchia e Piero Trotta – Live concert: concerto spettacolo in duo in collaborazione con Sabino Morra

SABATO 31 LUGLIO – Fabio Saccomanni – Bolle per adulti: musica, lancio di coltelli, fuoco e bolle di sapone

ARTISTI DI STRADA – AGOSTO

tutti gli spettacoli si svolgeranno in due repliche, alle 19.00 e alle 21.30

VENERDI’ 6 AGOSTO – Aria di circo – Elisir: spettacolo con struttura di acrobatica aerea con tessuti, amaca, trapezio e cerchio doppio

SABATO 7 AGOSTO – Laura Anconetani e Tony Gulizia – Live concert: concerto spettacolo in duo in collaborazione con Sabino Morra

VENERDI’ 20 AGOSTO – Visionaria – Chapeau: spettacolo di danza aerea, mimo e trasformismo

SABATO 21 AGOSTO – Luca Puzio – Kalù strip show: spettacolo di giocoleria, clowneria, teatro di strada e improvvisazione

SABATO 28 AGOSTO – Piero Massimo Macchini – Fuori porta, viaggio ai confini della fantasia: spettacolo di pantomima, musica e improvvisazione

DOMENICA 29 AGOSTO – Alessio Burini – L’Incontro Tempo: spettacolo di manipolazione clave, contact sfere, verticalismi, danza con oggetti e ruota Cyr

PROGRAMMA VISITE GUIDATE DELLA CITTA’ STORICA

Partenza dal punto informativo l’Edicola di Piazza Roma alle ore 17.30. Prenotazione obbligatoria al n. 339 292 28 55, da lunedì a domenica 10:00 – 19:00.

LUGLIO

sabato 10: Ancona millenaria

sabato 17: Il porto e le sue meraviglie

sabato 18: Ancona Vanvitelliana

sabato 31: Da mare a mare

AGOSTO

sabato 7: Il porto e le sue meraviglie
sabato 14: Trekking: Cardeto segreto
sabato 21: Ancona millenaria
sabato 28: Da mare a mare

SETTEMBRE

venerdì 3: Ancona ebraica

sabato 11: Ancona Vanvitelliana

sabato 18: Il porto antico e l’epopea del Risorgimento (nell’ambito delle iniziative per il 160° dell’Unità d’Italia)

sabato 25: Alla scoperta di Pietralacroce in prima linea nelle battaglie del Risorgimento (nell’ambito delle iniziative per il 160° dell’Unità d’Italia)

Saranno formati uno o due gruppi da 20-30 persone ciascuno che si prenoteranno telefonando o scrivendo su whatsapp al cellulare dell’edicola.

Gli itinerari:

Ancona millenaria: percorso storico attraverso i secoli dalla cinquecentesca Fontana delle Tredici Cannelle ai resti del Tempio greco sul Colle Guasco. L’itinerario toccherà: Piazza del Plebiscito, Arco Amoroso, Via Pizzecolli con i Palazzi Bosdari e Ferretti, Chiesa di San Francesco alle Scale, Terme e Anfiteatro Romano, Duomo e resti del Tempio di Venere.

Il Porto e le sue meraviglie: Ancona fin dall’antichità è stata porta sull’Adriatico e questo grazie allo sviluppo fiorente dei commerci marittimi. In questo percorso si scoprirà la lunga storia e i meravigliosi monumenti del porto antico di Ancona fino a giungere al suggestivo camminamento di ronda della Mole Vanvitelliana. Si toccheranno questi monumenti: Arco di Traiano e Clementino, resti archeologici del porto antico, Santa Maria della Piazza, Lungomare, Porta Pia, Mole Vanvitelliana.

Da mare a mare: si camminerà da mare a mare partendo dal Porto Antico fino ad arrivare al monumento del Passetto e soprattutto alle suggestive grotte dei pescatori a ridosso del mare, passando per palazzi e ville dal sapore Liberty.

