Ruba in una tabaccheria a Montelupone. Rom inseguito e arrestato

Operazione a tenaglia dei carabinieri di Osimo e Civitanova Marche per bloccare il malvivente. Un complice riesce a fuggire a piedi

Osimo/Civitanova Marche – Sono stati i militari del Nucleo operativo radiomobile di Osimo, con la collaborazione della Compagnia di Civitanova Marche, ad arrestare nel corso di indagini mirate il pluripregiudicato di etnia rom B. S., nato in Romania nel 1993, senza fissa dimora, celibe, nullafacente. Denunciato per i reati di: furto aggravato, ricettazione e possesso di strumenti da scasso in concorso.

Costui, in compagnia di un complice tutt’ora ricercato, alle 04:40 di questa mattina aveva frantumato la porta a vetri della Tabaccheria Fortinovo di Montelupone, in Piazza del Comune. Impossessandosi di 81 pacchetti di sigarette di varie marche e della somma in contanti di €. 500,00 circa.

Il momento dell’arresto di B. S.

Dopo il furto, lui e il compare si sono allontanati a bordo di una Mercedes Clk grigia, risultata rubata l’11 marzo u.s. nella frazione Padiglione di Osimo ai danni di un 70enne del posto.

Subito dopo il colpo a Montelupone la Mercedes è stata intercettata e inseguita dal Nucleo Operativo di Osimo, con il supporto della radiomobile della Compagnia di Civitanova Marche. Un’abile manovra a tenaglia dei militari ha portato a termine l’inseguimento. La Mercedes rubata è stata bloccata in Via Marche a Civitanova.

L’autista è stato arrestato mentre l’altro complice è riuscito a scappare a piedi. La perquisizione all’interno dell’auto, eseguita sul posto, ha permesso di recuperare l’intera refurtiva asportata dalla tabaccheria di Montelupone. Nell’auto, inoltre, sono stati trovati diversi arnesi da scasso: una mazza di grosse dimensioni, un piccone, un’accetta, un martello, una serie di giraviti professionali, una mazzola.

Tra i vari oggetti, anche un trapano risultato rubato l’11 marzo u.s. presso la ditta “G.G.M. s.a.s.” di Castelfidardo, in via Marcora 8, di proprietà di un 42enne fidardense.

Al proprietario della tabaccheria Fontinovo è stata restituita l’intera refurtiva recuperata, mentre gli strumenti da scasso sono stati posti sotto sequestro. Il rom, prontamente ammanettato, è stato portato in caserma a Osimo e sottoposto al foto-segnalamento e rilievi dattiloscopici.

Dell’avvenuta operazione e dell’arresto del pluripregiudicato seriale di etnia rom, è stata data comunicazione al Sost.Proc. di turno dott. Luigi Ortenzi della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata che, nel concordare l’arresto, ha disposto la custodia dell’arrestato nelle camere di sicurezza della Stazione di Osimo, in attesa dell’udienza con rito direttissimo fissata per domani presso il Tribunale di Macerata.

 

redazionale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi