Ancona – Civiche Benemerenze e Ciriachini d’oro in Piazza Cavour

Anche quest'anno, il 4 maggio, si celebra in Piazza Cavour la più' attesa cerimonia dell'anno legata alla festa del Santo Patrono. Nel pomeriggio, a Palazzo Anziani, il conferimento della cittadinanza onoraria al cardinale Edoardo Menichelli

Ancona – Dopo il successo dello scorso anno, si rinnova in piazza Cavour, punto di partenza della fiera di San Ciriaco, la cerimonia  di consegna delle civiche benemerenze che si svolge ogni anno in occasione della Festa del Santo Patrono di Ancona.

La cerimonia,  a cui sono invitate le massime autorità religiose, civili e militari,  avrà inizio alle ore 12,00. Sarà preceduta alle ore 10,00 dalla deposizione di un mazzo di fiori alla tomba del Santo e alle 10,30  dalla Santa Messa in Cattedrale. In caso di maltempo la cerimonia avrà luogo al Ridotto del Teatro delle Muse.

La Giunta comunale, dopo avere esaminato le numerose proposte pervenute, ha deciso di assegnare quest’anno due Ciriachini d’oro  (attestato di benemerenza con medaglia d’oro) a  Giorgia Speciale e a Mario Piani- alla memoria.

Alla diciottenne Giorgia, studentessa dell’ultimo anno di liceo, per i suoi grandissimi meriti sportivi:  atleta della SEF Stamura svolge l’attività agonistica nel windsurf in ambito internazionale già dal 2012 nella classe Techno 293 , ottenendo il podio in 5 Campionati Mondiali (3 ori e 2 argenti) e in 3 Campionati Europei (3 ori), e diventando così l’atleta che nella storia del windsurf giovanile ha vinto di più al mondo .

E alla memoria di un grande e stimato medico, il dott. Mario Piani va l’altra medaglia d’oro: scomparso recentemente ha dedicato la sua vita al servizio trasfusionale, promuovendo all’azienda Ospedali Riuniti  la nascita del Dipartimento interaziendale di Medicina Trasfusionale.

Giorgia Speciale

Numerosi gli attestati di civica benemerenza assegnati per questa festività patronale 2018: a Gianmario Strappati, giovanissimo musicista, solista di tuba,  di incredibile talento; alla memoria di Umberto Micucci, pittore anconetano scomparso nel 2004; alla casa di accoglienza Dilva Baroni, intitolata ad una donna di grande umanità e coraggio nella malattia;all’associazione ADA Marche, che si occupa da tempo degli anziani, e al suo presidente Andrea Marini, attivo nella realtà sindacale e nel volontariato  su più fronti; alla memoria di Daniele Traversetti, il volontario Caritas scomparso improvvisamente di recente mentre era in strada; all’istruttore sportivo Fabrizio Cantarini, ai medici specialisti Raffaella Pagni e Roberto Ricciotti e all’infermiera Alice Franceschetti per avere concorso congiuntamente a salvare la vita di una frequentatrice del Centro Sportivo Eschilo Conero;

A sx, il concertista Gianmario Strappati

alla coppia di coniugi Marta Marinelli e Giuliano Pacetti (80 anni entrambi),  una vita dedicata, insieme ai loro figli, allo scoutismo e alla comunità di Pietralacroce; al dipendente dell’Azienda ospedaliera di Torrette  Domenico Marsala, lavoratore modello; ai volontari dell’Associazione nazionale Vigili del Fuoco- sezione di Ancona, per il loro impegno capillare nelle scuole e nelle piazze, al Circolo di Mutuo Soccorso di Gallignano; al Comitato Villa Turris che opera nel quartiere di Torrette; e, per finire, a tre attività commerciali  “storiche”, che hanno tenuto testa ai cambiamenti e alla crisi: la Trattoria La Moretta, la Trattoria Villa Romana e la Gioielleria Rosi.

Attestati verranno consegnati anche a rappresentanti delle forze dell’ordine, segnalati per atti di coraggio, abnegazione e altruismo: ai carabinieri Giuseppe Caiazzo  e Claudio Leuzzi;  agli agenti della Questura di Ancona Geremia Lazzari e Maurizio Sagrini; agli agenti e operatori Pierpaolo Lanci, Riccardo Marucci, Andrea Ottaviani e Andrea Badiali; al Maresciallo della Guardia di Finanza Giovanni  Baiano; ai Vigili del Fuoco Daniele Imperiale  e Giuliano Casci.