Ancona Vanvitelliana: alla scoperta delle grandi opere dell’architetto della Reggia di Caserta che ad Ancona realizza, nel corso del ‘700, tre importantissimi monumenti: la chiesa del Gesù, l’Arco Clementino e la Mole Vanvitelliana.

Trekking Cardeto segreto: trekking cittadino che dallo IAT sale fino al Colle dei Cappuccini all’interno del Parco del Cardeto per ammirare Ancona dall’alto, il Faro Vecchio, il Campo degli Ebrei e la Polveriera.

Ancona Ebraica: in occasione della Giornata Europea della Cultura ebraica si condurranno i visitatori alla scoperta dei luoghi più significativi della comunità locale. Dal Ghetto sulla storica Via Astagno, visitando la Sinagoga al Parco del Cardeto con il Cimitero Ebraico.

CINEMA ALL’APERTO ITINERANTE

Prenotazione obbligatoria al n. 339 292 28 55, da lunedì a domenica 10:00 – 19:00.

FILMCAPIENZADATALUOGO
– Coco ✅ 2017 (cartone)9902/07/21Piazza Cavour, Ancona 60121 (An)
– Una notte di 12 anni ✅ 20189903/07/21Piazza Salvo d’Acquisto, Ancona 60131 (An)
– 10 giorni senza mamma ✅ 20199903/07/21Piazza Cavour, Ancona 60121 (An)
– Bangla ✅ 20199904/07/21Frazione Varano, Ancona 60129 (An)
– Fast & furious – Hobbs & show ✅ 20199909/07/21Piazza Cavour,Ancona 60121 (An)
– Alice e il sindaco ✅ 20199910/07/21Piazza Centro Commerciale Torrette 2000, Ancona 60126(An)
– Attacco al potere 3 – Hagel has fallen ✅ 20199910/07/21Piazza Cavour, Ancona 60121(An)
– Il piccolo yeti – abominable ✅ (cartone) 20199911/07/21P.le Palasport Collemarino Flavio Brasili, Ancona 60126 (An)
– Compromessi sposi ✅ 20199916/07/21Piazza Cavour, Ancona 60121 (An)
– La vita invisibile di Euridice Gusmao ✅ 20209917/07/21Parcheggio Pallone Geodetico, Ancona 60131 Candia (An)
– L’ora piu buia ✅ 20179917/07/21Piazza Cavour, Ancona 60121 (An)
– Il lago delle oche selvatiche ✅ 20199918/07/21Parcheggio gratuito antistante scuola chiusa via Ghettarello a Ghettarello (An), 60131
– L’agenzia dei bugiardi ✅ 20199924/07/21Area Sagra, Chiesa Parrocchiale di Sant’Ippolito Martire, Sappanico Ancona 60131 (An)
– Ricomincio da me ✅ 20189925/07/21Piazza antistante Scuola Secondaria di Montesicuro Ancona 60121 (An)
– In viaggio verso un sogno ✅ 20199931/07/21Piazza centrale, Gallignano Ancona 60131 (An)
– Dragon trainer – il mondo nascosto ✅ 20199901/08/21Pietralacroce via Pietralacroce parcheggio scuola Ancona (An)
– L’uomo del labirinto ✅ 20199906/08/21Villa Beer, Ancona 60128 (An)
– Pets 2 – vita da animali ✅ (cartone) 20199907/08/21Parco Belvedere Posatora (An)
– Bumblebee ✅ (film transformer) 20189914/08/21Monumento ai Caduti, Ancona 60123 (An)
– The fanatic ✅ 20199915/08/21Monumenti ai Caduti, Ancona 60123 (An)
– Harriet ✅ 20199921/08/21Piazzale Chiesa di San Giuseppe Lavatore Aspio Ancona 60131 (An)
– I morti non muoiono ✅ 20199922/08/21Parcheggio Campo sportivo, Poggio Ancona 60129 (An)
– Cars 3 ✅ 20179927/08/21Piazza Cavour,Ancona 60121 (An)
– Downsizing ✅ 20179928/08/21Piazza Cavour, Ancona 60121 (An)

 

 

redazionale

© riproduzione riservata 


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Scarpe e panchine rosse per colpa di anime nere

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne


Camerano, 25 novembre 2021 – Si celebra oggi, in tutto il mondo civile, la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, data simbolo scelta perché in questo giorno del 1960 a Santo Domingo tre sorelle – Patria, Minerva, Maria Teresa Mirabal – vennero uccise e gettate in un burrone dagli agenti del dittatore Rafael Leonidas Trujillo. Data ripresa il 25 novembre 1981 quando si organizzò il primo Incontro Internazionale Femminista delle donne latinoamericane e caraibiche, e da quel giorno divenne data simbolo. Istituzionalizzata definitivamente dall’Onu nel 1999.

Sono dunque quarant’anni esatti che il mondo, prendendo a simbolo una data, ha ufficializzato e condannato la brutalità dell’uomo, del maschio, nei confronti delle donne. Una violenza fatta di soprusi, ricatti continui, botte spesso sfociate in delitti, che per la verità esiste da sempre ad ogni latitudine e si perde nella notte dei tempi.

Nel mondo la violenza contro le donne interessa una donna su tre.

In Italia i dati ISTAT mostrano che il 31,5% delle donne ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Le forme più gravi di violenza sono esercitate da partner, parenti o amici. Gli stupri sono stati commessi nel 62,7% dei casi da partner.

In Italia, circa ogni tre giorni una donna viene uccisa in quello che viene definito il fenomeno dei femmicidi. Secondo il Rapporto Istat 2018 sulle vittime di omicidi pubblicato dal Ministero degli Interni, il 54,9% degli omicidi di donne sono commessi da un partner o ex partner, il 24,8% da parenti, nell’1,5% dei casi da un’altra persona che la vittima conosceva (amici, colleghi, ecc.)

Oggi in tutta Italia, ogni Comune, Provincia, Regione, Associazione di categoria, denuncia il fenomeno dei femminicidi e dice no alla violenza sulle donne. Lo fa con eventi ed iniziative d’ogni sorta tutte accomunate dal colore rosso: facciate dei palazzi e monumenti illuminati di rosso, panchine colorate di rosso, scarpe rosse abbandonate sul selciato delle piazze. Un simbolo, quello delle scarpe rosse, ideato nel 2009 dall’artista messicana Elina Chauvet con l’opera Zapatos Rojas. Installazione apparsa per la prima volta davanti al consolato messicano di El Paso, in Texas, per ricordare le centinaia di donne rapite, stuprate e uccise a Ciudad Juarez.

Questo colore rosso riporta alla mente il colore del sangue versato dalle tante donne vittime di femminicidio, contrapposto al nero dell’anima dei loro stupratori, violentatori e assassini. L’anima nera di quei maschi mai cresciuti che considerano la donna una loro proprietà esclusiva, al punto da arrivare ad uccidere la propria compagna o ex, quando si rendono conto d’averla persa definitivamente. La proprietà, ovviamente, mica la donna, che è soltanto colpevole di avergli detto o dimostrato che lei non è proprietà di nessuno se non di se stessa.

Domani, spento il colore rosso, resterà il nero di quelle anime perse e una statistica da aggiornare. Si lavorerà per aiutare quelle donne e quei figli scampati alla violenza ma, soprattutto, si dovrà trovare il modo per insegnare agli stalker che una donna non è un oggetto, che una storia d’amore può finire, che un femminicidio non può affermare una supremazia che non è mai esistita se non nella loro testa. E bisogna trovarlo, quel modo, prima che la perdano del tutto la testa.

© riproduzione riservata

 


link dell'articolo