La cerimonia verrà intervallata da letture di poesie  e si concluderà con i riconoscimenti ai dipendenti del Comune di Ancona collocati a riposo nel corso dell’ultimo anno.

Nel pomeriggio alle ore 16.30 a Palazzo degli Anziani, si terrà la cerimonia di conferimento  della cittadinanza onoraria a S.E. Cardinale Edoardo Menichelli, già Arcivescovo di Ancona- Osimo.

 

redazionale


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

“Marconi pagliaccio!”

Il testo integrale dell’ultimo comunicato della Curva Nord Ancona


Ancona, 12 giugno 2021 – In merito alle vicende ancora incerte del cambio proprietà dell’US Anconitana (Eccellenza Marche), pubblichiamo integralmente l’ultimo comunicato ufficiale emanato dai tifosi della Curva Nord e postato sui social. È indirizzato a Stefano Marconi (nella foto insieme al sindaco di Ancona Valeria Mancinelli), presidente dimissionario della società calcistica più rappresentativa e blasonata della città dorica. Corriere del Conero resta a disposizione del presidente Marconi per una sua eventuale replica.

scrive Curva Nord:

“Marconi pagliaccio!

Pagliaccio perché di tutto quello che hai detto, hai fatto sempre l’esatto contrario, dalle promesse di tornare nel professionismo, fino alle ultime sui pagamenti degli stipendi ai giocatori.

Pagliaccio perché nella nostra storia più triste, fatta di fallimenti, di retrocessioni, non si ricorda un presidente fuggiasco per un comunicato della curva, a due giornate dalla fine in piena corsa per i play off.

Pagliaccio perché nonostante ti avessimo messo in guardia su chi ti portavi in casa (Ermannuccio tuo) hai fatto ancora di testa tua solo per dimostrare che sei il padro’ ed è chiaro e lampante su come è andata a finire. Hai mai pensato che noi non siamo tuoi clienti?

Pagliaccio perché hai fatto e disfatto tutto senza una logica senza un perché solo per soddisfare il tuo ego personale.

Pagliaccio perché ti sei circondato di cagnolini da tenere al guinzaglio, un esercito ammaestrato a dirti solo si chi titubava un forse, era già fuori.

Pagliaccio perché nonostante il tuo prestigio, i tuoi indiscussi traguardi non hai avuto scrupoli ad usare l’Ancona come se fosse un tuo e solo tuo giocattolino. Improvvisandoti più volte come il messia dei direttori sportivi.

Pagliaccio perché non si è visto nulla riconducibile a una programmazione, e dopo diversi anni di tua gestione siamo punto e a capo, non hai costruito nulla.

Pagliaccio perché fai il capriccio come i bambini piccoli pensando di essere un genio incompreso.

Pagliaccio perché hai sempre fatto lo strafottente nelle varie trasmissioni locali e quando c’era da mettere la faccia sei scappato con i tuoi fidi collaboratori.

Pagliaccio perché non hai avuto il coraggio di dire che avevi già da tempo preventivato la tua uscita e quasi eri preoccupato che non arrivasse la contestazione perché ti mancava la scusa buona…

Sappiamo con certezza che anche in questo momento il signor Marconi gioca poco pulito scaricando e disorientando eventuali acquirenti, e creando tanta confusione con il fine di scaricare una responsabilità, quella di cedere, che è e sarà solo sua. La cessione dell’Ancona potrà essere fatta solo da lui, la nuova proprietà dovrà poi presentarsi in Comune che dovrà delegare il Comitato dei marchi ad organizzare l’assemblea pubblica per la votazione. Tutto il resto sono chiacchiere.

A conclusione di questo chiediamo a tutte le parti, stampa, emittenti locali, tifoseria moderata, tifoseria organizzata e non, istituzioni, di fare fronte comune, ognuno in base alla proprie possibilità affinché l’Ancona non finisca nelle mani del primo bandito che arriva”.

Curva Nord Ancona

© riproduzione riservata


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi